Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Perchè Windows 8 è più sicuro di Windows 7 e XP

Pubblicato il: 9 novembre 2012 Aggiornato il:
6 miglioramenti alla protezione che rendono Windows 8 il sistema Microsoft più sicuro
la sicurezza di Windows 8 Windows 8 ha sicuramente diviso la critica: c'è chi dice che funziona bene ed è una bella novità e chi invece dice che farà la fine di Windows Vista, non serve a niente e sarà un flop.
Comunque la si veda, non si può assolutamente negare che Windows 8 non sia solo un sistema operativo con diversa interfaccia grafica ed nuovo menu Start.
Windows 8 contiene al suo interno moltissime funzioni aggiuntive e miglioramenti (vedi i 10 cambiamenti e migliori funzioni di Windows 8) che lo rendono il sistema più sicuro mai sviluppato da Microsoft, ideale quindi per gli utenti meno esperti che soffrono spesso gli attacchi di virus e malware.
I miglioramenti della protezione vanno dall'antivirus integrato, ad un sistema di reputazione delle applicazioni e protezione dai rootkit in fase di avvio.
Inoltre Windows 8 gestisce la memoria in modo più sicuro ed include caratteristiche che rendono più difficile agli hacker lo sfruttamento delle vulnerabilità di sicurezza.

1) Antivirus integrato
Windows 8 include nella sua installazione un programma antivirus vero e proprio che era assente nelle precedenti versioni.
Si chiama Windows Defender, ed è identico a Microsoft Security Essentials..
Si può senz'altro installare qualsiasi altro antivirus e Windows Defender si disattiva automaticamente.
Anche se i più esperti potranno obiettare dicendo che Microsoft Security Essentials si può scaricare gratis anche su XP e Windows 7), il fatto che sia già integrato assicura a tutti gli utenti Windows una protezione antivirus aggiornata e adeguata.

2) Windows 8 esegue un controllo anti-malware all'avvio del computer.
Questa funzionalità è davvero importante: tutti i programmi antivirus infatti vengono eseguiti dopo l'avvio del computer.
In Windows 8 invece l'antivirus si avvia prima del sistema operativo e fa una rapida scansione dei driver per individuare eventuali malware.
Questo aiuta a proteggere contro i rootkit che si aprono e si nascondono prima del normale antivirus.

3) filtro SmartScreen
Il filtro SmartScreen è una funzione di protezione e sicurezza di Internet Explorer 8 e 9.
In Windows 8 esso è implementato a livello di sistema operativo quindi viene utilizzato per la scansione dei file scaricati da Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome, e altri programmi.
Quando si scarica un file EXE da internet e lo si esegue, Windows lo controlla e lo invia ai server Microsoft per vedere se è sicura.
Se l'applicazione è un malware, Windows ne impedisce l'esecuzione oppure, se è considerato sconosciuto, appare un avvertimento che è possibile ignorare.
Questa caratteristica dovrebbe aiutare gli utenti meno esperti di scaricare ed eseguire programmi dannosi.

4) Aggiustare l'avvio del computer
Sui nuovi computer con Windows 8 utilizzano il firmware UEFI al posto del vecchio BIOS, si ha la garanzia che il computer non possa eseguire virus o malware al boot.
Nei computer attuali, un malware potrebbe installare un loader maligno che carica prima del boot loader di Windows.
Il rootkit potrebbe quindi nascondersi da Windows e dal software antivirus, girando in background indisturbato.
Questa protezione del boot loader è disponibile solo sui PC Intel x86.

5) Miglioramenti di gestione della memoria
Questi aggiornamenti alla sicurezza sono meno visibili su Windows 8.
L'importante è sapere che quando viene trovato un buco di sicurezza, la miglior gestione della memoria impedisce o rende molto difficile che tali buchi possano essere sfruttati dagli hacker.
Alcuni tipi di exploit che funzionano su Windows XP o WIndows 7 sono inefficaci su Windows 8.
Microsoft ha spiegato ancora poco riguardo questi miglioramenti, ma ne cita alcuni:
- ASLR (Address Space Layout Randomization) permette di spostare i dati nella memoria in modo casuale.
- Fattori attenuanti che una volta erano applicati alle applicazioni, sono ora applicate al kernel di Windows.
- Internet Explorer 10 include miglioramenti che rendono il 75% delle vulnerabilità di protezione segnalate nel corso degli ultimi due anni, più difficili da sfruttare.

6) Le nuove applicazioni sono eseguite in modalità sandbox isolate dal sistema ed hanno limiti su quello che possono fare sul computer.
Sul desktop di Windows, i programmi hanno sempre avuto pieno accesso al sistema.
Se viene scaricato un gioco, esso può installare nuovi driver sul sistema, leggere i file da tutte le parti sul disco rigido e installare malware sul computer.
Anche se i programmi sono eseguiti con permessi limitati (grazie a UAC), dopo che l'utente dà l'autorizzazione possono fare quello che vogliono.
Le app di Windows 8 invece funzionano come le pagine web e le applicazioni dei cellulari.
Quando si installa un'app dallo Store di Windows, tale applicazione ha accesso limitato al sistema, non può essere eseguita in background, non può monitorare i tasti premuti, non può registrare numeri di carte di credito e password, non ha accesso a tutti i file sul sistema.
Le Applicazioni per Windows 8 sono quelle che vengono installate dallo Store della nuova interfaccia e non è possibile installare applicazioni al di fuori del negozio Microsoft.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)