Navigaweb.net
Programmi Sicurezza Windows Guide PC iPhone Android Tecnologia Rete Facebook Immagini Musica Giochi

Data:

Guida Facebook per principianti Anche se ormai è un fatto piuttosto improbabile, è ancora possibile che si conosca qualcuno che ancora non ha ceduto ad iscriversi su Facebook.
Magari per molti questa guida sarà inutile, ma siccome conosco tantissime persone che usano ancora Facebook come fosse uno strumento estraneo e con eccessiva prudenza e paura per la propria privacy.
Per chi usa Facebook a livello principiante, vale la pena perdere 5 minuti in questo post per approfondirne i vari aspetti e funzioni base.
In sintesi, qui sono descritti e spiegati i punti fondamentali di Facebook per principianti e per coloro che trovano difficoltà nel trovare le numerose impostazioni.

Come in un corso di aggiornamento, vediamo, punto per punto, i fondamenti di Facebook, delle sue caratteristiche principali, le politiche e le norme.
Anche gli utenti più esperti, guardando Facebook con gli occhi da principianti potranno dare un loro parere sul socilal network più popolare al mondo.

Prima di tutto, consiglio di leggere la guida per iscriversi a Facebook, registrare un nuovo account e creare il profilo.
Subito dopo l'iscrizione e la creazione base del profilo, passare a leggere riguardo:

1) La Timeline (Diario)
Prima di iniziare la ricerca degli amici, è importante completare il Diario che è la pagina profilo personale.
Il Diario richiede di caricare una foto profilo ed una foto di copertina grande, delineare la propria storia lavorativa e le relazioni (opzionale).
Si chiama Diario, perché nella pagina è possibile includere informazioni, traguardi importanti raggiunti e ricordi che abbracciano tutta la vita.
Per imparare ad usare la Timeline, guardare la guida a impostazioni e visibilità del nuovo profilo Diario.
Per creare la copertina del profilo Facebook si possono usare alcune idee e applicazioni web.

2) Gli Amici
Dopo aver compilato una parte della timeline, avviare la ricerca ed aggiungere qualche amico.
Le probabilità che molti dei colleghi, familiari, compagni di scuola e vicini di casa siano già iscritti sono elevatissime quindi cercarli sarà semplicissimo grazie anche alla funzione automatica dei suggerimenti di amici.
Ci sono tante persone che non vogliono farsi rivedere da vecchi compagni o colleghi ma io consiglio vivamente di non essere timidi e non temere nulla perchè con le impostazioni di privacy si può aggiungere una persona senza mai interagire con lui (se non si vuole).
In un altro post, la guida per cercare amici su Facebook, nuovi contatti con interessi comuni, per amicizia o incontri

3) Notizie
Trovare amici su Facebook è importante, non solo per collegarsi con loro ma anche per rimanere aggiornati sulle loro ultime novità, sui pensieri, le attività.
Per accedere a queste informazioni basta entrare in Home page e leggere la notizie che sono ordinate secondo la cronologia e la popolarità.
Nella sezione notizie c'è tutto: aggiornamenti di stato degli amici, nuove foto, link ad articoli, ecc.
Uno dei cambiamenti più recenti di Facebook è stato ordinare le notizie tramite un algoritmo che decide quali posizionare in alto.
Se si preferisce vedere le cose in ordine cronologico, è sufficiente selezionare l'opzione "Ordina" nella parte superiore della pagina e selezionare Più recenti invece di Notizie Principali

4) L'aggiornamento di stato
Un aggiornamento di stato è un messaggio che viene condiviso sul proprio diario e che diventa visibile agli amici, a parte di essi o a tutti pubblicamente a seconda delle preferenze.
Attraverso un aggiornamento di stato, è possibile comunicare la propria attività attuale o dove ci si trova (attraverso un "check-in"), oppure si può postare un link ad un articolo o un sito interessante, condividere foto e video e persino creare un sondaggio.
Si può creare un aggiornamento di stato sia dalla sezione notizie sia dalla parte superiore della Timeline.
Ogni persona ha il proprio stile di scrivere, si può scrivere una nota lunga quanto questo articolo oppure si messaggi brevi.
In generale conviene evitare di essere "spammoso" ossia di scrivere ogni singola attività o pensiero che passa in testa evitando quindi di essere noioso.
Facebook è oggi uno spazio per la condivisione di informazioni preziose con l'obiettivo di favorire la conversazione quindi non conviene scrivere stupidaggini o fatti inutili.
Per farsi qualche risata, si può leggere l'articolo satirico sugli stereotipi di Facebook.

5) Marchi, organizzazioni e compagnie
Anche se gli amici sono una parte importante di Facebook, non sono le uniche entità con cui si può interagire.
I marchi sono rappresentati da pagine che rappresentano non persone ma organizzazioni, aziende, compagnie, fanclub, luoghi o altro.
Aziende come Coca-Cola e Disney ma anche aziende di piccole dimensioni utilizzano Facebook per coinvolgere, condividere e cercare feedback da parte di consumatori e appassionati.
Seguire le pagine può essere interessante per ricevere aggiornamenti e promozioni dalle aziende.
A tal proposito, vi invito quindi a diventare Fan di Navigaweb su Facebook cliccando cliccando sul tasto "Mi Piace" per ricevere gli aggiornamenti di questo blog direttamente tra le notizie della homepage.

