Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Consumare meno dati internet sul traffico 3G/4G e WIFI (Android e iPhone)

Pubblicato il: 1 maggio 2014 Aggiornato il:
Come risparmiare dati nel traffico internet della connessione mobile 3G su Android e iPhone anche più del 50 %
rispamiare dati internet Navigare dal cellulare può essere lento o limitato a seconda del piano dati mobile per cui si ha l'abbonamento.
Fino a che si utilizza una connessione wifi va tutto bene, ma quando entra in gioco la connessione 3G o LTE bisogna stare a attenti a non sforare il limite di banda che può essere di 1 o più GB a seconda del fornitore di internet.
Purtroppo in Italia le compagnie telefoniche come Tre, Vodafone e Wind non sono poi così generose.
Se si usa molto lo smartphone, sia Android che iPhone, per navigare su internet, deve stare attento a quanta banda usa ogni mese.
Per consumare meno banda possibile, di oltre il 40 o 50% rispetto al normale quando si aprono siti web col browser ed anche per caricare i siti più velocemente ci sono delle applicazioni e dei trucchetti molto vantaggiosi, sia per iPhone che per Android.

1) Utilizzando Chrome per ridurre l'uso di dati
Se si utilizza il browser Chrome su iPhone o su qualsiasi dispositivo Android come il Samsung Galaxy S4, si può navigare più veloci e consumando meno dati grazie alla sua funzione di compressione.
La riduzione dell'utilizzo dei dati si attiva nelle impostazioni di Chrome, nelle opzioni di gestione larghezza di banda.
Di questa modalità se n'è parlato diffusamente nell'articolo su come si ridurre consumo dati in Chrome (su Android e iPhone)

2) Opera browser
Opera per Android esiste in due versioni, una Opera Mini che funziona anche sui cellulari di fascia bassa e l'altra Opera che è un browser più completo.
Opera mini comprime i dati e risparmia banda per impostazione predefinita mentre Opera normale ha l'opzione "off road" per la compressione dei dati.
Opera riduce dati come fa Chrome, facendoli passare per un proxy prima di restituirli sul cellulare dell'utente.

Nota sulla Privacy
Quando si utilizza il browser web per comprimere i dati, essi sono instradati ai server dello sviluppatore che può quindi vedere cosa stiamo vedendo.
Naturalmente, password e dati sensibili vengono criptati (e le pagine web HTTPS non vengono compresse) ma Google e Opera sapranno tutto su quali pagine vengono visitate.
Se questo non è un problema, si ottiene anche un certo vantaggio nell'aprire i siti senza censure, anche se bloccati in un paese.

3) Per Android si può scaricare e installare l'app Opera Max, che instrada il traffico di rete e lo comprime, qualsiasi applicazione si utilizzi.
Attivando Opera Max, quando si utilizzano app come Facebook, Youtube, Feedly, Google News o altre che hanno immagini e video, il consumo dei dati si riduce notevolmente.
Opera MAX è un'app completamente sicura che funziona come una VPN attraverso cui viene fatto passare il traffico internet (Android 5 mostra un avviso sulla barra di notifica che dice "rete monitorata").
Nella sua ultima versione funziona anche per comprimere e risparmiare traffico non solo quello 3G o 4G ma anche in Wifi.
Inoltre ha tra le sue funzioni la possibilità di vietare ad alcune app scelte di usare internet.

4) Onavo Extend
Onavo Extend (per iPhone e Android) è un'applicazione di cui parlai già in passato nell'articolo su come evitare spese extra di connessione dati internet a consumo con lo smartphone.
Con Onavo attivo sul cellulare tutti i dati scaricati da internet vengono compressi come fa Chrome, ma a livello globale per tutte le app.
Ciò significa che qualsiasi applicazione si utilizza per andare su internet, anche Facebook e Whatsapp, passa per Onavo.
Il risultato è che si risparmia tantissima banda di rete ogni volta che il cellulare va online.
Onavo installando sul cellulare una connessione VPN che filtra i dati e li comprime.
Ogni volta che Onavo entra in funzione compare l'icona della VPN accanto l'indicatore 3G sulla barra di stato.
Chi utilizza Onavo Extend rimarrà stupito da quanto ogni trasferimento, download, upload e collegamento va più veloce con la connessione dati, soprattutto se si usano le app Facebook e Instagram.
Questo perchè Onavo è un'app di proprietà Facebook.
Non dovrebbe stupire quindi pensare che i dati personali che passano per Onavo Extend siano raccolti da Facebook per i suoi scopi di analisi.
Dall'app di Onavo si può però disattivare la raccolta di dati da parte di Facebook nelle Impostazioni -> Informazioni legali e privacy.
Problemi di privacy a parte, Onavo Extend è una grande applicazione gratuita, che vale davvero la pena usare per tutti coloro che hanno un piano internet limitato sul cellulare.

5) Su iPhone, disattivare Assistenza Wifi, la funzione che attiva automaticamente la rete dati nel caso di un segnale debole.

6) Disattivare le app a usare la rete dati
Nelle impostazioni di rete di Android e iPhone è possibile disattivare le singole applicazione a usare il traffico dati 3G/4G .
Su iPhone la funzione si trova sotto Impostazioni -> Celulari mentre in un altro articolo ho scritto come limitare le app di usare la rete mobile a consumo su Android

LEGGI ANCHE: Come navigare utilizzando meno banda e traffico dati possibile su PC

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
4 Commenti
  • Luca
    2/5/14

    Ciao Claudio, e Opera Max?

  • Claudio Pomes
    2/5/14

    Opera Max è simile a Onavo, bella app utile a risparmiare banda su Android

  • marco vanbasten
    27/1/15

    ciao io non ho android,ho l iphone nokia lumia 520 va bene lo stesso?

  • Claudio Pomes
    27/1/15

    no queste app sono per android e iphone, su Windows Phone puoi trovare il Sensore dati per ridurre il consumo di traffico internet