Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Perchè il tablet non può sostituire il PC

Pubblicato il: 6 gennaio 2014 Aggiornato il:
Si può sostituire il PC normale con un tablet? no, sono due oggetti diversi da usare insieme, non alternativi, per usi diversi
non si può sostituire il PC col tablet Abbiamo tutti notato come di questi tempi siano molto più venduti i tablet piuttosto che i PC e come tutte le principali case produttrici stiano competendo n questo settore di mercato piuttosto che in quello, un po' più fermo e meno eccitante, dei personal computer classici.
Anche se i tablet, siano essi iPad, Microsoft Surface, Samsung, Nexus o altri modelli Android, sono certamente oggetti utili e molto divertenti da usare, essi non possono comunque ancora sostituire i PC.
Il tablet, nella stragrande maggioranza dei casi, viene comprato da persone che hanno già un PC e viene usato non tanto per sostituirlo, quanto per accompagnarlo ed usarlo in parallelo.

Per rispondere quindi alla domanda del titolo direi, senza alcun dubbio, che i tablet non uccideranno i PC classici, almeno nel prossimo futuro.
I tablet non sono dispositivi destinati a sostituire i PC per la loro funzione principale e questo vale anche per l'iPad che può essere considerato il numero uno.
L'utilizzo dei tablet avviene soprattutto di sera, stando seduti sul divano in salotto o anche stando stesi sul letto, mentre i PC sono più usati di giorno, magari stando seduti alla scrivania dello studio.
Certamente molte persone usano i tablet durante il giorno per svago o per motivi commerciali (ad esempio i commerciali usano i tablet al posto dei blocco notes o dei diari), ma credo che questa tendenza sia realistica.

Dato quindi che la stragrande maggioranza delle tavolette touchscreen in commercio sono utilizzate in parallelo col PC, ne deriva che i computer tradizionali, sia portatili che fissi, vengono ancora usati e apprezzati, oggi, da un gran numero di persone.
Un'altra domanda potrebbe essere se la gente comprerà un altro computer o passerà al tablet direttamente quando bisognerà sostituire il PC perchè vecchio o perchè rotto.
L'anno che sta per venire avrà certamente un ruolo chiave in questa evoluzione del mercato, e se è vero che il 2013 sia stato l'anno più fiacco e meno buono per i computer tradizionali, può non essere azzardato credere che il 2014 sarà invece, a sorpresa, l'anno di rilancio dei portatili.
Calcolando che la vita di un computer normale è di 4 anni o poco più, se è vero che dal 2011 tutti hanno comprato un tablet invece che un nuovo PC, dovremmo ora essere arrivati al momento di inversione di tendenza e molti saranno costretti a rinnovare il loro computer.
Può darsi allora che per alcuni consumatori ci sia un passaggio verso qualcosa di ibrido, che sia tablet ma anche computer, come ad esempio il Microsoft Surface o altre soluzioni di tavolette con la tastiera staccabile, sempre che i prezzi diminuiscano un po' rispetto a oggi.
Impensabile però è che studeinti, professionisti e dipendenti delle imprese possano sostituire il PC con un tablet o anche con una soluzione ibrida comunque costosa.
Molto probabilmente la maggioranza delle persone tornerà a comprare il miglior nuovo computer disponibile sul mercato.
La mia impressione quindi è che PC e tablet non possano essere scambiabili o alternativi e che se un anno cresce il mercato di uno a scapito dell'altro, non è detto che sia in atto una rivoluzione tecnologica e può darsi che il trend si inverta l'anno successivo.

Parlando dal punto di vista tecnico abbiamo già scritto a cosa serve un tablet.
Grazie alle innumerevoli applicazioni di oggi, un tablet non è solo buono per giocare, vedere film ovunque si vada, sentire musica e navigare su internet, ma anche per fare un certo tipo di attività e, perchè no, per lavorare.
Ci sono molte cose che il Tablet fa meglio del PC, ma ce ne sono tante altre per cui il computer tradizionale rimane insostituibile, soprattutto per il lavoro d'ufficio.
si tratta, di fatto, di oggetti diversi, come macchina e motorino o come televisore e radio, due oggetti distinti che non possono, attualmente, sostituirsi a vicenda, che vale la pena usare in parallelo insieme.

LEGGI ANCHE: Trasformare e usare il tablet come un PC portatile (Android e iPad)

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
Un Commento
  • Cosimo Barletta
    15/1/14

    E per cosa un pc sarebbe insostituibile?

    qualche esempio non farebbe male... per dirne una, nel mio lavoro (photoretoucher hi-end) un bel tablet come un wacom cintiq companion (versione NON hybrid) permette una produttività maggiore che quella che si ha da un mac ultracarrozzato da cui adesso stò scrivendo... e che appunto verrà sostituito dal tablet wacom suddetto... la verità è che pc ultrapotenti servono sempre a meno persone... chi fa montaggio video o chi necessità di moltissima potenza elaborativa... nicchie insomma...

    idem il discorso che la gente "tornerà a comprare il miglior nuovo computer disponibile sul mercato" quando perlopiù la gran parte delle persone gente stà su fb o sul web, condivide le foto fatte con i dispositivi mobili e toh, compra qualcosa su amazon o guarda un video su yuotube... ah sì, i giochi... beh ci sono sempre le console che a parte gli hardcore gamer vanno benone...

    In effetti ancora oggi si vendono computer con poca ram e soluzioni ultraveloci son comunque limitate fortemente agli enthusiast e poco più...