Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Come scegliere il nuovo cellulare Android

Pubblicato il: 27 novembre 2012 Aggiornato il:
i 6 fattori di scelta per comprare un nuovo smartphone Android ed i migliori 6 modelli sul mercato dei cellulari
Migliori Smartphone Android Aggiornato il 20.12.13

Se l'iPhone è sempre un solo modello, con una nuova versione ogni anno, di telefonini smartphone Android ci sono tanti diversi modelli.
Come spiegato nell'articolo sulle 20 cose principali da sapere su Android, quello sviluppato da Google è un sistema aperto che può essere installato, teoricamente, su qualsiasi terminale, cellulare, tablet o anche un computer.
Data la sua flessibilità viene montato come sistema operativo dalle principali aziende che producono dispositivi mobili: HTC, LG e Samsung su tutte.
In questa guida agli acquisti proviamo ad esaminare i fattori da guardare per scegliere il nuovo cellulare Android e fare un esame sui migliori modelli di cellulari Android del 2013.
Quando si sceglie un telefono, sapere dove e come iniziare la ricerca delle differenze tra i dispositivi può essere difficoltoso data la terminologia tecnica e le differenze molto sottili, spesso decisive.
Tra i fattori principali di scelta abbiamo:

1) Dimensione
Le dimensioni del telefono fanno davvero una grande differenza.
Qualche anno fa andavano di moda i cellulari piccoli che si perdevano nelle tasche, oggi invece, come se si tornasse indietro nel tempo, la maggior parte degli smartphone sono grossi, con schermi anche di 4 pollici.
Essendo uno smartphone utilizzabile quasi come un computer portatile per navigare su internet e lavorare, è normale che più lo schermo è grosso, più il prezzo si alza.
Se però si preferisce usare il cellulare con una sola mano, allora si può preferire uno schermo più piccolo e pratico.
Tenere conto inoltre che più è grande lo schermo, meno sarà elevata la durata della batteria.

2) Processore
A seconda di quali e quanti compiti si vogliono fare con lo smartphone, più si ha bisogno di un processore potente e veloce.
Ci sono telefoni con processori single core, dual core ed ora anche nuovi modelli con un processore quad core.
Quello che occorre sapere è che più il processore è potente e veloce, più è possibile fare diverse cose insieme senza rallentamenti o blocchi.
Ad esempio, se si vuol usare il cellulare per inviare messaggi di test, ascoltare musica, aprire Facebook e vedere foto tutto nello stesso momento, è importante che il telefono abbia buone performance.
Ci sono persone che criticano Android perchè lento o perchè si blocca.
Il problema è che a volte, per risparmiare, si preferisce compare un cellulare di fascia bassa che va bene per fare una cosa alla volta, ma non per aprire diverse applicazioni tutte insieme.
Uno smartphone Android che costa quanto l'iPhone, è anche più potente e veloce del telefonino Apple.

3) Spazio
Come gli iPhone, i dispositivi Android si distinguono per la capacità della memoria interna da 8GB, 16GB o 32GB.
La differenza è che si può aumentare tale spazio inserendo una scheda di memoria microSD.
La quantità di spazio è espandibile, ma la memoria interna è più veloce.
Si può trovare il giusto bilanciamento a seconda dell'uso che si vuol fare dello smartphone: se si vogliono conservare giochi, film e musica, servirà molta memoria.
Se si preferisce sfruttare il cloud e lo streaming di file multimediali per archiviare documenti e le foto allora non si ha molta necessità di tanta memoria interna.
Non tutti i cellulari Android hanno la possibilità di inserire una scheda microSD.
Di regola, bisogna sempre evitare i telefoni Android con una memoria interna inferiore a 1 GB

4) La fotocamera buona (trascurerei il numero di megapixel) è importante se si vogliono fare tante foto ad alta qualità usando il cellulare.
La fotocamera doppia, anche anteriore, può servire se si prevede di fare spesso videochiamate, altrimenti si può trascurare.

5) Aggiornamenti
La differenza tra le varie marche dei produttori di cellulari Android è importantissima.
Alcune case produttrici sono più rapide nel rilasciare aggiornamenti del sistema, altre invece spesso abbandonano gli aggiornamenti per i cellulari di scarso successo e meno venduti.
Conviene quindi comprare sempre un telefonino popolare, che abbia una base di utenti numerosa capace di far sentire la propria voce nel caso tale modello venisse abbandonato.
I dispositivi Nexus di Google sono sempre i primi a ottenere un aggiornamento del sistema operativo che è un bel valore aggiunto.

6) Conoscere se esiste la possibilità di sbloccare Android con permessi di root il telefonino è importante per prolungare la vita del telefonino.
Per alcuni modelli è davvero semplice, per altri invece è molto più complicato e non alla portata di tutti.
Il root serve a cambiare versione di Android installando una di quelle "custom" non legate al produttore del dispositivo (vedi anche come installare la migliore ROM custom: CyanogenMod)
Praticamente si può installare un'altra versione del sistema che viene aggiornata con le ultime funzioni e che si può personalizzare completamente.
Tutto questo può essere fondamentale per chi ama smanettare con i computer ed i cellulari, mentre può essere irrilevante per una persona che non è interessata ai trucchetti e che usa il cellulare solo per telefonare o navigare in internet.

Considerando queste caratteristiche, in un altro articolo aggiornato al 2014, tutti i modelli di smartphone Android.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)