Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Freegate, miglior programma proxy per navigare in anonimato

Pubblicato il: 25 giugno 2012 Aggiornato il:
Come si usa Freegate, il miglior programma proxy per navigare su internet in anonimato e sui siti bloccati
Freegate proxy La censura di Internet sta diventando un problema più grave ogni giorno: iniziano ad essere numerosi oscurati, i siti web resi irraggiungibili dalle autorità e da leggi di controllo sulla rete.
Inoltre ci sono questioni come la privacy di navigazione e l'accesso a siti web attivi soltanto in alcuni paesi, compresi alcuni video su Youtube.
Per superare questi problemi, abbiamo visto diversi metodi, raccolti tutti insieme nella pagina web sui migliori proxy e programmi per navigare su siti bloccati e oscurati.
Tra questi sono stati citati Tor, Ultrasurf ed anche Freegate, un programma dalle fortune alterne, il cui ultimo aggiornamento però lo ha reso il numero uno della lista.

Mentre la maggior parte delle applicazioni VPN per simulare la navigazione anonima o proveniente da un altro paese, influenzano la velocità di navigazione o impediscono la corretta visualizzazione di alcuni siti (come ad esempio i siti in flash), Freegate fornisce una veloce connessione ai siti, come se si navigasse normalmente.

Freegate è quindi l'anti-censura totale che si può utilizzare come software proxy automatico che rende tutti i siti del mondo accessibili senza limitazioni tramite un indirizzo IP falso generato dal programma in modo ingannare il server facendogli credere che si sta accedendo accede da un altro paese.
Tutto funziona in modo automatico e senza bloccare, come avviene per altri programmi, plugin o estensioni del browser.
Freegate inoltre è gratis e facilissimo da utilizzare.

Quando si avvia l'applicazione per la prima volta, compare una finestra dei proxy.
Esso consente di creare elenchi di siti web da impostare per il collegamento attraverso Freegate.
Ci sono fondamentalmente tre modalità disponibili per gestire le liste: Si può scegliere di far passare tutti i siti web attraverso il proxy di Freegate, si possono segnare alcuni indirizzi da navigare con Freegate ed altri che non devono mai essere passati attraverso il proxy.
L'interfaccia principale si apre dopo aver configurato tutte le impostazioni iniziali ed è fatta da quattro schede: Server, Stato, Tunnel e Impostazioni.
La scheda Server permette di vedere, in tempo reale, la stabilità della connessione ai server proxy forniti da Freegate.
La Scheda Status mostraun pulsante per accendere o spegnere Freegate in modo veloce.
Sotto Tunnel è possibile scegliere tra due tipi di configurazione ed anche di impostare una modalità con proxy o una senza proxy.
Se si seleziona la modalità Proxy, su Internet Explorer viene automaticamente impostato un proxy nelle opzioni avanzate di connessione (dentro le opzioni del browser) che ha come indirizzo 127.0.0.1, porta 8580.
Lo stesso proxy ha effetto anche navigando con Google Chrome mentre se si vuol usare Firefox, bisogna impostarlo manualmente nelle opzioni avanzate di rete.
Nelle impostazioni ci sono alcune opzioni da attivare per eseguire Freegate automaticamente, per fagli o no impostare il proxy su Internet Explorer e per non aprire automaticamente il browser.
Nelle altre impostazioni invece si possono disabilitare alcuni plugin come Java o i controlli ActiveX per assicurare un anonimato assoluto.

Freegate è un'applicazione portatile, che non richiede installazione, che funziona su entrambe le versioni a 32 bit ea 64-bit di Windows XP, Windows Vista, Windows 7 e Windows 8.
Attualmente è il miglior programma, per facilità ed efficacia, per navigare sui siti web bloccati o oscurati e per essere anonimi su internet.
Vedere qui per verificare che il proprio IP sul computer è cambiato e proviene da un altro paese.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • Marco Gavioli
    7/6/13

    qualquno è in grado di spiegarmi perché non si riesce a chattare su badoo con freegate e tor

  • Claudio Pomes
    9/6/13

    perchè la chat usa plugin che sulle reti anonime e le vpn non passano