Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Guida per configurare l'iPad appena comprato

Pubblicato il: 27 dicembre 2013 Aggiornato il:
Guida su come usare al meglio fin da subito il nuovo iPad appena comprato: impostazioni iniziali, opzioni, applicazioni e custodia
guida all'iPad Non c'è momento di euforia migliore (tecnologicamente parlando) rispetto quello dell'apertura di un nuovo iPad, o, nel caso specifico di questo momento, di un iPad Air o iPad mini.
Se l'iPhone ha tante alternative migliori, l'iPad resta ancora oggi il numero uno e, come visto in un altro articolo, il tablet migliore da comprare.
Dopo averlo scartato quindi, passati 10 minuti di ammirazione e stupore per la qualità della plastica, del design e dello schermo, arriva il momento di accenderlo e seguire questa piccola sintetica guida Navigaweb al nuovo iPad, per non sbagliare ed entrare subito nel magico mondo dell'iPad per sfruttarlo al massimo.

1) Impostazioni iniziali
Quando si accende l'iPad per la prima volta, dopo aver selezionato le preferenze di lingua e paese, scegliere una rete Wi-Fi a cui collegarsi e attivare i servizi di localizzazione.
Viene poi richiesto di creare un nuovo account per iCloud (il servizio di backup online della Apple) oppure di accedere all'account iCloud già esistente.
Si può anche ignorare questa richiesta e iniziare subito a utilizzare l'iPad.
Quando si riceve un nuovo iPad è possibile configurarlo da zero oppure ripristinare i dati da un backup effettuando una sincronizzazione tramite iTunes collegando il tablet al PC oppure, più facilmente, utilizzando proprio iCloud.
La Apple fornisce tutte le istruzioni per usare iCloud (link) e per sincronizzare il dispositivo con iTunes (link).
Questo tipo di ripristino delle foto e della rubrica da iCloud funziona anche per tenere sincronizzati l'iPhone (se già se ne possiede uno) e l'iPad.
Nella configurazione iniziale si può anche attivare il servizio "Trova il mio iPad" per ritrovare l'iPad sulla mappa geografica del sito icloud.com nel caso venga perso o rubato (seguire la guida per Trova il mio iPhone che funziona allo stesso modo).
Nell'ultimo step di configurazione iniziale viene anche proposto di attivare Siri, l'assistente vocale divertente da usare ed anche molto utile ed efficiente.

2) Applicazioni
Attualmente nell'iPad si trova il sistema operativo iOS 7 che viene fornito con una serie di servizi preinstallati, tra cui iWork e iLife, una raccolta di strumenti per lavorare e comunicare.
Ci sono poi alcune applicazioni di base già installate: Safari per navigare su internet, quella per leggere la posta elettronica, la sveglia, la calcolatrice e altre app d base, ovviamente non sufficienti per sfruttare al meglio il tablet Apple.
Andare quindi nell'app Store iTunes direttamente dall'iPad e installare quelle che considero le migliori applicazioni gratuite per iPad.
Tra queste ci sono:
- Google Maps, nettamente migliore della comunque buona applicazione mappe della Apple che si trova già sull'iPad.
- Twitter, davvero divertente da usare su un iPad, molto meglio che su un computer normale, per seguire le notizie aggiornate in ogni momento e per seguire le discussioni su programmi TV, Talk Show, Calcio e politica.
- YouTube, non inclusa nell'iPad ma installabile come applicazione per vedere video no stop.
- Skype, per telefonare dall'iPad.
- Amazon Kindle App per leggere gli Ebook e fare dell'iPad un lettore di libri in formato elettronico.
- TeamViewer per collegarsi in remoto al proprio PC Windows e comandarlo dal'iPad.
Oltre a queste app essenziali vale la pena anche scoprire le cose che l'iPad fa meglio del computer

3) Ottimizzazione
Dopo aver installato un po' di applicazioni, arriva il momento di configurare le impostazioni di iOS7 per ottimizzare l'iPad al meglio.
La maggior parte delle impostazioni di default vanno bene, ma se si pensa di usare il dispositivo in famiglia, è meglio personalizzare alcune opzioni.
In particolare, se l'iPad sarà usato anche da un bambino, è meglio impostare l'accesso limitato nelle impostazioni generatli scegliendo varie restrizioni e limitando l'accesso in Impostazioni -> Generali -> Accessibilità
Importante è anche ottimizzare la durata della batteria, per ottenere la massima autonomia.
Nel Centro di Controllo, accessibile facendo scorrere il dito dal basso sullo schermo, abbassare la luminosità.
Nelle impostazioni generali poi disattivare gli aggiornamenti in background delle applicazioni e, in privacy, disattivare i servizi di localizzazione fermando il GPS.
Il menu di impostazioni - > accessibilità ha delle potenti opzioni per usare meglio l'iPad con VoiceOver per ascoltare la lettura a voce dello schermo, lo Zoom per ingrandire qualsiasi cosa, Bianco su nero, Audio mono per chi ci sente male e dettatura a voce.
Per usare da esperto l'iPad, leggere la guida alle funzioni di iOS 7.

4) Custodia
Una spesa obbligatoria per chi ha un nuovo iPad è la custodia, non solo per proteggere lo schermo e la scocca dagli urti e dai graffi, ma anche per poter usare il tablet su un tavolo in modo che si tenga in piedi da solo.
Le custodie per iPad sono di tre categorie distinte: quelle belle, quelle robuste e quelle utili.
Una che abbia tutte e tre queste caratteristiche sarebbe sicuramente l'ideale, ma può costare anche molto.
Oltre alle custodie di base, se si possono spendere 100 Euro, sarebbe ottima una custodia con tastiera esterna, per usare il tablet quasi come un computer portatile.
Tanto per fare alcuni esempi di custodie con tastiera di alto livello, si possono guardare quella della Logitech e la ZaggKeys.
Quelle più economiche e classiche si possono comprare su Amazon a 20 Euro o più.

Se hai appena aperto il tuo nuovo iPad e stai cercando di non perderti tra le mille istruzioni e articoli che si trovano in giro, questi suggerimenti dovrebbero essere più che sufficienti per usare questo tablet con soddisfazione.

LEGGI ANCHE: Trasformare e usare l'iPad come un PC portatile

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
3 Commenti
  • Danilo
    28/12/13

    2) per leggere gli Ebook in formato pdf e epub, basta usare l'applicazione nativa iBooks dell'iPad.
    Bisogna anche segnalare che ci sono numerosi siti che offrono Ebooks gratuiti.

  • Claudio Pomes
    28/12/13

    L'app Kindle è comunque migliore di quella predefinita pre gli ebook

  • Danilo
    28/12/13

    Il Kindle (sia per ipad sia come lettore) non legge gli epub !
    L'app per iPad Kobo o il lettore Kobo stesso, si senza problemi !
    Poi di epub gratis ce ne sono moltissimi gratis, e in formato kindle ??