Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Passare a Windows Phone da Android o iPhone? Sistemi a confronto

Pubblicato il: 4 aprile 2013 Aggiornato il:
Può essere conveniente oggi sostituire un cellulare Android o un iPhone passando ad uno smartphone Windows Phone ?
Passare a Windows Phone Sui blog ed anche su Navigaweb è molto facile parlare di applicazioni e guide riguardanti i sistemi operativi per smartphone e tablet Android e iOS, poco si parla invece di Windows Phone.
Windows Phone è molto diverso da Android e iOS (il sistema operativo di iPhone e iPad) che invece sono più simili di quanto si pensi.
I cellulari con Android e gli iPhone non sono poi così diversi tra loro e si sono imitati a vicenda mentre invece con un telefonino Windows Phone le cose cambiano drasticamente.
Windows Phone, il sistema operativo dei Nokia Lumia, è qualcosa di completamente nuovo, a cui può volerci un po' di tempo per abituarsi, che si differenzia molto dai suoi concorrenti.
La domanda è: si può passare da un cellulare Android o da un iPhone a un Nokia Windows Phone rimanendo soddisfatti?
Vediamo allora quali sono le differenze più evidenti.

1) La Schermata Home in Windows Phone è unica e scorre in verticale, fatta da piastrelle alcune delle quali interattive.
La schermata "Start" è fatta da due colonne di tessere che sono le icone per avviare le applicazioni.
È possibile spostare queste piastrelle, ridimensionarle e disporle in molti modi diversi sulla griglia iniziale.
Ogni piastrella mostra le informazioni (come il numero di messaggi SMS non letti o il vostro prossimo appuntamento del calendario), in modo da poter rimanere sempre aggiornati su quello che succede, senza dover aprire un'applicazione completamente.
Non esistono in Windows Phone i widget di Android, ma queste piastrelle "live" ed interattive li ricordano molto.
Questo layout è molto diverso da quello di iOS e Android, ma non ci vuole tanto tempo per abituarsi, soprattutto per chi ha un pc con Windows 8.
La schermata Home di un Nokia Lumia con Windows Phone 8 è davvero bella da usare e da vedere ed anche molto informativa.
C'è però meno spazio per la personalizzazione che, su uno smartphone Android, può essere estrema visto che si può anche cambiare launcher e modalità di visualizzazione delle icone.
Come in Android, non c'è bisogno di mettere tutte le applicazioni nella schermata iniziale, ma solo le app più usate nascondendo il resto nella lista generale di tutte le app a cui si può accedere scorrendo il dito sullo schermo verso sinistra.

2) Grafica
Microsoft ha fatto in modo che tutte le applicazioni siano adeguate a certi precisi standard.
Questo significa che, diversamente da quanto accade in Android, tutte le app hanno lo stesso stile di menu e di funzionamento.
L'interfaccia è molto veloce e scorrevole, organizzata in "pagine" che è possibile sfogliare col dito.
Curiosamente in Windows Phone le scritte sono molto grandi, cosa utile per chi ci vede poco, che però dà la sensazione di spazio sprecato.

3) Notifiche
Windows Phone delude molto in fatto di notifiche.
Sia iOS che Android hanno ottimi sistemi di notifica per visualizzare tutti gli avvisi dalla barra superiore dello schermo.
Windows Phone invece, quando si riceve una notifica (come un messaggio su Whatsapp), fa comparire un piccolo banner nella parte superiore dello schermo che va toccato per andare all'applicazione in questione.
Se questo banne scompare però si rimane senza notifiche e si potrà verificare la presenza di nuovi messaggi non letti solo dalla piastrella sulla schermata Home.
Non c'è quindi una zona dove vedere tutte le notifiche più recenti.

4) Multitasking
Android e iOS potrebbero davvero imparare qualcosa dalla capacità di lavorare su due o più applicazioni contemporaneamente.
Per visualizzare le applicazioni aperte, è sufficiente tenere premuto il pulsante Indietro.
Toccando una di quelle miniature si riprende l'applicazione quasi istantaneamente.
La caratteristica migliore però è nella possibilità di controllare ciò che viene eseguito in background.
Dal menu Impostazioni > Applicazioni > attività in background è possibile toccare su una specifica app per vedere se funziona in background.
Se quindi la batteria si stesse scaricando, si potrà bloccare l'esecuzione di tali attività da questa schermata delle impostazioni.

