Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Impostazioni gestione account inattivo in Google e Gmail

Pubblicato il: 12 aprile 2013 Aggiornato il:
Sistema di gestione degli account inattivi Google per lasciare che una persona fidata possa recuperare i dati in Gmail, Google+, Blogger e Youtube
gestione account inattivi google Curioso, un po' macabro, ma senza dubbio utilissimo il nuovo sistema di gestione di account inattivi Google e Gmail.
Si tratta di un'impostazione di sicurezza per recuperare le informazioni principali ed i dati di un account di una persona che per diversi motivi, probabilmente a causa di decesso, abbandona e lascia inattivo il suo account senza più accedere né a Gmail, né a Google+, né ad altri servizi del mondo Google.
In pratica, si tratta di un testamento digitale nel caso di morte della persona titolare dell'account.
Questo sistema di gestione degli account inattivi deve interessare tutti coloro che usano i servizi Google e Gmail per motivi anche commerciali, lavorativi o di hobby impegnativi e, in certi casi, anche redditizi come, ad esempio, un blog blogspot aperto su Blogger.com.
Per evitare che tutto il lavoro venga cancellato automaticamente a causa di inattività da Google, si può impostare una persona fidata che potrà poi recuperare blog, gmail, rubrica, video Youtube ed altri dati prima che essi siano eliminati.

Per fare in modo che il proprio lavoro online fatto di post sul blog o di video Youtube o anche che dati importanti salvati nelle mail di Gmail possano diventare inaccessibili e finiscano per essere cancellati a causa di inattività (nel caso di morte della persona o per altri motivi), si può preparare già oggi un sistema di recupero da indirizzare a familiari o altre persone fidate.
La funzione si chiama Gestione Account inattivo che si trova nella pagina delle impostazioni generali di sicurezza dell'account Google e serve a decidere il destino del proprio account e di tutti i servizi online ad esso legati quando l'account non viene utilizzato per un certo periodo di tempo.

Ci sono 4 passaggi da configurare:

- Avvisami: Qui bisogna configurare un numero di cellulare di sicurezza a cui ricevere un messaggio prima che venga intrapresa qualsiasi azione sull'account.
Il numero di cellulare viene confermato tramite SMS e deve essere quello proprio personale.
Si può anche aggiungere un indirizzo Email alternativo per una maggior reperibilità.

- Periodo di timeout: definisce il periodo di tempo prima che un account sia considerato inattivo dal sistema e venga, poi, cancellato automaticamente (per la verità non è chiaro quando un account viene cancellato dopo che è contrassegnato come inattivo e non c'è alcuna opzione per configurarlo).
Se lo si imposta a tre mesi, l'account Google sarà considerato inattivo se non verrà effettuato alcun accesso all'account nel periodo di tre mesi.
Google determina anche il momento in cui mandare un avviso alle persone indicate nella scheda, se si imposta l'inattività a 6 mesi, già 2 mesi prima questi riceverà un avvertimento sul cellulare.

- Aggiungere uno o più contatti fidati a cui lasciare la gestione dei dati dell'account.
Di questa persona che può essere la moglie, il figlio, un genitore o un amico caro, va indicato il numero di cellulare oltre che l'indirizzo Email.
Bisogna poi indicare, nella procedura guidata, a quali dati queta persona fidata può accedere.
In particolare è possibile salvare da una cancellazione per inattività: Blogger, Contatti, Google Drive, Gmail, Google+, Picasa Web Album e YouTube.
A questi sarà inviata una mail che spiegherà cosa è avvenuto e cosa possono fare.
Si può anche creare un messaggio personalizzato come risposta automatica su Gmail, nel caso di inattività dell'account, da inviare a chi scrive all'indirizzo email dell'account.

Saltando l'opzione finale, quella di eliminare l'account per sempre, per salvare tutte le impostazioni si deve cliccare sul tasto Attiva, in basso.
Da adesso, in caso di morte o di gravi motivi di impedimento ad usare l'account Google e tutti i servizi connessi come Blogger, Gmail e Youtube, i dati potranno essere recuperati da un erede o una persona fidata che è stata segnata nel proprio "testamento".

LEGGI ANCHE, per la sicurezza dell'account Google e di tutti i dati:
- imposta messaggio su cellulare in caso di accessi sospetti sull'account Google
- Abilita la verifica in due passaggi per la login in Google e Gmail

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)