Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

App Vine per girare video da 6 secondi con scatti montati in loop

Pubblicato il: 20 novembre 2013 Aggiornato il:
Guida a Vine, l'app per girare video da 6 secondi montati in scatti e mini-clip da smartphone Android, Windows Phone e iPhone
girare video con Vine Vine è una popolare applicazione gratuita sviluppata da Twitter che è diventata molto popolare quest'anno per la sua capacità di scattare e condividere video di sei secondi o poco più.
Sembrano pochi 6 secondi, in realtà invece sono l'ideale per mostrare quello che accade intorno a noi, più di una foto, meno di un video.
Sei o sette secondi diventano sufficienti per creare un piccolo video di scatti che viene riprodotto in loop continuamente.
Il servizio è disponibile per iPhone, Android e Windows Phone e in questo articolo vediamo come si usa e cosa si può fare con Vine.

Dopo l'installazione di Vine sul cellulare è possibile registrarsi utilizzando il nome utente usato su Twitter o dando un nuovo indirizzo email.
La pagina principale di Vine mostra i video condivisi pubblicamente da altri utenti.
Si noterà che ogni video viene riprodotto automaticamente, come delle foto in movimento.
Dall'interfaccia principale si possono esplorare i video popolari e guardare i video etichettati in varie categorie comuni come i tag, i video paurosi, musica, sport, gatti, famiglia, cibo e altri.
Se si seguono utenti in Vine i loro video compariranno nel flusso di attività

Per girare un nuovo video si deve toccare l'icona della fotocamera in alto a destra.
Aperta la ripresa, per registrare bisogna toccare lo schermo, senza bisogno di usare alcun pulsante di registrazione.
Si noterà che il video viene registrato solo quando si tocca l'immagine e che si interrompe la registrazione quando si stacca il dito.
La fotocamera di Vine mette a fuoco automaticamente il soggetto inquadrato ed è meglio attendere un secondo o due prima di registrare o scattare il fotogramma quando si cambia inquadratura.
In alto c'è una barra di avanzamento verde per indicare la quantità di video registrato ed il tempo rimanente.
Se si vuol utilizzare la fotocamera frontale del cellulare, toccare l'icona del cerchi in basso a destra.
In basso ci sono anche altri pulsanti: quello per far apparire la griglia, quello al centro per includere la posizione geografica al video, il fantasma per creare un effetto di transizione tra diverse registrazioni di uno stesso video e quello per salvare il Vine Video prima dei 6 secondi.
La modalità del tasto fantasma è perfetto per legare tra loro diverse registrazioni, inquadrando prima una scena da 1 secondo, poi un'altra da due e magari un'altra ancora registrando gli ultimi 3 secondi.
Siccome la registrazione inizia e si interrompe toccando lo schermo, si può anche fare un video in loop fatto di fotogrammi singoli, magari scattati in giorni diversi ed in luoghi diversi.


Il video fatto, completati i 6 secondi e mezzo, si può vedere in modalità di anteprima.
Prima di salvarlo si può toccare il tasto di Modifica (su Android tasto Edit in alto a destra) per cambiare l'ordine dei singoli scatti o clip intorno o cancellarli.
Non è possibile modificare la lunghezza del video o aggiungere filtri o titoli ad essi (come invece fa l'app simile Instagram) e nemmeno è possibile importare video clip dalla fotocamera dell'iPhone o dello smartphone Android.

Per pubblicare un video basta salvarlo e poi toccare il pulsante verde sotto il video.
Sulla schermata è possibile scegliere un'etichetta e condividerlo su Vine (anche scegliendo il canale dove metterlo), su Twitter e su Facebook.
Lo si può anche tenere privato certo e condividerlo con una persona specifica indicando il suo nome Twitter preceduto da una chiocciolina.
I video condivisi su Vine sono pubblici di default e possono essere visti da chiunque utilizzi il servizio.
Si può scegliere di tenere privati i video Vine nelle impostazioni dell'applicazione dove è anche possibile indicare se si girano video "sensitive", ossia che possono scandalizzare qualcuno.
Le impostazioni scelte qui vengono applicate come predefinite per i nuovi video pubblicati in futuro.

Vine è una delle soluzioni migliori per creare piccoli video divertenti o curiosi da condividere con amici sui social network.
I video Vine possono anche essere incorporati in una pagina web, possono essere usati per creare un video Stop motion, un mini tutorial, per creare un video delle vacanze oppure per comporre i cambiamenti giorno per giorno, registrando un secondo alla volta.

Simili a Vine ci sono altre app Android e iPhone per creare e condividere video su Facebook, Youtube e Twitter come anche Instagram per girare video e modificarli con filtri cinematografici.

Qui sotto un video esempio di quello che può essere realizzato, montando diversi scattini e piccoli clip insieme fino a fare 6 secondi.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)