Navigaweb.net
Programmi Sicurezza Windows Guide PC iPhone Android Tecnologia Rete Facebook Immagini Musica Giochi

Data:

Ripulire il profilo Facebook Come tutti i siti di social networking, Facebook, che è il principale di essi, è fatto per tirare fuori tutto dagli utenti iscritti e portarli a pubblicare informazioni che, in altri casi, avrebbero comunicato al mondo soltanto se fossero stati pagati.
Facebook è uno strumento davvero potente che può essere utilizzato in modo produttivo per diversi scopi, ma che per non diventare un problema richiede una certa cura.
Un po' come fosse la bacheca pubblica di un bar, è importante ripulire il profilo o diario Facebook per togliere di mezzo le informazioni vecchie, le notizie che sarebbe stato meglio non condividere, le foto divertenti ma comunque non proprio da mostrare a chiunque e cosi via.
In vista dell'introduzione del "motore di ricerca sociale di Facebook" che presto sarà disponibile a tutti, sarebbe il caso dare una ripulita al profilo e privatizzare un po' di informazioni e dati.
Quelle che seguono sono le principali aree su cui concentrarsi per ripulire Facebook e le modalità più veloci per raggiungere questo obiettivo.

1) Profilo
La prima parte del diario da controllare è la pagina delle informazioni del profilo che, probabilmente, non si aggiorna da parecchio tempo.
Cliccare sul proprio nome per vedere come gli altri ci vedono su Facebook e cambiare la copertina e la foto del profilo se è vecchia o se non si vede bene la faccia.
Tenere presente che la foto del profilo è l'unica immagine che non può essere nascosta e resa privata.
Cliccare sul link Informazioni per aggiornare le sezioni relative all'istruzione, al lavoro e alle informazioni di base.
Per tutte le varie sezioni si può personalizzare il livello di visibilità, in fase di modifica, cliccando sul simbolo del mondo o quello degli amici.
LEGGI ANCHE: Creare un profilo Facebook professionale per cercare lavoro

2) Nel profilo sarebbe buono anche aggiornare gusti e interessi nella sezione Mi Piace ed indicare i propri film preferiti, la musica, i libri ed altre cose.
Premere sul riquadro Mi Piace ed aggiungere o modificare i preferiti.
Per ogni cosa preferita, sia essa un film o un artista, c'è una pagina fan che si può visitare e di cui si possono ricevere gli aggiornamenti.

LEGGI ANCHE: Come nascondere "Mi piace" e informazioni personali sul diario Facebook

3) Le Foto rappresentano la parte più delicata da controllare, sia perchè ogni persona pubblica ormai tutte le foto di ogni evento a cui partecipa, sia perchè anche quando non lo fa, ci pensano gli amici.
Siccome diventa molto facile dimenticare le foto caricate, è una buona idea farne, ogni tanto, una revisione per verificare che non ci siano cose sconvenienti o che non piacciono.
Entrare quindi nella sezione foto e cancellare quelle che non piacciono più, magari salvandole prima sul computer.
Per le foto in cui si è taggati, si può rimuovere la tag col proprio nome, questo non le cancella ma le rende praticamente introvabili per chiunque altro e per il motore di ricerca.
La revisione delle tag si può anche fare nel registro attività.

3) Pagine
Facebook non rende affatto semplice l'operazione di vedere quali pagine sono state sottoscritte o piaciute.
Cliccare quindi sul profilo, andare sui Mi Piace e poi sul link "mostra altre pagine" che si trova in basso, sotto gli interessi, (piccolo).
Verrà fornito un lungo elenco di pagine a cui è stato cliccato Mi piace ed è quindi possibile farne una revisione per confermare o meno la sottoscrizione.
Mettere il cursore sul nome di una pagina, poi spostarlo sul riquadro mi piace e cliccare sul box dov'è scritto "Non mi piace più".
Siccome alcune possono aver cambiato nome o essere state abbandonate, conviene fare attenzione di non essere fan di pagine inneggianti a temi politici o illegali.

