Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

10 cambiamenti e migliori funzioni di Windows 8 nella nuova visione Microsoft

Pubblicato il: 25 settembre 2012 Aggiornato il:
Cosa aspettarsi da Windows 8? in 10 punti, i fatti più sorprendenti e le funzioni più nuove del sistema operativo Microsoft
cambiamenti Windows 8 Anche se manca un mese dall'uscita ufficiale (26 Ottobre) nel momento in cui sto scrivendo questo articolo è già possibile scaricare e provare gratuitamente Windows 8 nella sua versione definitiva che uscirà nei negozi e sarà installata sui nuovi pc.
Windows 8 è una versione completamente re-immaginata del sistema operativo Microsoft e rompe col passato mostrando enormi differenze anche rispetto a Windows 7.
Microsoft ha adottato una nuova visione con Windows 8, progettato per funzionare non solo su computer desktop e portatili, ma anche su tablet PC in un modo molto più intuitivo rispetto a prima.
Windows 8 è pieno di cambiamenti e miglioramenti sorprendenti e qualsiasi cosa si possa pensare, Microsoft questa volta non si è mostrata affatto timida nell'innovazione.
Il nuovo "Windows 8 style UI", chiamato precedentemente interfaccia Metro (questo nome non è stato approvato da Microsoft) ed il declassamento del tradizionale desktop a semplice applicazione (spiegato nell'articolo su come iniziare con desktop, menu e finestre in Windows 8 non sono le uniche funzioni nuove di Windows 8.

1) Filtro Smartscreen Anti-Malware
Chi usa Internet Explorer dovrebbe già avere familiarità con Windows SmartScreen, l'importante e blindata funzione di sicurezza che filtra i download bloccando i virus (vedi Opzioni sicurezza e privacy su Internet Explorer).
Con Windows 8, SmartScreen è integrato nel sistema operativo stesso quindi non importa se si utilizza Mozilla Firefox, Google Chrome o un altro browser, le applicazioni scaricate saranno comunque controllate da questo filtro quando si tenta di eseguirle sul computer.
Questa funzione è opzionale, ma è abilitata per impostazione predefinita.

2) Windows Update meno intrusivo
Windows Update è sempre stato una seccatura perchè costringe l'utente a riavviare il sistema per installare gli aggiornamenti oppure a rinviare il riavvio più volte.
Con Windows 8, Microsoft ha attenuato i disturbi di Windows Update con la richiesta di riavvio solo una volta al mese.
Inoltre l'avviso del riavvio darà la possibilità di rinviarlo anche fino a tre giorni.
Tutto questo rientra nella nuova ottica di Windows 8 per cui si potrà lasciare il computer sempre acceso, mettendolo solo in stand-by.
Sempre per questo motivo sarà interessante notare come il tasto di spegnimento sia nascosto (vedi articolo sui tasti per spegnere Windows 8, riavviare il pc e disconnettersi)

3) Antivirus integrato
Windows 8 comprende un antivirus integrato e non sarà più necessario installarne uno diverso.
L'antivirus si chiama Windows Defender ed è praticamente il nuovo nome di Microsoft Security Essentials che si può usare anche su XP e Windows 7.
Windows Defender viene disattivato automaticamente se si installa un altro antivirus.

4) Assenza di un lettore per vedere DVD o Blu-ray in Windows 8
Windows 8 non include supporto per la riproduzione di DVD o Blu-Ray.
Molti nuovi computer, i netbook in particolare, non hanno il lettore DVD che oggi è un po' meno usato rispetto al passato.
Microsoft inoltre punta tutto sui tablet che, ovviamente, non hanno lettore ottico.
Il motivo principale di questa mancanza è comunque legata ai diritti di uso della tecnologia che, evidentemente, Microsoft non ha voluto pagare.
Per fortuna si potrà scaricare ed installare un altro lettore multimediale gratuito come VLC, capace sempre di leggere ogni video da qualsiasi sorgente.
Inoltre se si compra un nuovo computer che ha Windows 8 preinstallato e lettore Cd, si acquisteranno anche le licenze e potranno essere visibili DVD e Blu-ray sul computer.
È possibile poi acquistare l'aggiornamento a Windows 8 Professional che consente di installare il Windows Media Center, non più integrato nell'installazione normale.