6) Il pulsante "Mi Piace"
Uno degli strumenti più potenti e preziosi di Facebook è il pulsante "Mi Piace" che si può vedere in quasi tutti i siti internet ( alcunni usano la dicitura "Consiglia").
Esso comunica agli amici l'apprezzamento o il sostegno delle attività, dei marchi, degli articoli letti.
Il pulsante "Mi Piace" è anche dentro Facebook per quasi ogni tipo di contenuto: aggiornamenti di stato, foto, commenti, pagine, applicazioni e annunci pubblicitari.
Quando si preme "Mi Piace" al di fuori di Facebook.com, l'elemento piaciuto appare anche nel proprio Diario, dove gli amici possono commentare l'attività.
D'altra parte, tenere presente che Facebook tiene traccia delle attività e dei "Mi Piace" per "migliorare la qualità" degli annunci sul sito e Facebook può condividere questi dati comportamentali con terzi (in modo anonimo).

7) Le TAG
La TAG in Facebook significa menzionare un altro utente iscritto a Facebook in una foto, in un aggiornamento di stato, in un check-in o in un commento.
Quando si tagga qualcuno in una foto, l'utente riceverà una notifica, e la foto con tag apparirà sulla sua Timeline (sempre che non abbia disabilitato la funzione di tagging).
Lo strumento TAG favorisce la conversazione e crea ulteriori collegamenti tra gli utenti: Se voglio che mia madre vada a vedere un articolo che ho postato su Facebook, io la posso taggare digitando il suo nome nel post.
Check-in e tag foto funzionano in modo leggermente diverso: si può dire "sono qui al bar XYZ con Claudio Pomhey" mentre nelle foto si può trovare l'ozpione per taggare le persone identificandole, con le opzioni in basso.
E 'importante ricordare che ognuno ha una preferenze diverse quando si tratta di tagging: Alcune persone possono visualizzare immediatamente i contenuti in cui sono stati taggati e successivamente rimuoverli rifiutando la citazione, magari perchè non gli piace la foto oppure perchè non vuole essere visto in quell'immagine.
Le impostazioni ed il controllo dei Tag è nella sezione di impostazioni della Privacy.

8) Privacy
Si potrebbe scrivere un libro intero sulla privacy Facebook ma, in questo caso, sarò molto sintetico.
Siete amici con il capo ufficio su Facebook?
Si può fare, ma meglio inserirlo in una lista speciale di amici che non possono vedere tutto quello che viene pubblicato sul mio diario (vedi qui come raggruppare gli amici di Facebook in liste)
Il profilo pubblico, cioè visibile a tutti, amici e non, si può controllare in tutto e per tutto.
Quasi tutte le caratteristiche del profilo hanno un'opzione di modifica, che consente di selezionare chi può visualizzare le informazioni pubblicate.
L'accesso delle applicazioni: alcune applicazioni esterne richiedono l'accesso a parti del profilo per funzionare e possono pubblicare sul diario.
Nella sezione di impostazioni -> applicazioni, si può modificare la privacy per ogni applicazione.
Facebook privacy può essere complicata quindi consiglio davvero, per vivere un'esperienza migliore e non lasciare nulla al caso, la guida alle impostazioni di privacy e su cosa vedono di me su Facebook amici ed estranei.

9) La applicazioni su Facebook
Le applicazioni di Facebook consentono di personalizzare e migliorare la partecipazione al social network.
Possono aggiungere qualsiasi cosa, dai giochi (FarmVille) agli album fotografici, ai quiz, alla musica.
La maggior parte delle applicazioni di Facebook provengono da sviluppatori esterni che utilizzano le API di Facebook.
L'attivazione di ogni app Facebook concede ad essa il permesso di accedere ai dati del profilo e di pubblicare a nome dell'utente.
Attenzione: le applicazioni ben fatte possono aggiungere molto divertento e ed espandono l'esperienza di Facebook, ma alcune possono nascondere truffe e virus.
Si consiglia sempre di utilizzare solo le applicazioni consigliate da amici di cui ci si fida o quelle fornite da aziende affidabili e fare attenzione alle applicazioni virus.

10) Abbonarsi e seguire gli aggiornamenti dei non amici
Su alcuni profili, può essere abilitata la funzione "Segui gli aggiornamenti".
La funzione è particolarmente utile per seguire celebrità, giornalisti e altri personaggi pubblici che desiderano interagire con i fan senza però concedere loro l'accesso al loro profilo privato.
Ad esempio, sul mio profilo c'è il pulsante "Segui aggiornamenti" che non richiede una mia conferma.
Chi segue i miei aggiornamenti potrà leggere tutto quello che viene da me pubblicato sul diario con impostazione Pubblica.
Tutto su questa funzione è nell'articolo Come seguire i non amici su Facebook con il pulsante "Ricevi gli aggiornamenti".

11) Facebook Mobile per cellulari
Facebook ha creato un'applicazione mobile per usare il social network da qualsiasi tipo di telefonino cellulare.
L'applicazione presenta una ridotta sezione di notizie e tutte le altre funzionalità: chat, applicazioni, foto, aggiornamenti di stato e cosi via.
La principale caratteristica di Facebook mobile è il "check-in."
Da cellulare è possibile, con Facebook, condividere in ogni momento la propria posizione per dire dove ci si trova, in quale via, in quale piazza, locale o ristorante ed anche cercare le persone, amici e non, nelle vicinanze.
In un altro articolo, tutti i modi per accedere a Facebook da cellulare e alla chat

Dopo aver seguito queste indicazioni si dovrebbe prendere piena confidenza con Facebook e si può passare alla guida con le funzioni Facebook per esperti.


Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.