4) Gruppi
In Facebook è davvero semplice aggiungere persone nei gruppi, senza attendere la loro approvazione.
Dalla sezione gruppi quindi si ricevono facilmente inviti e fastidiose richieste di ogni tipo.
Conviene quindi controllare di quali gruppi si è membri e, nel caso, togliersi da quelli che non piacciono ed in cui non si vuole partecipare.
Per vedere i gruppi, andare alla Home e cliccare sulla parola Gruppi, sulla barra laterale sinistra.
Dalla lista dei gruppi, premere sulla matitina accanto al nome e abbandonare il gruppo, con opzione facoltativa di rifiutare automaticamente ogni futuro nuovo invito.

5) Applicazioni
Le Apps ed i giochi sono all'ordine del giorno su Facebook, e basta cliccare su un Mi Piace in un sito web o avviare un gioco per installarne una.
Nel corso del tempo si installano molte applicazioni sul proprio profilo Facebook ed è facile che alcune di esse siano ormai morte e non più funzionanti.
Per sicurezza, conviene rimuovere quelle che non si usano più.
La lista applicazioni è visibile dal menu Impostazioni Account (premere sulla rotella in alto a destra) e poi, sulla barra laterle sinistra, su Applicazioni.
La lista applicazioni che usi si può espandere per mostrarle tutte e, premendo sulla X, è possibile rimuoverle.
In alternativa è possibile fare clic su Modifica e modificare il comportamento dell'applicazione fa e la privacy delle azioni di notifica che non per forza devono essere pubbliche.

6) Amici
Gli amici sono l'essenza stessa di Facebook e vanno aggiunti sempre.
Per come la vedo io, non si rifiuta mai un'amicizia su Facebook e non si cancella mai un amico a meno che esso non sia un profilo disattivo o falso.
GLi amici importanti vanno nella lista Amici stretti mentre quelli poco importanti vanno nella lista conoscenti.
Oltre questi due gruppi predefiniti è possibile creare nuove liste di amici in Facebook, come spiegato in un altro articolo.
Spostare amici nella lista conoscenti su Facebook nasconde i loro aggiornamenti e permette di bloccarli nel visualizzare elementi del profilo specifici.
In un altro articolo, come nascondere un amico agli altri amici.
Conviene anche, se possibile, cancellare gli amici inattivi con account disattivato senza profilo.

LEGGI ANCHE: 10 funzioni nascoste per usare Facebook da esperti

In conclusione, si può controllare quello che gli altri possono trovare di me in diversi modi, partendo dai "Mi Piace, passando per la lista di interessi e gusti, fino ad arrivare ad ogni singolo commento rilasciato o aggiornamento di stato.
Tutto è riassunto nella pagina del Registro attività di Facebook, dove è possibile ritrovare tutta la vita passata e dove si può rendere privata qualsiasi nota o azione.

Come osservato all'inizio di questo articolo, il social networking funziona solo se si è disposti a spendere un pò di tempo e sforzo nella manutenzione del profilo che diventa una carta d'identità da usare a proprio vantaggio, senza nasconderla.
Pulire il profilo o diario di Facebook regolarmente è l'unico modo per garantirsi un controllo ed evitare le trappole alla privacy.
Non è mai troppo tardi per dare a Facebook una bella ripulita, ripetendo il processo ogni pochi mesi, controllando tutte le informazioni su di noi che saranno trovabili nella ricerca sociale.

Già che ci siamo, si può anche utilizzare l'applicazione ESET SOcial Media scanner per scansionare il proprio profilo da contenuti sospetti o infetti.

Una nuova applicazione, SimpleWash, permette di controllare Facebook e cancellare parolacce e volgarità dai post.

LEGGI ANCHE: Cosa vedono di me su Facebook amici ed estranei; guida alle impostazioni di privacy.


Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.