Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Come scegliere le parti del nuovo computer da assemblare

Pubblicato il: 1 ottobre 2012 Aggiornato il:
Guida sintetica all'acquisto delle parti hardware per assemblare un nuovo pc, con link a siti di confronto tecnico
PC Assemblato L'acquisto di un nuovo computer è un grosso problema (se si vuole il meglio al minor costo possibile).
Siamo ben lontani dal tramonto dei PC (anche se qualcuno prova a farlo credere) perchè questo apparecchio elettronico non serve soltanto a navigare su internet o a giocare come fosse un tablet, ma anche a lavorare, a scrivere e creare.
L'importanza del computer deriva dal fatto che anche le persone non particolarmente esperte di tecnologia spesso si ritrovano davanti a un PC per diverse ore al giorno.
L'acquisto dei pezzi di un computer può fare la differenza per le sue prestazioni e, soprattutto nel lungo periodo, per togliersi quella sensazione di avere una macchina già vecchia.
Ma come sapere quali parti comprare (nel caso di un computer assemblato) o da quali componenti hardware deve essere composto (nel caso dei pc pre-assemblati dei centri commerciali)?

Visto che non sono cose da chiedere al commesso di turno o al proprietario di un negozio, si può seguire questa guida per la scelta delle parti "hardware" migliori di un computer da assemblare.

1) Il cuore del PC: il processore o CPU
Fino a qualche hanno fa, i processori erano tutti Intel o AMD e non c'era molta scelta; oggi invece i modelli sono tanti e vari.
Chiaramente, più si spende e si compra un processore potente, più il computer avrà prestazioni elevate e velocità.
I processori multicore sono quelli dotati di più unità CPU dei quali bisogna sommare la potenza espressa in Ghz.
E' però anche importante verificare le prestazioni del singolo core perchè alcuni programmi non sono ottimizzati per sfruttare due o più cpu e ne sfruttano una sola.
I Dual-core sono ancora buoni per PC di base, piattaforme da gioco di fascia bassa e computer di ufficio.
Oggi la scelta migliore è un Quad-core, ormai conveniente dal punto di vista economico.
Per guidare la scelta di acquisto del processore ci sono due ottimi siti che fanno analisi di comparazione tecnica, sempre aggiornate, davvero precise:
PassMark e Anandtech hanno delle classifiche sulla base delle prestazioni.
Alcuni modelli di CPU potrebbero non essere in vendita in Italia ma per farsi un'idea non credo ci sia di meglio.

LEGGI ANCHE:
- Differenze tra processori AMD e Intel e tra CPU i5 e i7
- Comprare il processore o CPU del computer; cosa bisogna sapere

2) Le ossa del PC: la scheda madre
Scheda MadreSe si acquista un computer pre-assemblato di marca come quelli dei centri commerciali, non si potrà scegliere la scheda madre.
Bisogna dire che le schede madri non hanno quasi alcun impatto sulle prestazioni complessive.
Quelle migliori sono giudicate per caratteristiche come: il BIOS, controlli di velocità della ventola, facilità per l'overclock e gli slot per montare più scehde video.
Alcune schede madri recenti usano un nuovo BIOS chiamato UEFI (Universal Extensible Firmware Interface) anche se, come visto in un'altra guida che spiega a cosa serve il BIOS e cosa fa in un computer, solo pochi utenti più tecnici possono averne bisogno.
Se si vuol prendere la strada più facile, si può prendere la scheda madre con recensioni più positive o comunque prenderne una moderna di recente fabbricazione in modo che possa supportare qualsiasi aggiornamento futuro.

3) La memoria breve: RAM
La RAM del computer è dove risiede la memoria a breve termine, che si svuota nel momento in cui si spegne il pc (mentre l'hard disk è la memoria a lungo termine).
La RAM, in un computer nuovo, non ha quasi impatto sulle prestazioni perchè si tratta di una parte hardware piuttosto standardizzata.
Vero è che di più è meglio, ma il vantaggio di superare quella che serve è davvero minimo.
La maggior parte delle persone possono acquistare 4 GB di RAM per un PC di casa o 8-16GB per creare una super-console di videogiochi o per una workstation.
Tenere presente che Windows a 32 bit non supporta 8 GB di RAM quindi andrebbero sprecati.
Lo standard più comune di oggi è la RAM DDR3-1333, ma questo potrebbe cambiare in futuro.
Se si sta costruendo o aggiornando un computer, il modello di RAM da comprare è determinato dalla scheda madre, quindi basta leggere la relativa scheda tecnica per scoprire di cosa si ha bisogno.
Si dovrebbero anche montare due schede RAM separate (2GB+2GB), con la stessa quantità di memoria e velocità.
L'utilizzo di moduli RAM con dimensioni diverse può ridurre le prestazioni della memoria complessiva.

4) La memoria lunga - L'hard disk
L'hard disk è importante e preso i rivenditori si trovano dischi di capacità enormi, da 1 Terabyte o più.
La soluzione migliore oggi però è sceglier come hard disk un'unità a stato solido SSD, molto più veloce, senza parti meccaniche ma più costoso.
L'ideale è comprare entrambi: un SSD di capacità più limitata (100GB) in cui installare il sistema ed i programmi ed un hard disk da 1TB interno o esterno in cui salvare tutti i file.
Se il budget è limitato, scegliere l'hard disk più veloce che si ci può permettere, almeno da 7200 RPM.

