Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Risparmia banda e naviga veloce con Chrome per Android e iPhone

Pubblicato il: 17 gennaio 2014 Aggiornato il:
Nuova funzione in Google Chrome browser per Android e iOS permette di risparmiare banda di rete e comprimere i siti web accelerandone il caricamento
Oggi, Google ha aggiornato il browser Chrome per Android e iPhone portandolo alla versione 32 includendo la funzionalità della compressione dei dati (alcuni utenti l'avevano anche prima), davvero molto utile per navigare più veloci su internet da cellulari e tablet e risparmiare banda di rete.
Quando abilitata la compressione dei dati, il sistema di gestione della larghezza di banda di Chrome è in grado di ridurre l'utilizzo di dati fino al 50% durante la navigazione web, sia su dispositivi Android che iOS.
Questa funzione consente anche di proteggersi dalle pagine web dannose o con virus.

Un po' come accade anche con Opera Mini, la compressione dei dati utilizza un proxy Google da cui passa la navigazione internet in modo che ogni pagina web visitata viene prima compressa da questo proxy e poi caricata sul cellulare.
Gli unici siti esclusi da questo passaggio sono le pagine web HTTPS, la cui connessione non deve passare per un proxy ed i siti visitati in modalità in incognito, che, per definizione, devono rimanere privati.
Quando si utilizza la funzione di compressione dei dati il proxy Google è abilitato e Chrome apre una connessione tra il telefono e uno dei server del data center di Google.
Google dice che il collegamento browser-to-proxy è stabilito con connessione SSL e che quindi la sessione di navigazione non viene spiata da Google stessa, ma certo non c'è da metterci la mano sul fuoco.
Comunque sia, se non si ha nulla da nascondere, il proxy Google funziona effettivamente molto bene per comprimere i dati col risultato duplice di fare una navigazione internet più veloce e di risparmiare banda di rete, cosa utile quando si usa internet sul cellulare con connessione a consumo.
Le chiamate DNS vengono eseguite dal proxy, mentre le immagini vengono convertite in WebP risultando fino all'80% più piccole.
Quando si naviga usando il piano dati a consumo, quando si naviga con connessione lenta 2G o EDGE, quando si naviga dall'estero usando il 3G, è davvero fondamentale abilitare questa funzione nelle impostazioni di Google Chrome nella versione per Android e per iPhone /iPad.
Per verificare in diretta real time il risparmio di rete, si può aprire una scheda all'indirizzo chrome://net-internals , selezionare bandwidth nel menu a tendina a destra e lasciarla aperta mentre si naviga in altre schede.
Si potrà verificare, dopo aver caricato un po' di siti, l'effettivo risparmio di byte che sono stati compressi.
Come ulteriore beneficio di questa compressione dati, grazie al fatto che si passa per il proxy Google, si superano le censure iitaliane su siti come vk.com o altri oscurati in Italia.

LEGGI ANCHE: Come attivare la compressione dati in Chrome versione desktop per PC

Chrome per iOS aggiunge anche la funzione di traduzione delle pagine web, che era già inclusa in Chrome per Android.

Su Android poi, premendo il tasto del menu di Google Chrome, si troverà anche un nuovo pulsante per aggiungere il sito che si sta visitando alla schermata principale del cellulare, in modo da potervi accedere rapidamente ogni volta che si vuole.
Questo funziona come quando si aggiunge il collegamento di un sito web sul desktop del computer.
Per alcuni siti si potrebbe aprire a schermo intero e senza pulsanti di navigazione, come fosse un'applicazione a se stante.

Chrome mobile si può scaricare gratis come browser per Android e per iPhone / iPad.
Se già installato sul cellulare, si può aggiornare Chrome dal Play Store o dall'Apple Store.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)