Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Installare KODI su Android come app multimediale

Pubblicato il: 30 gennaio 2013 Aggiornato il:
Installare KODI (XBMC) su Android come applicazione media center per vedere video e sentire musica del computer in wifi
KODI Android KODI è probabilmente il miglior programma / sistema operativo media center disponibile, in assoluto, per qualsiasi tipologia di computer o piattaforma.
Come programma open source funziona tanto bene che si può addirittura installare su Android, come applicazione, per trasformare il tablet o il cellulare in un mini media center per la riproduzione di ogni file multimediale.
Per chi non lo conoscesse, KODI (ex XMBC), di fatto, è un sistema operativo modulare e organizzato per essere usato anche con un telecomando, dove possono essere aggiunti dei plugin per riprodurre ogni contenuto audio e video in rete o via internet.
In pratica, con XMBC installato su un tablet o cellulare Android diventa facile e immediato, ad esempio, accedere alla musica del computer oppure ai film, se si utilizza la stessa rete wifi.

KODI su Android è una versione stabile, perfettamente funzionante e completa (anche se può non funzionare su tutti i dispositivi Android).
L'interfaccia è progettata per un televisore quindi, probabilmente, non funziona troppo bene sul piccolo schermo di uno smartphone, anche se è perfetta per un tablet come il Nexus 7.
KODI non si limita a riprodurre contenuti multimediali presi da un altro pc, ma può riprodurre file anche salvati nella memoria del cellulare o del tablet e può riprodurre fonti in streaming come Youtube ed altre tv online.
Il funzionamento è molto semplice e l'interfaccia, che può essere anche usata in lingua italiana (la lingua si cambia nelle impostazioni di sistema), è divisa in 5 sezioni principali: Meteo, Immagini, Video, Musica e Programmi.
Per ogni sezione ci sono alcuni add-on che è possibile aggiungere dal repository già preimpostato.
Ad esempio, in Video ci sono gli add-on per aprire video Youtube o di altre sorgenti in streaming mentre nella sezione musica si può installare l'add-on per sentire la musica.

KODI, anche se viene avviato come un'app su Android, è un vero e proprio sistema operativo basato su Linux.
Al di là della prova fine a se stessa, l'uso pratico migliore che si può fare di KODI su Android è quello di usarlo come applicazione per sentire musica e vedere video che si trovano sul proprio pc Windows.
Se PC e Tablet o smartphone Android sono connessi ad una stessa rete wifi di casa, da Android è possibile vedere i file di Windows e viceversa, gestire il telefono Android dal pc via browser web con Airdroid.
Da Video, si può aggiungere come sorgente per l'apertura di un file, la condivisione di Windows (SMB).
Si possono quindi esplorare le cartelle che su Windows sono state condivise in rete da un gruppo home oppure con la condivisione file e stampanti di Windows.
XMBC diventa quindi un riproduttore di file multimediali completo capace di riprodurre file anche da sorgenti come UPnP, SAP o NFS.
Se si potesse collegare il dispositivo Android allo schermo di una TV, magari con un cavo HDMI (cosa che purtroppo si può fare solo con pochi modelli), sarebbe il top.

La stessa cosa si può fare per la sezione Immagini, aggiungendo come sorgente la cartella di foto condivisa da Windows, si possono sfogliare le foto sullo schermo del cellulare o smartphone.

La sezione programmi anche è molto interessante perchè permette anche di scaricare il client uTorrent, il programma JDownloader, un lettore di Email per Gmail, l'esplora risorse per Facebook ed anche un web viewer che è un browser molto di base per aprire siti web.
Dalla sezione programmi si possono anche avviare le applicazioni installate su Android.

La schermata delle impostazioni comprende opzioni importanti di configurazione di rete, del server web, dei dispositivi UPnP e AirPlay.
Dalle impostazioni si possono anche aggiungere altri add-on non compresi nei repository predefiniti.
Per installare altri Add-on, se Android è collegato alla stessa rete wifi di Windows e c'è una cartella condivisa, si può scaricare l'addon dal computer sotto forma di file zip e poi installarlo senza fare alcun trasferimento di file, dalla condivisione Windows SMB.

KODI per Android (nuovo nome di XBMC) è gratuito e si può installare liberamente dal sito Google Play

LEGGI ANCHE: Usare il Raspberry PI come computer Mediacenter per la TV

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)