Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Come rinforzare il browser contro virus, malware e intrusioni di privacy

Pubblicato il: 29 luglio 2013 Aggiornato il:
Tutti i modi, le opzioni e gli strumenti per rinforzare la sicurezza del browser: Chrome, Firefox, Internet Explorer, Opera o altri
sicurezza browser contro virus e privacy La prima delle linee di difesa che abbiamo per evitare problemi di sicurezza e di privacy sul computer è il nostro browser, ossia il programma che si usa per navigare su internet.
Questo articolo ha lo scopo di riepilogare tutti i modi, le opzioni e gli strumenti per rinforzare la sicurezza del browser contro malware, virus ed intrusioni di privacy, qualsiasi esso sia: Chrome, Firefox, Internet Explorer, Opera o altri.
La protezione del computer inizia sicuramente da qui perchè il browser è la principale porta di comunicazione con l'esterno (ossia con internet) ed è anche il veicolo principale di diffusione dei virus.

LEGGI ANCHE: Guida alla sicurezza online contro hacker, phishing e cyber-criminali

1) Modifiche generali al browser, qualsiasi esso sia
Parlando dei quattro browser principali, Internet Explorer, Chrome, Firefox e Opera, ma anche tutti gli altri, bisogna sapere che il principale dei motivi per cui vengono aggiornati di frequente è per sistemare alcuni buchi di sicurezza che sono stati trovati tra un aggiornamento e l'altro.
Anche Internet Explorer viene aggiornato in tal senso tramite Windows Update
Per questo motivo i browser, se tenuti aggiornati, sono piuttosto forti e resistenti contro le vulnerabilità conosciute.
Il problema viene dai componenti aggiuntivi ed i plugin esterni che si integrano nei browser, ma lavorano in modo indipendente e possono avere problemi sia di privacy che di sicurezza effettiva.

Se è in esecuzione il plugin Adobe Flash, come dovrebbe essere per la maggior parte delle persone ci sono alcune impostazioni da modificare.
Andare quindi nel pannello di controllo del computer Windows e, nella "Visualizzazione classica", trovare l'icona di Flash Player.
Sotto la scheda Memorizzazione, cambiare l'opzione mettendo o "chiedi autorizzazione" oppure "Non autorizzare nessun sito dal memorizzare informazioni sul computer in uso".

l'altro plugin del browser molto vulnerabile è Java che, a meno che non serva per particolari esigenze specifiche, conviene disinstallare.
Se lo si vuol tenere, almeno configurare un livello di sicurezza alto di Java nei browser.

Per tutti gli altri, badare bene di navigare con i plugin e le estensioni del browser aggiornate (Chrome, Firefox, IE, Opera) e considerare che la maggior parte dei plugin dei browser sono inutili e si possono rimuovere.

2) Riguardo la privacy ho già scritto una guida su come proteggere la privacy su internet e vedere cosa sa il web di noi
La cosa importante è tenere conto che tutti i siti web che si visitano possono raccogliere informazioni su di noi estraendole dalla cronologia di navigazione o dalle parole cercate su internet sul motore di ricerca Google.
Con tutti i browser si può navigare in privato senza lasciare tracce attivando la modalità incognito.

In alcuni casi si può voler cancellare i cookie ed altri dati di navigazione quando il browser viene chiuso, in modo che tutte le informazioni della sessione di navigazione precedente siano rimosse dal computer.
Questo può essere fatto ogni tanto con un programma come Ccleaner oppure si possono usare browser privati che eliminano automaticamente cronologia e dati di navigazione

LEGGI ANCHE: Cosa sono i cookie di internet? sono pericolosi per la privacy?

Altri programmi per i browser, soprattutto per Firefox e Chrome permettono di non farsi tracciare online dai siti bloccando la raccolta di dati personali e di non far tracciare i click per le ricerche Google, Facebook e Youtube.
Anche se è tutto spiegato nei due articoli collegati, questi tool rinforzano la sicurezza dei browser impedendo ai siti visitati di poterci usare per scopi pubblicitari.

LEGGI ANCHE: Rimuovere virus da Chrome, Firefox IE quando lenti o con troppa pubblicità

3) Per ciascun browser ci sono diverse opzioni per la sicurezza quindi, a seconda di quello usato, passare alla guida specifica:
- Opzioni per la privacy e sicurezza in Google Chrome
- Opzioni Firefox per la privacy e la sicurezza su internet
- Opzioni sicurezza e privacy su Internet Explorer

Tenere conto poi che il nuovo Opera è uguale a Google Chrome per le opzioni di sicurezza, ma che non essendo targato Google non si lascia alcun dato a Google che rimane una delle aziende più accusate di raccolta dati degli utenti.
In un altro articolo la lista dei browser basati su Chromium, come Chrome ma senza Google.

4) Estensioni di sicurezza
Parlando solo di Chrome e Firefox vediamo alcune estensioni per rinforzare la sicurezza del browser.
Anche in questo caso si possono consultare le due liste:
- 10 estensioni per la sicurezza di Google Chrome
- 20 Estensioni Firefox per navigare sicuro e protetto
In entrambe le liste compaiono i plugin di protezione dei browser:
- Web Of Trust o WOT, per evidenziare i siti sicuri e quelli pericolosi.
- BitDefender TrafficLight che blocca il caricamento dei siti pericolosi.

Tenere conto che:
- Internet Explorer non ha bisogno di estensioni (tranne WOT che c'è anche per IE) perchè, come scritto nella guida al punto 3, c'è un filtro Smartscreen che impedisce di aprire siti pericolosi e rinforza il browser di Windows in modo importante.
- Di Opera non si parla perchè se si ha installato il nuovo Opera, a partire da Opera 15, si possono installare le stesse estensioni di Google Chrome.

5) Modalità HTTPS
Quando un sito si apre in modalità HTTPS, la connessione è crittografata quindi i dati immessi nel sito non possono essere catturati all'esterno.
Per questo motivo i siti bancari si aprono in https, per non dar modo agli hacker ed anche ai gestori del sito di poter leggere in chiaro la password di accesso.
In un altro articolo tutto su come navigare sempre in https con connessione protetta, ove possibile.
Tenere conto che non ha alcun senso navigare in https su un sito come questo, Navigaweb.net, perchè questo tipo di sito non chiede nessuna informazione personale agli utenti e non c'è alcun modulo di iscrizione con password.

6) Le Password
Ho un'amica che, per ogni sito web a cui si iscrive e per ogni account creato, usa un diverso nome login e password.
Tutti i dati di accesso per i vari siti li segna su dei file Word salvati in una cartella del computer.
In pratica se gli si rompe il PC o se qualcuno glielo ruba o glielo spia, egli ottiene tutte le password della sua vita.
Non è cosi che si gestiscono le password, non è comodo e nemmeno sicuro.
La cosa migliore è usare un programma di gestione delle password come LastPass oppure generare una password forte e ricordabile per tutti i siti web.

7) Cryptolocker
Di questo ho parlato in altri articoli, su come proteggersi da Cryptolocker e Ransomware che si diffondono sempre via internet o email, tramite il browser.

Per concludere, non posso che suggerire la lettura dell'articolo con le 10 Leggi fondamentali di sicurezza informatica che sono un po' i 10 comandamenti valevoli per qualsiasi computer e per tutti i modi di usare internet.

LEGGI ANCHE: Qual'è il browser più sicuro?

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)