Navigaweb.net
Programmi Sicurezza Windows Guide PC iPhone Android Immagini Musica Rete Facebook Giochi Windows 8

Data:

chiudere processi e attività Capita, a volte, di accendere il pc e notare che esso si carica lentamente e sembra quasi bloccato.
La prima cosa che dovrebbe venire in mente è la possibilità che il computer possa essere stato colpito da un virus, ma potrebbe anche essere un altro problema, forse un processo che ci mette molto tempo a caricare prendendosi quasi tutta la capacità di elaborazione della CPU, bloccando quindi tutto il resto.
Come imparato a fare, per sbloccare windows se il pc si blocca o se il computer va lento si usa il Task manager che, in italiano, viene chiamato "Gestione Attività".

Il task manager è uno di quei strumenti che bisogna sapere utilizzare anche se si è dei perfetti ignoranti del computer perchè rimane sempre un salva-vita.
Per aprire il Task Manager basta premere col tasto destro sulla barra degli strumenti oppure, quando il pc si blocca e non si riesce nemmeno a muovere il mouse o fare un click, si può premere sulla tastiera la combinazione di tasti "Ctrl + Maiusc + Esc".
Nella scheda Processi, ordinarli cliccando sull'intestazione della colonna della memoria o della CPU per vedere quale sta occupando troppe risorse, premere col tasto destro del mouse e poi terminare l'attività.
In Windows 8 il task manager è assolutamente migliorato, con una scheda di dettagli e con l'indicazione anche dell'uso che fanno le varie attività sul disco e sulla rete.

Alcuni virus sono capaci di nascondersi nel task manager e sono progettati per azzerare il consumo di CPU quando si apre il gestore attività.
Diventa allora utile un programma esterno, un task manager potenziato come Process Explorer.
Process Explorer è uno strumento curato dalla Sysinternals, di Microsoft.
Si tratta di un tool semplice da usare e molto più dettagliato per scoprire cosa si nasconde dietro un processo e trovare il programma o servizio che ne è responsabile.
Per avere altre informazioni sulle attività del computer si può anche usare Process Monitor, sempre di Sysinternals.

Process Monitor serve a trovare le applicazioni problematiche e sapere esattamente chi sono e dove stanno.
Una volta aperto, lo si potrebbe trovare confuso perchè mostra tantissimi oggetti di diverso tipo.
Quello che serve è aprire il menu Tools e poi cliccare su "Process Activity Summary" per vedere graficamente l'uso delle risorse di ogni applicazione usata sul computer.
Espandere la finestra e ordinare gli elementi in base al Working Set (che sarebbe la memoria occupata) per trovare il processo che provoca blocchi e rallentamenti di Windows.
Quel processo occupato può essere così terminato dal task manager.

Un altro programma utile è Process Hacker, per chiudere i processi inutili ed eliminare sprechi di memoria sul computer, che serve anche a sapere cosa si nasconde dietro i vari servizi avviati su Windows.

In un altro articolo avevo spiegato come chiudere i processi che si bloccano in un click, usando il comando Taskkill.

In un altro articolo è infine spiegato come riconoscere se il pc è stato colpito da un virus.


Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.