5) La scheda grafica per i videogiochi:
Quando si compra un pc con il chip Intel, può essere che ci sia la scheda grafica integrata e per AMD è lo stesso.
La verità è che quando la scheda video è integrata, il computer non può essere usato per i videogiochi o i programmi di grafica avanzata.
Una scheda grafica integrata può essere utilizzata per giocare nello stesso modo con cui un coltello per il burro viene usato per tagliare una bistecca; si può fare, ma non sarà proprio comodo.
Le schede video sono come dei processori che servono ad aumentare le prestazioni dei videogiochi.
Si possono confrontare i vari modelli sul sito Passmark, Tomshardware e Anandtech.
Chi ci tiene davvero alla scheda video ed ha intenzione di fare un pc da videogiochi, dovrebbe leggere poi le recensioni per i vari modelli.
La scheda video è uno dei prodotti più commerciali di un computer quindi può essere molto costosa, con le case produttrici sempre in trincea per sviluppare pezzi migliori.

6) La pelle del computer: Il Case
Il case è il telaio o l'involucro che tiene dentro tutti i pezzi assemblati nella scheda madre.
Il prezzo più elevato può dipendere soprattutto dall'estetica e dal design particolare.
La cosa importante da guardare nel case è che abbia tutte le prese occorrenti, che abbia porte USB davanti e dietro, presa comoda per il microfono e le cuffie e, soprattutto con attacco USB 3.0.
L'attacco USB 3.0 dovrebbe anche essere supportato dalla scheda madre.

7) Sistema di raffreddamento
Tutti i processori ed i case di computer sono dotati di ventole per il raffreddamento.
Di solito però sono un po' troppo economiche.
Se si vuole un pc silenzioso che non scaldi troppo, sarebbe opportuno assicurarsi che le ventole siano di buona qualità.
Opzioni costose (oltre i 50 Euro) sono necessarie per le ventole del processore solo se si desidera fare l'overclock.
Il raffreddamento ad acqua è disponibile, ma non è economico e, soprattutto, non garatisce migliori prestazioni rispetto il raffreddamento ad aria.

8) Alimentatore
L'alimentazione è un altro componente che non si sceglie e viene dato in dotazione con la scheda madre.
Nel fai da te è importante acquistarne uno di qualità a seconda del prezzo.
Per la scelta dell'alimentatore, sul sito Toms Hardware c'è un bell'articolo in italiano che riassume tutto quello che bisogna sapere.

In linea generale ci sono due cose importanti da tenere a mente quando si compra un computer nuovo o un qualsiasi pezzo hardware.
Qualunque cosa si compra oggi, sarà sicuramente superato da un nuovo prodotto tra un anno, sarà sicuramente superato dalla media dei pc dopo 3 anni e sarà obsoleto dopo 5.
Quando si scelgono i pezzi di un computer bisogna considerare di cosa si ha bisogno oggi, senza pensare al domani.
La seconda regola è di tenere il computer bilanciato.
Se si compra un pc con processore poco potente, inutile comprare una scheda grafica di alto livello oppure montare 8 GB di RAM.
Se si ha un monitor piccolo, non c'è bisogno di comprare una scheda grafica abbastanza potente per gestire risoluzioni elevate.

Un'altra cosa importante da considerare infine è che se si compra un pc assemblato oggi scegliendo determinati pezzi, nulla vieta tra qualche mese o tra un anno di cambiarne alcuni senza dover ricomprare tutto.
Come visto, si possono facilmente cambiare RAM, alimentatore e hard disk senza avere grosse capacità tecniche e lo stesso vale per la scheda video.

Queste informazioni di base rinnovano e integrano un articolo di qualche anno fa sulle cose da sapere prima di comprare un computer nuovo.
L'argomento è complesso e ci sono un'infinità di combinazioni da esplorare e di eccezioni da considerare.
L'ottica di queste guide è sempre quella del risparmio, ma non sarà di certo il sottoscritto a frenare quegli impulsi di megalomania che portano ad acquistare il top dei top.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
7 Commenti
  • Marco Florio
    11/12/13

    se si vuole la connessione wirless si deve comprare anche qualche sorta di antenna oppure è incorporata alla scheda madre?

  • Claudio Pomes
    11/12/13

    l'antenna la devi far includere tu, una vale l'altra

  • Marco Florio
    13/12/13

    Va bene grazie. Ho letto che il pc non lo si può assemblare con le proprie mani e ci si deve affidare ad un tecnico per il montaggio finale. E' proprio necessario? E' così difficile montarlo da soli?

  • Claudio Pomes
    14/12/13

    non fraintendermi, non è per niente difficile, però senza alcuna esperienza potresti metterci un po' più tempo del dovuto

  • Marco Florio
    15/12/13

    Ho capito, ma esiste una guida che ti spiega tutto? Inoltre ho letto che il modello di ram è determinato dalla scheda madre. Quale altre relazioni si devono tener presente tra tutti i componenti (compreso il monitor)?

  • Marco Florio
    17/12/13

    Scusa ma che vuol dire che l'alimentatore è integrato alla scheda madre? Guardando le schede madri in vendita online non mi pare affatto che sia integrato l'alimentatore. Mi sbaglio?

  • Claudio Pomes
    17/12/13

    sugli acquisti online in effetti può darsi non sia integrato e vada acquistato separatamente