Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Proteggere il computer con password del BIOS o UEFI

Pubblicato il: 4 aprile 2014 Aggiornato il:
proteggere il computer con la password sul BIOS o su UEFI rendendo impossibile l'avvio con altri sistemi operativi
proteggere con password il BIOS Per proteggere il computer, sia esso Windows, Linux o Mac, il metodo standard è quello di mettere una password d'accesso all'account utente.
Questa protezione però è buona per proteggere il PC quando lasciato incustodito a casa o in ufficio ma non serve a niente in caso di furto del computer o contro gli spioni.
Abbiamo infatti visto quanto sia facile trovare la password di accesso in Windows o resettare la password utente usando altri sistemi operativi o utilizzando tool avviabili tramite CD live per accedere ai file .
Una soluzione più forte per proteggere il computer è quindi la password sul BIOS che impedisce, a chi non la conosce, di accendere il computer rendendo impossibile l'avvio di programmi o sistemi operativi.

Diciamo subito che questa precauzione che non dovrebbe essere usata dalla maggior parte delle persone anche se è importante conoscere cosa significa.
Ci sono modi molto più efficaci per proteggere i file importanti usando la crittografia del disco rigido o di una sua parte (vedi alla fine del post).
La Password sul BIOS o su UEFI può essere utile per un computer pubblico o usato sul posto di lavoro.
Essi consentono di limitare l'accesso alle persone non autorizzate e impedire loro di avviarli con sistemi operativi alternativi o di installare un altro sistema operativo su quel computer.

Per sapere cos'è il BIOS e a cosa serve rimando ad un altro articolo.
Abbiamo anche scritto Come accedere a UEFI nei nuovi PC e differenza col BIOS e come accedere al Bios in tutti i computer.
Sinteticamente diciamo che il BIOS serve, principalmente, a cambiare l'ordine di boot e, quindi, a scegliere come avviare un computer.
Cambiando questa impostazione diventa molto semplice avviare un PC usando un sistema operativo live che può essere messo su una penna USB o su un disco CD o DVD.
Entrando in un computer con un altro sistema operativo è possibile sfogliare i file del disco liberamente (a meno che essi non siano crittografati).

Una password sul firmware BIOS o UEFI fornisce protezione contro queste modalità di accesso.
Per mettere una password sul BISO nei computer più vecchi, quelli col BIOS brutto, è necessario riavviare il computer e premere il tasto di accesso al bios che può essere diverso a seconda del modello: F2, Canc, ESC, F1 o F10.
Nella schermata delle impostazioni del BIOS, individuare l'opzione relativa alla password e metterne una.
A seconda del computer può darsi si possano impostare password diverse, per l'avvio del PC e per l'accesso al BIOS stesso.
Questa opzione di protezione è la soluzione ideale, perchè non crea il fastidio di dover inserire la password ogni volta, proteggendo comunque il computer da tentativi di avvio diversi rispetto quelli del sistema operativo principale.
Si può quindi visitare la sezione del Boot per controllare che l'ordine di avvio sia bloccato.

Nei computer più nuovi con Windows 8, invece del BIOS c'è UEFI, più bello da vedere e più facile da usare.
Anche lì ci sarà una sezione per impostare la password.

Nei computer Mac, riavviare il Mac, tenere premuto Command + R per avviare il sistema in modalità di recupero e cliccare su Utilities > Firmware Password per impostare una password del firmware UEFI.

Naturalmente tutto questo può essere superabile senza essere dei geni di informatica.
Se il computer viene rubato o comunque entra in possesso di un'altra persona, questa può aprirlo, rimuovere il disco rigido per usarlo su un altro computer.
Su un PC fisso, poi, la password del BIOS è facile da azzerare e abbiamo spiegato in un altro articolo come fare un reset del BIOS cancellando la memoria CMOS e togliendo la batteria tampone.
La password infatti viene memorizzata su una memoria alimentata da questa piccola batteria piatta.
La password al BIOS resta comunque una protezione efficace sui portatili, perchè molto più difficili, o quasi impossibili, da aprire.
Per scovare la password del BIOS si possono anche utilizzare servizi professionali rivolgendosi, ad esempio, a un Apple Store per fare un reset del firmware di un MacBook.

In conclusione, le password del BIOS o di UEFI non dovrebbero essere usate se non in situazioni particolari.
Per proteggere dati importanti in un computer ci sono programmi di crittografia totale di un disco come Truecrypt oppure altri programmi per proteggere file e cartelle sul computer con password

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • realista
    7/4/14

    quando scrivi "A seconda del computer può darsi si possano impostare password diverse, per l'avvio del PC e per l'accesso al BIOS stesso."

    quale delle due opzioni intendi che sia MIGLIORE?
    io suppongo l'accesso del bios stesso..... in quanto va a limitare solo CHI cerca di entrar nei settaggi bios magari per cambiare l'ordine di boot. mentre te che accendi il pc ogni giorno non hai seccature di password, giusto?

    ma.....METTICASO un pc abbia UN SOLO account utente windows....e questa persona voglia ogni volta che si accende il pc...metterci la password. SI FAREBBE PRIMA a metter la password all'avvio del pc DA BIOS, giusto?

    sempre per quel motivo che dicevi te.... esistono tool per resettare o scoprire la password di windows, quindi non ha senso metterla ed è meglio usare la password del bios e on mettere neanche quella di windows giusto?
    E SE UN UTENTE SCEGLIE questa ultima scelta( passw nel bios per avvio pc) .......correggimi se sbaglio, ma è "sottointeso" che non debba inserire ANCHE il secondo settaggio da bios per la password specifica all'accesso del bios. giusto? ...............in quanto la password di avvio ....INCLUDE gia in blocco a monte di tutto(perfino die settaggi bios) o in quest'ultimo passaggio SON IO A SBAGLIARE perche magari la sezione di accesso settings appare "prima" della richiesta di password per l'avvio pc. in modo da separar COMPETAMENTE l'utente che accede a windows.....e quello che accede al bios nei settaggi .

    ps: ultimissimo ragionamento, penso che la password totale di avvio avvenga PRIMA dell ingresso dei setaggi bios....perche se cosi non fosse uno potrebbe entrar nel bios e toglier la password XD XD XD

  • Claudio Pomes
    7/4/14

    la password di windows è utile e pratica soprattutto con account microsoft in Windows 8; la password del BIOS è una precauzione aggiuntiva per i computer pubblici; ciascuno saprà cosa è meglio a seconda delle sue esigenze personali