Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Controlla e elimina le estensioni spia e dannose da Chrome

Pubblicato il: 21 gennaio 2014 Aggiornato il:
Come proteggere Google Chrome dalle estensioni spia e quelle che inseriscono pubblicità sui siti con un controllo automatico
estensioni spione su Chrome Questa settimana, su alcuni blog americani è rimbalzata una notizia che interessa molto anche noi in Italia, che sorprende ma non stupisce poi più di tanto.
E' stato provato che alcune estensioni anche molto popolari per il browser Google Chrome spiano il traffico internet di chi le installa e inseriscono pubblicità nei siti che si visitano, un po' come facevano e fanno ancora oggi le toolbar che infestano Internet Explorer.
L'esempio più eclatante di queste estensioni Chrome spione è Hover Zoom, segnalata in passato anche in questo blog, che serve a ingrandire le immagini automaticamente al passaggio del mouse e che è stata installata da milioni di persone.
Come Hover Zoom, tante che hanno iniziato come buone e oneste estensioni sono state aggiornate in un tempo indefinito con l'aggiunta di adware e pubblicità.

Siccome comunque non possiamo metterci a controllare ogni estensione manualmente, c'è chi sta compilando una lista di quelle che è meglio non installare perchè sospette di spiare dati o di inserire pubblicità extra nei siti web.
Una di queste liste è sul forum How-to-geek, tra le quali troviamo, oltre a Hoverzoom, ci sono anche altre estensioni popolari come Iminent, Sexy undo Close Tab, Smooth Scroll e alcune altre.

Per proteggersi in modo automatico dalle estensioni-spia, senza farsi prendere troppo dalla paranoia, si può installare un'altra estensione (di cui speriamo di poterci fidare), che basandosi sulle liste pubblicate su diversi siti di blacklist, segnala automaticamente all'utente se sul suo Chrome è presente una o più di queste estensioni invasive.
Chrome Shield (non esiste più) controlla le estensioni installate e informa se è stato trovata un'estensione dannosa che potrà quindi essere disattivata.
Ci tengo a dire che queste estensioni, come HoverZoom, non sono comunque fraudolente (altrimenti sarebbero sicuramente escluse dal Chrome web store) anche perchè nella loro descrizione avvertono gli utenti di utilizzare statistiche anonime cosa che può essere disattivata dall'utente nelle impostazioni; peccato che le descrizioni non le legga nessuno.
Nel mio caso ha trovato e tolto di mezzo l'estensione Youtube Preview che, infatti, nella sua descrizione, in basso, è scritto che raccoglie informazioni anonime.
Una volta fatto il controllo e levate le estensioni spia, si può disattivare anche Chrome Shield e riattivarlo magari ogni mese per un nuovo controllo.

Se non piace Chrome Shield, si può installare un'estensione simile chiamata Extension Defender che invia un avviso se viene trovata un'estensione adware o pericolosa installata.
Lo sviluppatore ha anche un sito web che elenca tutte le estensioni del proprio database, quindi, anche se si sceglie di non installare l'add-on, è possibile sfogliare l'elenco e verificare che non ci siano nomi conosciuti.
Come per Chrome Shield, una volta usata, vale la pena disinstallarla subito.

In un altro articolo avevo spiegato anche come controllare gli aggiornamenti e le autorizzazioni delle estensioni in modo che ogni cambiamento venga notificato.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • mgy
    22/1/14

    Rimossa! Probabilmente era talmente efficiente da rimuovere addirittura se stess! :-)

  • Claudio Pomes
    22/1/14

    Si, ha cambiato nome, ora Chrome Shield si chiama ExtShield che è la stessa; link aggiornato