Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Lavorare al computer fa male; come rimanere in salute davanti al pc

Pubblicato il: 4 luglio 2013 Aggiornato il:
Perchè lavorare al computer fa male alla salute e rimedi per tenere il fisico in forma e non soffrire dolori e problemi più gravi
lavorare al computer fa male Il lavoro davanti a un computer potrebbe sembrare l'attivià più rilassante e meno faticosa del mondo, ma in realtà può provocare parecchi problemi di salute che non si sospetterebbe.
Il corpo umano non è abituato a stare fermo seduto per lunghi periodi quindi soffre.
Stare seduti causa mal di schiena ed influenza negativamente la circolazione del sangue favorendo malattie cardiovascolari.
L'ampio utilizzo di tastiera e mouse può portare a irrigidimento dei muscoli delle mani, delle braccia e del collo oltre che infiammazioni e lesioni.
Fissare uno schermo luminoso per troppo tempo può causare secchezza degli occhi e mal di testa.
Come se non bastasse il lavoro al computer può essere stressante, portare depressione e ansia.
Non dico che sia come andare in miniera, ma lavorare al computer non è esattamente il tipo di attività più salutare che ci sia e non bisogna sottovalutarne gli effetti negativi, conoscendo cosa fa male e come rimediare per rimanere in buona salute e in forma.

1) Prima di tutto è importante sapere che stare seduti tutto il giorno fa molto male per il corpo e può anche essere letale.
Stare davanti al computer, seduto al banco di scuola, a guardare il televisore, a leggere un libro e qualsiasi altra attività sedentaria è ugualmente dannosa se protratta per lunghi periodi.
Mentre si rimane seduti il sangue non circola come dovrebbe, la schiena subisce uno stress costante e si finisce anche con l'aumentare di peso perchè si bruciano poche calorie e si mangiucchiano schifezze.

Per evitare rischi di salute è importante stare seduti bene e mai per troppe ore consecutive.
L'importante, per rimanere in forma, è fare pause frequenti, sia a lavoro che a casa, di almeno 5 minuti ogni ora.
Camminare e allungare le gambe durante le pause e, magari, considerare una scrivania per il computer che ci porti a stare in piedi per una parte della giornata almeno.
In un altro articolo sono segnalati alcuni programmi per programmare pause, riposare gli occhi e la mente
Tra questi c'è anche Big Stretch Reminder che serve anche a ricordarci di alzarci in piedi e sciogliere le gambe ogni ora.
Ovviamente è importante fare esercizi fisici prima o dopo il lavoro o anche durante se lo spazio intorno lo consente.
Per esempio sul sito 7 Min c'è un programma di allenamento da fare a casa per 7 minuti ogni giorno ed è uno dei siti migliori di fitness online e di esercizi di palestra

2) La posizione scorretta provoca dolore, così come i movimenti ripetitivi.
Una cattiva postura non è necessariamente conseguenza dello stare seduti ma un problema che dipende da tutte le attività quotidiane.
Le conseguenze tipiche associate alla cattiva postura mentre si lavora al computer sono il dolore alla schiena alle spalle ed al collo, spesso con conseguente mal di testa.
Oltre alle pause frequenti, in generale è sapere come avere una postura sana e come sedersi davanti al computer per non stancare schiena e occhi.

3) Fissare lo schermo sforza gli occhi e li stanca
Guardare uno schermo luminoso per ore può portare stanchezza oculare e affaticamento degli occhi , mal di testa, visione offuscata, bruciore, prurito o lacrimazione agli occhi e disturbi temporanei alla vista.
Fortunatamente, l'affaticamento degli occhi raramente è un problema permanente quindi i sintomi possono essere prevenuti o curati facilmente.
I rimedi classici sono di utilizzare uno schermo di buona qualità e tenersi lontano dal monitor.
Un'interesante teoria per riposare gli occhi è la regola 20/20/20: ogni 20 minuti, guardare un oggetto distante 20 piedi (6 metri) per 20 secondi.
Ottimi sono anche i programmi come EVO e Eyes Relax per programmare pause e riposare gli occhi.
Utilissimo è anche il programma F.Lux per abbassare automaticamente la luminosità dello schermo quando la stanza diventa più scura.

LEGGI ANCHE: Come proteggere la vista da schermi di computer e cellulari

4) La solitudine del lavoro al computer ed il fatto che il cervello rimane sempre impegnato possono provocare ansia e depressione.
I computer sono strumenti molto efficaci per lavorare di più in meno tempo, per comunicare con tutti, parenti e amici ed anche persone che altrimenti non si sentirebbero mai.
Di converso però il computer toglie sonno, può portare isolamento, tensione nei muscoli, mal di testa e in generale segni di stress, depressione o ansia.
Rimedi a questi problemi sono di non mettersi al computer di notte, di cercare interazioni sociali reali e non solo virtuali, di mangiare anche con amici o colleghi, bere molta acqua e ancora prendersi pause frequenti.

Questo articolo, scritto prendendo spunto dal blog inglese Makeuseof, vuole rendere tutti consapevoli dei problemi per la salute provocati dal lavoro al computer che possono essere evitati con piccole modifiche alle proprie abitudini,vincendo la pigrizia e cercando di prendersi pause frequenti senza fare gli stacanovisti a tutti i costi.
Alla fine è tutta questione di priorità che per alcune persone, quelli che lavorano troppo o che passano troppo tempo su Facebook o con i giochi online, è arrivato il momento di cambiare.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • rico
    5/7/13

    Tutto utile, (es. uso F.Lux, ottimo) ma per la postura ho un semplice trucco: ogni tanto giro la sedia e mi appoggio col petto allo schienale.
    Mi sembra di sentire un "grazie" dalla spina dorsale... :-)

  • mauriziodaniello
    5/7/13

    Per Linux consiglio WorkRave. Presente nei repo di Ubunto e Suse.