Navigaweb.net
Programmi Sicurezza Windows Guide PC iPhone Android Immagini Musica Rete Facebook Giochi Windows 8

Data:

Trasferire foto facebook cloud Chi usa i servizi Cloud, ossia chi carica su internet file, foto, video e musica su uno spazio online come anche Facebook, ha la necessità (almeno per me) di trasferire questi file in un altro servizio più flessibile in modo da poterne tenere una copia sia su internet che sui pc e cellulari utilizzati.
Nel titolo di questo post si parla di Dropbox perchè ritengo sia la più naturale destinazione per le foto Facebook ma lo stesso principio può essere applicato anche ad altri servizi.
Per esempio, si possono voler trasferire sul pc, su Dropbox o Skydrive o Box tutte le foto caricate online tramite Instagram oppure su Flickr o su Picasa.

Per trasferire le foto personali da Facebook, comprese quelle degli amici in cui si è stati taggati, normalmente, bisogna prima scaricare le foto e gli album di Facebook sul pc e poi caricare i file sul servizio online che, per comodità diciamo sia Dropbox ma che può essere anche Skydrive, Google Drive o Box.
Ci sono alcuni servizi gratuiti che permettono di fare questa operazione in modo automatico.
Una volta attivato il trasferimento, ogni volta che viene aggiunta una foto su Facebook, essa viene anche caricata in Dropbox e diventa automaticamente visibile anche sul computer o sul cellulare (se si usa il client di sincronizzazione disponibile per Windows, Mac, Linux, iPhone, Android).

Tra i servizi gratuiti ce ne sono diversi ma uno si è rivelato nettamente migliore.

1) IFTTT è un potente servizio online che permette di Collegare gli account online con azioni e aggiornamenti automatici.
Si può facilmente creare una regola in modo che le nuove foto in cui si è taggati su Facebook siano anche caricate in Dropbox ma la regola non è retroattiva e non vale per le foto già presenti negli album.

2) Pipe è un servizio nuovo che rende estremamente semplice migrare o trasferire le foto esistenti su Facebook, su Instagram, su Flickr e su Picasa in Dropbox, Box, Skydrive, Google Drive e altri servizi cloud.
Anche Pipe funziona bene, permette di creare una copia dei file esistenti, che però non funziona in modo autonomo e, quindi, ogni volta bisogna effettuare il transfer a mano dal sito Pi.pe.
Un altro problema è che le foto da Facebook non sono trasferite su Dropbox, più piccole, non quindi con la dimensione originale.

3) La soluzione finale è Dropbox Automator del sito WappWolf, un servizio simile a IFTTT che però funziona in modo automatico per le foto attuali e per quelle che saranno aggiunte in futuro.
Con Dropbox Automator le foto di Facebook vengono passate in Dropbox (o Google Drive o Box) alla dimensione originale.
A seconda di quello che si vuole fare, bisogna scegliere uno dei 4 servizi sul sito:
ci sono 4 Automator: Facebook, Dropbox, Google Drive e Box.
Se si sceglie di usare Dropbox, quando si crea un nuovo automatismo, viene chiesto di indicare la condizione che è del tipo: "Ogni volta che metti un file nella cartella pippo".
Se quindi si vogliono trasferire le foto da Facebook a Dropbox, bisogna scegliere l'automator Facebook, viceversa invece si usa l'automator Dropbox.
Dopo aver scelto l'automator, si può indicare un effetto che, per l'obiettivo di questo post, è di caricare le nuove foto Facebook in cui sono taggato (qundi ogni volta che appare una nuova foto nell'album "foto in cui ci sono io") dentro una cartella di Dropbox.
Scelta la giusta opzione e dopo aver autorizzato il sito Wappwolf a collegarsi su Dropbox, si può salvare l'automatismo che sarà attivo e funzionerà sempre, fino a che non verrà fermato manualmente.
Il limite di WappWolf è che l'account gratuito ha un limite di 100 file trasferiti da un servizio ad un altro al giorno.
Quando si supera il limite, il servizio automatico si interrompe e riprende dopo 24 ore senza alcun intervento dell'utente, che è perfetto.

Personalmente cercavo un servizio online di questo tipo per conservare una copia sul computer delle foto in cui sono taggato su Facebook e per vederle anche sul cellulare Android, su iPhone o su iPad tramite il veloce e flessibile Dropbox, senza passare per l'applicazione Facebook (che su Android funziona male).


Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.