5) Non esistono più i gadget e gli effetti 3D e Windows Aero
Aero Glass fu introdotto con Windows Vista per migliorare la grafica dei temi del desktop.
Gli effetti 3D sono quelli che in Vista e Windows 7 permettono di passare da una finestra all'altra premendo i tasti Alt-Tab (che non usa mai nessuno).
I Gadget invece sono i riquadri interattivi del desktop che sono stati soppressi anche in Windows 7 e Vista per motivi di sicurezza (non si possono più scaricare (e infatti conviene disabilitare i gadget in WIndows 7 e Vista per la sicurezza del computer).
Il motivo per cui sono stati eliminati gli effetti Aero è legato al consumo più elevato di batteria che questi provocano, su tablet e portatili.

6) Nuova finestra di Trasferimento dei File
Questo miglioramento non è sorprendente soltanto che lo si aspettava da circa 10 anni!
Finalmente in Windows 8 si possono mettere in pausa i trasferimenti di file da un disco all'altro (Per farlo in Windows 7 e XP bisogna scaricare un programma per velocizzare la copia ed i trasferimenti di file).

7) Supporto nativo per le porte USB 3.0
In Windows 7 e altre versioni precedenti di Windows, per far funzionare le porte USB 3.0 sul computer bisogna installare un driver speciale.
USB 3.0 è un miglioramento netto rispetto l'attuale tecnologia USB 2.0 ed è ormai integrata in ogni nuovo computer per trasferire molto più velocemente dati dal pc a una penna USB o un hard disk esterno (che supporta la velocità 3.0).
Con Windows 8, le porte USB 3.0 vengono automaticamente riconosciute.

8) Miglioramento del Task Manager
In Windows 7 il Task Manager (o Gestione Attività) è stato sicuramente potenziato ma è rimasto graficamente uguale a quello di Windows XP.
Inoltre è sempre rimasto un po' complicato da usare per i meno esperti.
Adesso, in Windows 8, si potranno vedere, in una finestra completamente ridisegnata, tutte le applicazioni in esecuzione che si potranno terminare con un solo click.

9) Nuovo sistema per la convalida Windows per contrastare la pirateria.
Questo punto penso non piacerà a molti.
Con Windows 8, non si potrà applicare un normale crack per rendere utilizzabile Windows anche se non originale e non acquistato regolarmente.
Adesso il codice sarà integrato nel computer se viene comprato col sistema pre-installato (quindi la licenza sarà valida solo per quel pc) mentre nel caso di un acquisto di Windows 8 per installarlo sul proprio pc, bisognerà inserire il codice di convalida durante l'installazione, altrimenti non si potrà usare Windows nemmeno per un giorno.
Comprare Windows 8 originale poi è l'unico modo per installare ed acquistare le applicazioni (quelle dell'interfaccia Metro) dal Windows 8 Store, che sarà simile al Mac Store della Apple e richiederà il codice di autenticazione.
Per la prima volta nella storia di Windows, Microsoft avrà un flusso costante di entrate indipendenti dall'acquisto del sistema operativo.

10) Reset e Refresh del PC
Due nuove funzioni di Windows 8 sono le opzioni di ripristino per riportare il computer in funzione nel caso di errori o problemi gravi.
Il Reset rimuove tutti i dati personali, le applicazioni e le impostazioni e serve, di fatto, a reinstallare Windows.
Il Refresh invece serve a reinstallare Windows mantenendo tutte le applicazioni, i dati e le impostazioni personalizzate.
E cosa succede se il PC non si avvia per niente?
Ora è possibile fare il reset o il refresh (ripristino) dalle schermate di avvio.

Per finire, un riepilogo di tante altre nuove funzioni è in un precedente articolo riguardo Cosa ha Windows 8 che Windows 7 non ha tra cui: L'integrazione con Skydrive ed il "Cloud", la possibilità di montare immagini ISO, e l'accesso tramite Windows Live ID.

In sostanza Microsoft si gioca tutto con Windows 8 e cerca di forzare gli utenti ad entrare nel mondo Microsoft, compresi coloro che fino ad oggi l'hanno usato gratis ed hanno ignorato i vari servizi online come Skydrive, Outlook e Hotmail.
La nuova strategia per i computer ed i tablet per Microsoft è quindi simile a quella di Google con Android e Apple con Mac e iPhone e, visto il successo soprattutto di quest'ultimo, forse non è proprio sbagliata.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)