Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Google Light per connessioni lente: Ricerca, Gmail, Youtube e Chrome

Pubblicato il: 18 luglio 2012 Aggiornato il:
Come navigare con connessioni lente con Chrome, sulla ricerca Google, Gmail, Youtube e tutti i siti
Google Light Oggi nessuno usa più il modem 56K per navigare su internet quindi, in linea generale, si ha sempre a disposizione una connessione teoricamente veloce.
Capita però, a chi naviga usando una chiavetta USB o usando il cellulare come modem, che in certe ore del giorno il caricamento dei siti sia estremamente lento.
Inoltre ci sono ancora quei piani di abbonamento a consumo, che costringono l'utente a controllare il numero dei MB trasferiti per non sforare.
In queste circostanze, Google mette a disposizione alcuni strumenti e delle versioni light dei suoi servizi online, in modo che carichino più velocemente.
Vediamo allora come accedere velocemente alle pagine leggere dei servizi Google: la ricerca, Gmail, Youtube e come navigare al minimo consumo con Chrome.

1) In caso di connessione lenta si può usare Gmail in modalità HTML aprendo l'indirizzo https://mail.google.com/mail/h/~~HEAD=NNS.
Questa versione non ha tutte le caratteristiche della normale interfaccia di Gmail, ma permette di leggere e comporre messaggi di posta elettronica.
Questa versione light di Gmail utilizza poco i JavaScript quindi ci sono meno automatismi ed ogni clic ricarica la pagina (mente in GMail normale quando si clicca ricarica solo la parte di pagina che cambia).

2) Per la ricerca Google più veloce, occorre disattivare Google Instant dalla pagina di preferenze.
In una qualsiasi pagina di risultati di Google.it, si può cliccare l'ingranaggio in alto a destra per entrare nelle impostazioni di ricerca dove c'è un'opzione relativa a Google Instant.
Si può scegliere di usare la previsione Instant con caricamento dei risultati durante la digitazione solo se viene rilevata una connessione veloce oppure la si può disattivare completamente.
Per applicare la nuova impostazione si deve premere sul pulsante Salva in basso.

3) YouTube Feather è un'interfaccia ancora sperimentale da cui si possono vedere i video YouTube con la più bassa latenza possibile.
Di questa modalità avevo già parlato più approfonditamente nel post su YouTube Light per guardare video con internet lento.
Dal momento che stiamo parlando di connessione lenta, conviene selezionare "240P" dalla lista di risoluzioni nelle opzioni sotto il player del video.

4) Google in quest'ultimo anno ha migliorato molto la pagina di ricerca delle immagini.
Se si naviga con una connessione lenta bisognerebbe cercare nella versione base di cui è presente un link in basso.
Per fare prima si può salvare nei preferiti questo indirizzo: https://www.google.com/imghp?sout=1.

5) Se si utilizza Chrome, c'è un modo per evitare il caricamento dei contenuti multimediali delle pagine web, animazioni in flash, Applet Java e video.
Si può andare nelle impostazioni di Chrome, espandere le impostazioni avanzate, cliccare sul pulsante Impostazioni contenuti e, sotto la voce Plug-in, selezionare Click-to-play e premere poi su OK.
Questa è un'alternativa migliore rispetto quelle estensioni come Flashblock che impediscono totalmente il caricamento dei contenuti in Flash perchè dà un maggior controllo, mostrando riquadri grigi che che caricano soltanto se ci si clicca sopra.

6) Si possono navigare tutti i siti web in versione mobile passando per la pagina Google http://googleweblight.com/?lite_url=http://www.navigaweb.net/&f=1&s=1&source=wax (cambiando navigaweb.net nel sito che si vuole)
Ogni sito caricato da qui viene compresso, con immagini più piccole, layout semplificato e senza javascript.

7) Con Google si può anche aprire un sito web in versione "solo testo" dalla copia cache.
L'opzione si trova nell'header in alto quando si apre un sito solo in copia cache.
Per fare prima, si può usare l'URL
www.google.com/search?strip=1&q=cache:www.navigaweb.net .

8) Come scritto in un'altra guida, si può usare il browser facendo finta che si sta utilizzando uno diverso, fingendo, se la connessione fosse lenta, di navigare da uno smartphone.
Questo si può fare cambiando User Agent per vedere siti in versione mobile che sono sempre più leggere.
Nell'ultima versione di Chrome si può cambiare User Agent dalla console sviluppatori (tasto destro - > Ispeziona elemento) e poi premere sulla rotella in basso a destra per modificare l'opzione "Override User Agent" e scegliere di simulare la navigazione da iPhone o da Android.
Dalle opzioni, non abilitare l'opzione "sovrascrivere metriche dispositivo".

9) Google offre anche server DNS più veloci per caricare i siti internet.
In un altro articolo è spiegato ogni aspetto anche tecnico sui Google DNS.

10) Utilizzare un browser che supporta SPDY, un nuovo protocollo "progettato per la bassa latenza del trasporto di contenuti sul World Wide Web".
In questo momento, SPDY è supportato da Chrome e Firefox, ed è usato sia dai siti Google che da Facebook.

Andando oltre Chrome e Firefox, come scritto in un altro articolo, il browser più veloce per navigare con connessione lenta è Opera su cui si può attivare Opera Turbo, una funzione che utilizza i server Opera per comprimere le pagine.
Opera utilizza il formato immagine di Google WebP per mostrare immagini più nitide al maggior livello di compressione possibile.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)