Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Come usare l'app di ricerca Google Now su Android

Pubblicato il: 6 dicembre 2012 Aggiornato il:
Cos'è Google Now e come funziona l'ultima versione dell'app di Ricerca Google su Android
Google Now su Android A partire da Android 4.2 Jelly Bean, Google ha aggiunto un proprio servizio integrato nell'applicazione di ricerca chiamato Google Now.
Google Now è una funzionalità capace di rendere il cellulare o il tablet un assistente o un segretario virtuale in modo che possa fornire informazioni personalizzate adattate alla persona, che servono in quel momento della giornata.

Per capire Google Now si può fare l'esempio di una persona che si sveglia la mattina, accende il telefonino o il tablet e controlla immediatamente la situazione del traffico per andare a lavoro.
Durante la giornata può ricevere notifiche e informazioni dal Calendario e cercare qualsiasi informazione direttamente dalla barra di ricerca, senza aprire il browser, grazie all'integrazione di quel Knowledge Graph di Google che è stato implementato recentemente anche in Italia.
Tutto è alimentato dal motore di ricerca Google che si trasforma in applicazione interattiva utile soprattutto quando si viaggia.

LEGGI ANCHE: 10 cose da dire a voce allo smartphone Android per usarlo senza mani

Per avviare Google Now su uno smartphone Android basta trascinare il dito dal basso verso l'alto nella parte inferiore dello schermo e rilasciarlo sul pallino bianco con la scritta Google.
Si può accedere a Google Now anche dal widget della barra di ricerca, dall'icona Google nella lista delle applicazioni oppure scorrendo verso destra le schermate del Google Launcher, da impostare come predefinito.

Le prime due schede che appaiono automaticamente sono quella del meteo e quella della mappa e la situazione del traffico.
Per usare l'app Google su Android in modo efficace è necessario dare l'autorizzazione per il rilevamento della posizione che è decisiva per ottenere informazioni relative al luogo in cui ci si trova.
Scorrendo verso il basso su può premere sul tasto per mostrare altre schede di esempio e vedere tutte le info personalizzate disponibili.
Per ciascuna sezione è possibile accedere alle impostazioni in cui si va a definire quando quella scheda deve comparire, quando ci devono essere notifiche e poi tutta la configurazione che varia a seconda dell'argomento.
Si può accedere alle impostazioni di una scheda anche dal pulsante nell'angolo in alto a destra per accedere alle impostazioni.
Le impostazioni generali sono accessibili scorrendo il dito in basso nella schermata principale.
Ogni sezione delle impostazioni Google Now si può disattivare dal pulsante On/Off in alto a destra.
Per fare un riepilogo, l'app di ricerca Google Now può visualizzare:
- Meteo: sezione particolarmente utile per visualizzare le previsioni del tempo del giorno.
Nelle impostazioni, è possibile scegliere quando far comparire la scheda, se al mattino, alla sera, o sempre, e la zona di riferimento che può essere quella rilevata tramite la connessione internet o il gps.
- Traffico mostra la situazione in tempo reale del traffico stradale per arrivare in un certo posto che è stato cercato in Google Maps.
La mappa mostra anche il tempo stimato di arrivo.
Nelle impostazioni è possibile configurare l'indirizzo di casa e quello dell'ufficio così da averli memorizzati e poter ottenere le informazioni del tragitto casa-lavoro in ogni momento.
- Appuntamenti mostra la scheda di promemoria per le riunioni o gli appuntamenti e, se si tratta di un appuntamento in un posto particolare, si può vedere anche il tempo di percorrenza basato sul livello di traffico attuale.
- Viaggi compare se si visita un luogo con valuta diversa o con lingua diversa o se si cambia fuso orario.
- Voli compare quando si ricerca un volo su Google (funzione che per ora è disponibile solo per i voli da e a città USA).
- Trasporto pubblico serve ad ottenere orari e altre informazioni sui treni e gli autobus quando ci si trova ad una fermata o in stazione.
- Luoghi mostra i ristoranti i pub egli hotel nelle vicinanze.
- Sport permette di ricevere i risultati della partita della propria squadra del cuore in tempo reale.
- Allerte per ricevere messaggi di emergenza come uragani e terremoti.
- Film per sapere l'orario e la programmazione dei cinema se ci si trova nelle vicinanza oppure per l'uscita di nuovi film che possono piacere.
Ci sono poi informazioni su Azioni di borsa, Notizie a cui si è interessati, eventi, Compleanni (basato sugli amici in Google+), Argomenti di ricerca, riepilogo mensile di attività sportive come le distanze percorse a piedi o in bicicletta.

Ci si potrà chiedere come Google Now possa conoscere informazioni come, ad esempio, le notizie a cui si è interessato oppure il film che può piacere.
L'applicazione si basa tutta sulle ricerche fatte su internet tramite Google, dal cellulare, dal tablet o dal computer se si usa la sincronizzazione del proprio account con Google Chrome.
In pratica Google riesce a sapere tutto quello che piace ad una persona sulla base della cronologia di ricerche, provando a indovinare quali sono le esigenze in un dato momento.
Più si fanno ricerche, meglio sarà la predizione di quello che serve.

Sempre nelle impostazioni generali si può definire quali dati possono essere usati dall'applicazione nella sezione "Ricerca".
Si possono quindi selezionare o deselezionare le varie fonti di informazioni di Google Now tra la cronologia Chrome, la rubrica, Gmail, i messaggi ed altre applicazioni come Tripadvisor, Twitter, Wikipedia e Google Music.
Non finisce qui perchè la barra di ricerca può essere usata non solo per cercare siti internet ma anche per trovare informazioni in modo diretto, con schede sintetiche.

Si può inoltre attivare Ok Google su Android parlando in italiano per chiedere di trovare qualsiasi cosa, senza dover toccare il cellulare.
Dire, ad esempio, ristorante indiano per aprire immediatamente la mappa con segnati i ristoranti in zona.
Dire "Ricordami di chiamare Andrea alle 6" per creare una voce di promemoria. a
Provare anche a chiedere "Chi ha fondato Google?" per ottenere la risposta a questo genere di domande.

LEGGI ANCHE: Le 10 funzioni migliori di Google Now e schede più utili

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)