Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Cosa fare se il computer è colpito da un virus

Pubblicato il: 18 ottobre 2012 Aggiornato il:
Guida di tutto quello che bisogna fare quando il computer viene colpito da un virus e compare un avviso
pc colpito da un virus Se si possiede un antivirus aggiornato, quando un virus colpisce il computer e tenta di infettarlo, compare un pop up sul lato destra in basso dello schermo che avverte riguardo il trattamento della minaccia.
Questo dovrebbe essere la normalità, ma può anche capitare che un malware più subdolo colpisca Windows senza essere rilevato dall'antivirus e questo diventerebbe un bel problema.
Mentre alcuni virus e altri tipi di malware sono progettati semplicemente per provocare problemi e casini sul comptuer, i malware più diffusi di oggi sono silenziosi, innocui per il funzionamento globale del sistema, ma capaci di rubare dati personali e trasmetterli all'esterno a qualche criminale informatico.

Ogni volta che si vede il messaggio dell'antivirus dove è scritto che viene rilevata un'infezione o un malware, bisogna prestare attenzione.
I buoni antivirus di oggi rimuovono il virus senza chiedere di fare nulla all'utente, semplicemente dando avviso di quanto è avvenuto.
Se l'avviso è la conseguenza di un'azione definita dell'utente, come ad esempio il download o l'installazione di un programma infetto, quasi sempre l'antivirus rimuove il file infetto prima che possa causare problemi.
La stessa cosa avviene se l'avviso compare durante la visita su una pagina web.
Bisogna purtroppo notare però che quando "un virus è rilevato" significa che il virus non ha fatto nulla ed il computer è stato salvato.
Per sicurezza si può aprire la finestra di amministrazione dell'antivirus è verificare il rapporto di infezione, il nome del virus e dove è scritto quale file è stato messo in quarantena oppure è stato rimosso.

Come detto più volte però, l'antivirus non è in grado di riconoscere ogni infezione e può capitare che qualcuna colpisca il computer.
Nella guida su come sapere se il computer è infetto da virus o malware ho spiegato i principali sintomi di quando si prende un virus.
Per essere sicuri che tutto sia apposto sul computer comunque ci sono alcuni modi semplici per chiedere un secondo parere oltre quello dell'antivirus.
Tutti i principali fornitori di antivirus hanno anche un sito web con uno strumento online per fare la scansione del computer come, per esempio, ESET Online Scanner.
Si può anche scaricare un secondo antivirus oltre quello già installato, che fungono da scanner antivirus di emergenza portatili che non richiedono installazione.
Questo permette di eseguire la scansione con un altro antivirus senza passare il fastidio di disinstallare l'attuale antivirus.
Non è infatti possibile installare più di un programma antivirus su un computer, tranne alcune eccezioni(vedi Kingsoft Antivirus, Immunet Protect e Panda Cloud Antivirus).

Se lo scanner segnalasse un problema ed il computer è colpito da un virus questo è quello che si deve fare

1) Prima di tutto, bisogna provare ad eliminare il virus con lo strumento di rimozione, riavviare il computer e ripetere la scansione per vedere se c'è riuscito.
L'antivirus potrebbe non essere in grado di rimuovere il file infetto se essa è andata a sostituire un file di sistema oppure se si comporta come un rootkit, caricandosi all'avvio e poi sparendo dalla vista.
Il fatto è che un malware, se colpisce il computer ed agisce al suo interno, ha la capacità di replicarsi in diverse zone, andare in profondita e rendere l'antivirus inefficace.

2) In questi casi avviare il pc in modalità provvisoria può sicuramente essere d'aiuto.
In modalità provvisoria infatti Windows non carica software di terze parti (quindi nemmeno i virus) e si è in grado di risolvere il problema usando uno strumento di rimozione malware.
Se ci fosse bisogno di accesso a Internet in modalità provvisoria, selezionare la modalità provvisoria con servizi di rete nel menu delle opzioni.
Prima di eseguire la scansione antivirus, conviene usare il piccolo tool rKill, capace di fermare ogni processo infetto e rendere un virus, di qualsiasi tipologia, rimovibile.
Successivamente bisogna fare la scansione con almeno due di questi strumenti di rimozione malware:
- SuperAntiSpyware
- MalwareBytes Anti-malware.
- Hitman Pro.

3) Se il computer non sembra utilizzabile neanche in modalità provvisoria o se il virus fosse così radicato da non permettere la pulizia a nessun antivirus, allora si può usare un CD Boot di ripristino.
Si tratta sempre di un antivirus che però, invece di fare la scansione su Windows, la fa prima che il sistema si avvii.
In un altro articolo è spiegato come fare la scansione antivirus in avvio del computer con i Rescue Disk su penna USB.

4) L'opzione finale, se non si è in grado di rimuovere un virus oppure se il sistema è stato danneggiato, è il ripristino del computer alle impostazioni di fabbrica se c'è si dispone di un cd di ripristino.
Altrimenti si deve fare un reset di Windows tornando alle impostazioni iniziali che se viene eseguito correttamente, non cancellerà i file in memoria.
In questi casi però è sempre conveniente salvare tutti i dati del computer come scritto nella guida su come salvare tutti i file e reinstallare Windows.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)