5) Applicazioni incluse
Windows Phone è dotato di tutte le applicazioni necessarie e indispensabili per uno smartphone: Email, Calendario, Contatti, navigazione, Internet Explorer e altro.
- E-mail: l'app delle e-mail è piuttosto semplice.
Dopo aver collegato gli account nelle Impostazioni, è possibile inviare e ricevere e-mail, organizzarle in cartelle e contrassegnarle.
La vista a conversazione dei messaggi lascia un po' a desiderare, la visualizzazione di altre cartelle vuole un bel pò di tocchi sullo schermo.
Una cosa buona è che nell'app delle Email, è possibile riunire tutti gli account di posta.
- Calendario: l'applicazione Calendario non è niente di speciale; mostra tutti gli appuntamenti in programma con la vista del giorno ed ha una sezione per indicare le cose da fare.
La vista mese è piuttosto brutta da vedere, con testo molto piccolo, senza colori e non supporta la sincronizzazione con Google Calendario.
- Persone: La rubrica è normale fino a che si sincronizza il telefono con gli account dei social network Facebook e Twitter.
Si potranno mantenere i contatti in sincronia, visualizzare gli stati recenti e vedere le varie attività degli amici e le loro foto da un unico posto.
L'app Persone funziona davvero bene in Windows Phone.
- Mappe e navigazione: In un Nokia le mappe sono davvero eccezionali, aggiornatissime e funzionali.
Anche la navigazione funziona bene, tranne che per il segnale acustico molto fastidioso quando si va oltre il limite di velocità (si può rimuovere).
Con un Nokia Lumia poi si possono usare le mappe anche offline e scaricare le mappe per la propria area.
- Internet Explorer è invece il browser per navigare su internet da un WIndows Phone che è molto diverso rispetto un Chrome o un Safari.

6) Skydrive e l'integrazione col computer
Possedere uno smartphone Windows Phone permette di sincronizzare online le impostazioni, la rubrica ed i file sfruttando l'app Skydrive che è inclusa anche in Windows 8.
L'obiettivo di Microsoft è quello di fornire lo stesso sistema operativo sia sui PC che sugli smartphone ed i tablet e, piano piano, sta indirizzando i suoi sforzi in questa strada proprio sfruttando l'applicazione Skydrive.

7) Il Market di altre applicazioni
Alcune delle app principali di uno smartphone Android o di un iPhone come Facebook, Skype, Twitter, Whatsapp (che su Windows Phone è gratis per sempre) sono scaricabili gratuitamente.
Purtroppo però il confronto tra il market di applicazioni per Windows Phone e quelli Apple e Google Play è imbarazzante.
La maggior parte delle app sono mediocri o mancano di tante funzioni rispetto le loro controparti per iOS e Android.
Le app sono poche e, a differenza delle altre piattaforme, non si riesce spesso a trovare un'app "buona" per una determinata categoria.
Mancano, per esempio, le app per Dropbox o per Instagram e le app Google (chi passa da Android a Windows Phone sentirà forte la mancanza di integrazione con i servizi Google), il che significa che chi è legato all'ecosistema di Google si troverà molto male con Windows Phone.
La cosa buona, se non altro, è che si possono scaricare versioni di prova di applicazioni a pagamento prima di acquistarle.
È anche possibile disinstallare le applicazioni preinstallate sul telefono, proprio come si farebbe con qualsiasi altra applicazione.
LEGGI ANCHE: Migliori 50 applicazioni gratuite per Windows Phone

In conclusione, avere un Windows Phone in mano è davvero bello all'inizio, ed è subito facile da utilizzare, molto di più rispetto uno smartphone Android o un iPhone.
Se però si era abituati con certe applicazioni, si rimane davvero male a scoprire che su Windows Phone, molte di queste non esistono proprio.
Windows Phone resta comunque il sistema operativo più bello che si può trovare (e, allo stesso tempo, il Nokia Lumia è lo smartphone più "fico" esteticamente).
Per la sua semplicità uno smartphone Windows Phone come il Nokia Lumia è da consigliare a chi vuole un telefonino poco complicato e chi non si sente di aver bisogno di chissà quante e quali applicazioni.
Molto sconsigliato invece, almeno per ora, a chi viene dal mondo Android, abituato a sincronizzare ogni dato online sui server Google e nemmeno ai più smanettoni che si divertono a scaricare installare e provare decine di applicazioni nuove ogni giorno.
A mio parere, il Windows Phone non è un vero smartphone, ma più che altro un cellulare avanzato in grado di navigare in Internet, inviare e-mail e fornito di navigatore GPS, da considerare come evoluzione dei Nokia Symbian.
Per chi vuole qualcosa di semplice e senza distrazioni, Windows Phone ha un bel potenziale, ma utenti che si trovano bene con uno smartphone Android e con un iPhone difficilmente potranno sostituire il loro telefonino con un Windows Phone.

LEGGI ANCHE: Guida alle funzioni di Windows Phone 8 e per il Nokia Lumia

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • lucky luciano
    21/8/13

    Ribadisco, credo sia giusto parlare anche di BlackBerry

  • Claudio Pomes
    21/8/13

    I blackberry sono ormai poco venduti e la stessa azienda è in crisi nera incapace di lanciare nuovi telefonini