Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Se Internet Explorer non ricorda le password di accesso ai siti

Pubblicato il: 4 febbraio 2013 Aggiornato il:
Soluzione al problema di Internet Explorer che non ricorda le password e non memorizza le credenziali di accesso ai siti
Internet Explorer gestione password Chi utilizza Internet Explorer 9 o anche la nuova versione IE10 può incappare in un fastidioso problema: Il browser della Microsoft non si ricorda le password per l'accesso ad un sito, costringendo l'utente a doverla scrivere ogni volta.
Il problema può essere di due tipi: Internet Explorer chiede di salvare la password, ma poi non la ricorda oppure, semplicemente, non chiede più di salvare o ricordare la password e la login ad un sito.
Per ragioni di sicurezza, in realtà, non sarebbe una buona idea l'accesso automatico con password memorizzate nel browser, ma se si utilizza un computer privato, a casa, che non viene usato da altre persone, allora si può anche fare (soprattutto con Windows 8 e Internet Explorer 10 che è molto più sicuro).
In caso diverso invece consiglio di usare un gestore di password come LastPass.
Vediamo allora come risolvere il problema su Internet Explorer 9 e 10 che non si ricorda le password di login ai siti web come Facebook, Gmail o Twitter, che vanno quindi scritte ogni volta, senza autocompletamento

Metodo 1: Controllare le impostazioni di IE
Internet Explorer è un buon browser ma spesso diventa primo obiettivo di adware, malware e virus che ne cambiano le impostazioni.
Inoltre se era stato cliccato il No alla domanda se salvare la password inserita in un sito, potrebbe non tornare più la possibilità di cambiare questa opzione.
Lanciare IE, cliccare sull'icona ingranaggio in alto a destra, selezionare Opzioni Internet, andare alla sezione Contenuto e poi cliccare sul pulsante Impostazioni sotto la voce Completamento Automatico.
Assicurarsi che siano selezionate le voci nomi utente e password sui moduli e Richiedimi conferma salvataggio password e fare clic su OK.
Per avere conferma si può andare in questa pagina e cliccare sulla Autocomplete test Page.

Notare che in Internet Explorer 10 in Windows 8 le password memorizzate non sono più salvate nelle chiavi di registro come avviene negli altri sistemi, ma si può premere il tasto "Gestione Password" per entrare nella sezione delle Credenziali nel Pannello di controllo e dove sono visibili in chiaro le password salvate.

Metodo 2: Avviare Internet Explorer senza componenti aggiuntivi
Ci sono momenti in cui uno specifico add-on è causa del problema di funzionamento di IE, compreso l'errore di salvataggio delle password.
Andare su Start, Tutti i programmi, Accessori, Utilità di sistema e cliccare su Internet Explorer (nessun componente aggiuntivo).
Se l'opzione Salva password funziona, significa che uno dei componenti aggiuntivi sta causando il problema.
Si può quindi procedere ad esclusione ed attivare gli add-on uno per uno fino a capire qual'è la causa del problema.
Se non è questo, passare al terzo tentativo.

Metodo 3: Ripristino di Internet Explorer
Si può reimpostare IE facilmente dalla scheda avanzate nelle opzioni Internet, cliccando sul pulsante Reimposta.
Confermare mettendo la crocetta dove è scritto di eliminare anche le impostazioni personali.
In alternativa si può anche procedere con un Fix It automatico che fa il reset di Internet Explorer come dovrebbe essere dopo la prima installazione.

LEGGI ANCHE: Correggere errori di Internet Explorer se si blocca o si chiude

Metodo 4: Per Internet Explorer 10 su Windows 7 Microsoft ha pubblicato un fix it proprio per risolvere l'errore di IE che non salva le credenziali per accedere ai siti web.
Scaricare e applicare il fix-it e tutto dovrebbe andare bene.

In alcuni casi infine non è possibile memorizzare le password per accedere ad un sito in modo automatico.
Può quindi capitare che un sito abbia disattivato il completamento automatico utilizzando un attributo speciale (cosa che avviene per i siti bancari), su pagine web che utilizzano Javascript per la scrittura delle credenziali e di login.
In un altro articolo abbiamo visto come forzare i browser a ricordare le password nel completamento automatico.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)