Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

8 buone regole per non rovinare il computer Windows

Pubblicato il: 5 marzo 2014 Aggiornato il:
8 regole per tenere il computer in buona forma, per non rovinarlo e per non fare errori.
regole per non rovinare Windows Nonostante tutti i consigli disponibili online su siti come questo, è davvero facile fare stupidi errori sul computer, per distrazione, per mal conoscenza o per colpa di cattivi consiglieri.
Seguendo questa guida comunque dovremmo essere abbastanza preparati a sfuggire ogni problema ed evitare di fare sbagli che possono rovinare il nostro computer.
Le seguenti regole non sono assolute e le persone più esperte potranno non seguirle agendo con attenzione e competenza, senza creare alcun problema al loro PC.
Queste regole restano comunque un punto di partenza fondamentale per tutti e seguirle è condizione necessario (ma non sufficiente) per tenere un PC in ottima forma, a lungo.

Regola 1: Non utilizzare i programmi pre-installate
E' vero che non tutti i programmi che si trovano pre-installati su un nuovo PC sono inutili, ma la maggior parte sono li perchè l'azienda che li sviluppa ha pagato il produttore del computer.
Alcune possono essere buone mentre altre no.
Vale la pena quindi usare programi come PC Decrapifier per rimuovere programmi pesanti e inutili.

Regola 2: Non installare i programmi con la procedura di default (predefinita), senza usare quella personalizzata o Custom
Tutti amiamo i programmi gratuiti, ma quando un software è gratis, a meno che non sia open source, viene accompagnato da uno sponsor pubblicitario.
In molti casi l'installatore di un programma porta dentro anche un altro programma che è spesso un prodotto commerciale, un ad-ware o una toolbar che rallenta il PC.
Per evitare questi programmi sponsor bisogna sempre usare l'installazione personalizzata o Custom e deselezionare le opzioni nella procedura guidata.
Per avere maggiori dettagli, leggere l'articolo: Come installare un programma freeware senza sponsor aggiuntivo

Regola 3: Non fare la pulizia del Registro
Anche se fino a qualche tempo fa poteva essere utile, oggi la pulizia del registro non serve a nulla e comunque, di sicuro, non rende il PC più veloce.
Usando uno dei tool di pulizia del registro di sistema è molto più probabile rovinare il PC che migliorarlo.
Per maggiori dettagli leggere: Pulitori di registro (Registry Cleaner): più problemi che benefici

Regola 4: fare la deframmentazione del disco troppo spesso
La deframmentazione del disco in Windows 8 e Windows 7 avviene in background automaticamente quindi non serve farla manualmente.
Inoltre bisogna solo deframmentare il disco se è frammentato del 5-10% e se non è un disco a stato solido SSD.
I Solid State Drive (SSD) infatti si rovinano con la deframmentazione.
Nel Menu Start di Windows 7 e 8 cercare utilità di deframmentazione per cambiare le opzioni di quando fare la deframmentazione automatica.

Regola 5: Riavviare il computer
Ogni volta che il computer Windows si comporta in modo strano, il primo modo di risolvere il problema è quello di riavviare il computer.
Abbiamo visto in un altro articolo quanti problemi si risolvono riavviando il computer quindi sarebbe un errore non spegnerlo mai.

Regola 6: Fare il backup dei dati importanti
Un computer è fatto di pezzi che possono rompersi facilmente e il pezzo più delicato è proprio l'hard disk dove si salvano i dati e i documenti personali.
Questi file possono anche facilmente essere eliminati accidentalmente, o per colpa di virus oppure semplicemente per l'interruzione di corrente e a causa di un arresto improvviso.
Non ripeterò mai abbastanza che è importante avere una strategia di backup, anche se minima.
In altri articoli abbiamo visto come:
- Cartelle e file importanti da salvare in un PC Windows
- Modi migliori di fare un backup, prevenire disastri e non perdere dati

Regola 7: Tenere Windows e tutti i programmi installati aggiornati
Gli sviluppatori dei programmi rilasciano nuovi aggiornamenti per diversi motivi.
Nel 90% dei casi si tratta di aggiornamenti che correggono bu e coprono falle di sicurezza.
Il mancato aggiornamento del sistema operativo e dei programmi lascia vulnerabilità aperte che possono essere sfruttate dai malware per infettare e rovinare il PC.
In Windows 7, per tenere attivo l'aggiornamento automatico, andare nel Pannello di controllo -> Sistema e sicurezza -> Centro Operativo.
Da qui, espandere la sezione sicurezza e assicurarsi che Windows Update sia automatico.
In Windows 8, andare in Impostazioni -> Impostazioni PC -> Aggiornamento e ripristino.
E' fondamentale che l'antivirus e tutti i programmi di sicurezza si aggiornino regolarmente.
Anche i driver vanno tenuti aggiornati per avere un computer più stabile.

Regola 8: Fare manutenzione periodica di Windows
Di questo ho già scritto un articolo approfondito.
Per riassumere ci sono almeno 5 operazioni da fare di tanto in tanto:
- Disinstallare i programmi che non si utilizzano più.
- Ripulire il disco da file temporanei o spazzatura
- Controllare l'avvio automatico dei programmi
- Fare la scansione dei malware
- Tenere i programmi e il sistema aggiornati

Se segui queste 8 regole d'oro, allora tutto dovrebbe andare bene e il computer dovrebbe durare a lungo, a meno di incidenti o di un cattivo uso di internet.

LEGGI ANCHE: 10 errori comuni nella cura del computer da evitare

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
4 Commenti
  • Equus Insanus
    6/3/14

    regola 9: Installare Linux.... :P

  • pinco
    6/3/14

    Al punto 4 viene detto che non serve deframmentare manualmente il disco su windows 7 e 8 perchè la deframmentazione la fa windows in background. Ma in che senso? In quale momento windows deframmenta il disco da solo e in automatico..?

  • Claudio Pomes
    6/3/14

    se apri l'utilità di deframmentazione puoi cambiare la pianificazione automatica e scegliere quando eseguirla automaticamente

  • pinco
    6/3/14

    Ok però anche se si pianifica la deframmentazione del disco ad un orario preciso, occorre tenere acceso il pc per permettere di eseguire la deframmentazione.. quindi mi sa che conviene eseguirla manualmente quando si vuole...