Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Android e iOS nel computer di bordo della macchina, come può funzionare?

Pubblicato il: 31 dicembre 2013 Aggiornato il:
Come potrebbe funzionare Android o iOS nel computer di bordo della macchina?
android e iOS come sistemi auto Il 2014 sarà l'anno in cui potremo ufficialmente parlare di applicazioni per la macchina.
Tecnicamente, sono anni che se ne parla e già aziende come Ford hanno iniziato a equipaggiare le loro auto con sistemi operativo come Ford Sync.
Ma ora si fa sul serio con Apple che ha annunciato l'entrata di iOS nelle macchine nel 2014 e, più concretamente, Google che in accordo con Audi dovrebbe già mostrare come Android può diventare il sistema operativo del computer di bordo In-car.
Google ha anche aperto una pagina chiamata Open Auto Alliance che costituisce un po' il manifesto di Android in macchina per fornire una piattaforma di gestione per chiunque voglia aderire.
Andando oltre la notizia comunque è interessante capire cosa significa, di fatto, avere Android o iOS nel computer di bordo della macchina e cosa questo può riuscire a fare.

Tutti utilizziamo lo smartphone in macchina, appeso al cruscotto o attaccato al parabrezza, per vedere le mappe o le notifiche di nuovi messaggi.
Abbiamo visto infatti, in un altro articolo, le migliori applicazioni Android da usare in macchina e nel traffico.
La soluzione ideale sarebbe ora quella di avere un sistema nella macchina che si connette al telefono cellulare in modo da mostrarci le informazioni importanti per il viaggio e adattando le varie applicazioni (principalmente quelle di navigazione GPS e audio).
Si potrà quindi, ad esempio, avere un navigatore GPS come Google Maps sempre a portata di mano, con le mappe visibili sullo schermo touchscreen, che si aggiornano da sole tramite la connessione internet del cellulare.
Il telefono deve trasferire automaticamente i dati all'app del computer di bordo in modo che la mappa, preparata anche prima di entrare in auto, sia immediatamente visualizzata accanto al volante o sul display frontale.

Diverse aziende stanno cercando questa strada, semplice e ovvia come idea, ma difficile da realizzare concretamente.
Idealmente ci dovrebbe essere una connessione immediata tra la macchina e lo smartphone del proprietario, in modo che come si sale in auto i sistemi si riconoscano ed entrino in comunicazione tra loro.
La connessione Bluetooth è solo il primo passo e questo tipo di sistemi di prossima generazione dovrebbero avere tutte le applicazioni necessarie in una versione ottimizzata per la macchina.
Per motivi di sicurezza, bisognerà avere un controllo vocale completo in auto, con comandi vocali che iOS con Siri e Android con Google Now dovrebbero essere in grado di fornire senza problemi.
Il computer di bordo rimane così sempre in ascolto senza che sia necessario premere nulla.
Tutte le applicazioni che riguardano i video devono essere disattivate ​​mentre l'auto è in movimento, per ragioni di sicurezza e lo stesso vale per le notifiche non di emergenza.

La macchina diventa come un luogo chiuso e protetto con capacità di mostrare il guidatore una realtà aumentata, che non lo distragga, che includa solo le informazioni strettamente necessarie.
Lo smartphone in tasca fornisce i dati al computer di bordo della vettura che si integra con il telefono e scambia dati con esso in modo sincronizzato.
I problemi più difficili da superare sono quelli degli aggiornamenti del sistema e quello della capacità di adattare le applicazioni per centinaia di modelli di macchine e sistemi diversi, in modo da armonizzare il settore concordando nuove norme standardizzate.
Per quanto questo sia impegnativo, la casa automobilistica che riuscirà a integrare Android o iOS nelle sue macchine senza che questo comporti costi più elevati del normale, avrà un netto vantaggio competitivo e riuscirà a fare un'auto veramente più intelligente e smart.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • furious84
    31/12/13

    basta un tablet di fascia media-alta e il gioco è fatto.magari un obd scanner per avere i dati della centralina e il computer di bordo lo puoi avere su una macchina come una grande punto.

  • mauriziodaniello
    2/1/14

    Applicazioni Android per trasformare in infocar e persino sostituire il cruscotto esistono da tempo e messi anche di serie su auto/moto "artigianali" come questo OBD
    http://www.androidiani.com/applicazioni/android-come-cruscotto-obd2-83898
    Poi anche Renault userà Android
    http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2011-12-12/renault-sposa-android-tablet-183950.shtml
    Praticamente tra IOS (l'ultima entrata pare con i Giapponesi), Android, Maego e tecnologie proprietarie l'unica marca che continuerà ad usare MS sarà FIAT ma non la Ferrari e Maserati che hanno disdetto.
    Ciao