Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Accelera il web e lo streaming con Hola

Pubblicato il: 24 maggio 2013 Aggiornato il:
Con il programma gratuito Hola si possono vedere i video in streaming ed aprire siti internet più velocemente e senza restrizioni geografiche
naviga internet veloce con Hola Di soluzioni per passare i confini nazionali su internet e vedere i siti come Hulu, CBS, iTV e Pandora, che vengono bloccati al di fuori degli Stati Uniti per problemi di censura o di copyright dei contenuti ne abbiamo viste diverse.
Tra queste abbiamo visto come mmodalità gratuite, i programmi per installare VPN private e i DNS da usare aprire i siti oscurati in Italia.
Oltre a questi è uscito un nuovo servizio gratuito che non è nè un programma da installare e nemmeno un parametro da modificare, che non potrebbe essere più facile da usare e che permette di accelerare la navigazione su internet, lo streaming video, il buffering.
Hola è un'estensione per Chrome e Firefox ed anche un programma per Windows e per Mac che bypassa le restrizioni regionali di internet e fa pasare la connessione per dei proxy che filtrano il traffico accelerando i trasferimenti di dati e la navigazione in internet.

LEGGI ANCHE: Navigare anonimi su internet con i proxy, vpn e indirizzi IP falsi

Oltre a sbloccare le restrizioni su siti bloccati, Hola fa anche un'altra magia, accelera la navigazione su internet.
Hola è un programma piuttosto potente capace davvero di rendere la connessione internet più veloce, anche se già si è in una rete veloce.
La società che ha creato Hola si propone come obiettivo quello quasi utopico di rendere internet 10 volte più veloce del normale.
Ma come funziona Hola Internet Accelerator?
Hola è un acceleratore di rete basato sul P2P quindi la navigazione internet di un computer si basa su altri computer che utilizzano Hola.
Questo funziona in due modi:
1) Il Caching: Hola mantiene sui suoi server una cache dei contenuti che vengono visti.
Se si visualizza di nuovo lo stesso contenuto, esso sarà recuperato dalla cache e non sarà caricato da zerro di nuovo.
Se poi un'altra persona vuole visualizzare lo stesso contenuto, anche per lui Hola lo carica dalla cache che è condivisa tra tutti gli utenti che usano il programma.
Inoltre la cache viene memorizzata e trasmessa in forma compressa, così da ridurre la dimensione dei dati trasmessi.

2) Un'altra cosa che fa Hola per accelerare la connessione internet è la creazione di connessioni multiple parallele per il sito in cui si vuol navigare.
Ciò è particolarmente utile per la visione dei video in streaming come su Youtube.
Se il video è già stato visto da qualcuno sulla rete Hola abbiamo detto che può essere caricato dalla cache invece che da Youtube.
Nel caso però che il video non sia ancora nella cache, allora Hola scarica diverse parti di quel video su altri computer e noi riceveremo il video sia da Youtube che da questi computer remoti usati da Hola, rendendo il caricamento complessivo del video nettamente più veloce.

Hola utilizza poi altre tecnologie per ridurre il traffico e comprimere i dati trasmessi e poi altre tecniche spiegate nella pagina delle FAQ del servizio dove è spiegata anche la gestione della privacy di Hola.
Hola non è certamente l'unico programma che si pubblicizza come acceleratore di internet, altri li abbiamo visti in altri articoli con l'acceleratore internet di Auslogic e WinOptimizer gratis di Ashampoo che però funzionano in modo diverso.
Hola è l'unico che sfrutta il P2P con una tecnologia più innovativa ed efficace.

Per usare Hola come acceleratore di internet bisogna scaricare ed installare il programma per Windows o Mac dal sito Hola.org.
La versione di Hola per Windows funziona solo navigando con Internet Explorer.
Per usare Hola anche su Chrome e Firefox, oltre al programma principale, bisogna anche installare le relative estensioni sempre dal sito Hola.org.
Una volta installato, Hola rimarrà nel vassoio di sistema agendo in background e potrà essere attivato o disattivato con un click sulle impostazioni.
Basta cliccare sull'icona e poi sulla chiave inglese in alto a destra della finestra Hola per aprire l'interfaccia completa (che al primo avvio compare subito).
Per impostazione predefinita, Hola attiva la funzione di accelerazione di internet ed anche la funzione di sbloccatore dei siti non accessibili in Italia.
Questo significa che Hola cercherà di salvare quello che si vede su internet e cercherà di fornire i contenuti memorizzati nella cache.
Da notare che, per non consumare banda e vanificare ogni sforzo di navigare più veloce, Hola utilizzerà il nostro computer come un peer per accelerare le connessioni degli altri utenti solo quando non si sta utilizzando il computer.
Nelle impostazioni si può togliere la spunta dall'avvio automatico di Hola all'accensione del computer se non si vuole tenerlo attivo sempre.

Come accennato sopra Hola è dotato anche della funzione di unblocker che sblocca siti come Hulu, Netflix, Pandora e tanti altri.
Per farlo, basta cliccare sull'icona della barra di Hola per attivare l'unblocker.
Provare per credere, si potranno così vedere i video del sito Hulu perfettamente.
Altri siti potranno essere aggiunti allo sbloccatore soltanto che è necessario creare degli script o attendere chi possa crearli per noi e per tutti.

Hola è ancora in una fase iniziale, può avere qualche bug e, per ora, è completamente gratuito, non ha pubblicità, non ha un piano di pagamenti, (facile pensare che prima o poi questa offerta gratuita senza limiti finirà).
Finchè è così, consiglio davvero a tutti di provare e tenere attivo questo programma fantastico, perchè più persone lo useranno, più internet sarà veloce per tutti gli utenti.

Hola è anche una delle App migliori per navigare veloci e su siti bloccati da Android.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • Simone Severi
    30/4/15

    si puo usare anche gia avendo un proxy attivo?

  • Claudio Pomes
    30/4/15

    mmm uno dei due vince, non so adesso chi, bisogna fare una prova