Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

10 errori tipici su Android che fanno i principianti

Pubblicato il: 10 aprile 2014 Aggiornato il:
10 errori classici e da principianti che bisogna evitare di fare quando si usa uno smartphone Android
errori da non fare android Android è la piattaforma più diffusa nel mondo sui cellulari quindi viene utilizzata da persone di ogni tipo, dai fissati che cercano tutti i trucchi e i modi di fare modifiche al sistema in modo maniacale e spesso anche inutile, a quelli che usano lo smartphone come fosse un cellulare di 10 anni fa, senza personalizzarlo di una virgola.
In questo articolo, mi rivolgo proprio a queste persone per elencare 10 tra gli errori più classici che fanno i principianti nell'usare uno smartphone Android.
Alcuni errori sono proprio da principianti della tecnologia, altri sono causati dal dover cambiare abitudini rispetto altre piattaforme come iOS dell'iPhone, altri ancora invece sono di pura pigrizia, che possono anche causare problemi come la perdita dei dati.

LEGGI PRIMA: Guida in 20 punti a Android per iniziare col cellulare o il tablet

1) Aspettarsi di poter agire come si farebbe con l'iPhone
Molti utenti che migrano dalla piattaforma iOS, si aspettano che Android si comporti allo stesso modo.
Se nelle funzioni base non cambia effettivamente molto, nel complesso invece Android e iOS hanno poco in comune.
Rimando a un altro articolo per le differenze tra Android e iPhone (iOS).

2) Pensare che uno smartphone Android che costa poco (soprattutto quelli Samsung) possa bastare
Questo è uno degli errori più da principiante, quello di comprare uno smartphone Android da 100 Euro e pensare che possa funzionare come un iPhone.
Intanto quello smartphone ha, probabilmente, una versione Android vecchia e poi avrà almeno due altri problemi: poca RAM e poco spazio per le applicazioni.
Questi telefoni nascono quindi lenti e limitati.
Ci sono certamente delle eccezioni come il Motorola Moto G.

3) Non proteggere l'accesso allo smartphone
Uno smartphone è da trattare come un computer e contiene tanti dati sensibili, compresi i dati di login negli account web.
E' quindi necessario proteggere lo smartphone Android con una password o con quella modalità a sequenza che è un po' meno sicura, ma molto comoda.
In un altro articolo, come mettere al sicuro i dati di un cellulare Android in 10 modi

4) Usare le impostazioni POP sulla Mail
Una delle domande più frequenti che mi fa chi usa Android da principiante è:"Perché le email scompaiono dal PC quando le apro dal cellulare e viceversa?"
Perchè si imposta sul client email l'account POP e non è stata usata l'opzione di mantenere i messaggi sul server.
Conviene evitare di configurare l'account di posta elettronica come account POP e usare IMAP.
VEDI ANCHE: Differenza tra POP e IMAP

5) Esagerare con i widget
Ho visto schermate iniziali di Android così dense di lanciatori e widget che non si capiva davvero nulla.
In realtà i widget sono una bellissima cosa di Android, soltanto che non bisogna esagerare altrimenti questi consumeranno tutta la batteria in breve tempo.
I widget vanno scelti con oculatezza e, in un altro articolo, abbiamo fatto la lista aggiornata dei migliori widget Android.

6) Trascurare Gmail
Android e Gmail sono come la panna col cioccolato, funzionano perfettamente insieme.
Se si usa un dispositivo Android e non si ha un account Gmail, bisogna per forza crearne uno se non si vogliono perdere tutte le funzioni migliori dello smartphone: Google Play Store, backup, sincronizzazione rubrica e foto, e tante altre app fornite gratuitamente da Google.
Usare un account Gmail e Google su Android è assolutamente vantaggioso.

7) Tenere acceso sempre il Bluetooth
Se non si utilizza Bluetooth, va spento, altrimenti consumerà batteria inutilmente.
Spegnere il Bluetooth dalle Impostazioni,così come il Wifi quando non usato.

8) Non fare gli aggiornamenti
Le applicazioni Android si aggiornano da sole ogni giorno.
Tra le app che si aggiornano ci sono anche quelle di sistema quindi non bisogna assolutamente impedirlo se si vogliono sempre avere le ultime funzioni e per avere il cellulare sicuro.

9) Installare mille applicazioni
Il Google Play Store, rispetto gli store di Microsoft e di Apple, è molto più permissivo quindi ci sono applicazioni di tutti i tipi che si possono scaricare e installare gratis.
La spazzatura però è molta e non bisogna installare qualsiasi cosa, anche perchè non si sa mai che applicazioni si prende.
Guardare quindi sempre i blog specializzati e le classifiche del Play Store per scoprire le app migliori e disinstallare quelle che non si usano.
In altri articoli:
- Guida al Play Store
- Migliori app Android per tutti

10) Temere la potenza Android
Una delle maggiori differenze tra Android e iOS è il maggior grado di flessibilità e controllo.
Con Android ci sono molte più opzioni di personalizzazioni, interruttori e notifiche.
Non bisogna rimanere intimiditi dalla maggior potenza del sistema Android che può risultare meno semplice di iOS solo all'inizio, fino a che si scopre quante cose si possono fare in modo nettamente più facile e intelligente.
LEGGI ANCHE: 10 App per lo smartphone Android più intelligente che fa tutto da solo

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)