Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Velocizzare il computer: Riepilogo delle cose da fare

Pubblicato il: 20 aprile 2012 Aggiornato il:
12 cose da fare per velocizzare il computer se va lento e per tenere sempre Windows ottimizzato
Velocizzare il computer Quando il computer inizia a rallentare, a caricare a vuoto e ad aprire programmi e finestre sempre più lentamente, è il caso di dedicargli un po' di attenzione e farlo tornare veloce come lo era appena comprato.
Velocizzare il computer Windows può voler dire diverse cose: Fare in modo che i programmi non si blocchino, riuscire ad avviare più applicazioni contemporaneamente senza rallentamenti, accendere il pc con minor tempo, farlo spegnere senza dover aspettare troppo, evitare che ci siano programmi dannosi e ottimizzare le prestazioni di Windows sul proprio computer.
Di tutti questi argomenti ho scritto più volte diverse guide, a volte più tecniche, a volte più di base.
In questo post facciamo un riepilogo generale delle cose da fare per velocizzare il pc e per fare una manutenzione regolare che lo tenga sempre in forma e ottimizzato.

1) Disattivare i programmi dall'avvio del computer
Prima di tutto, sia per far accendere il pc velocemente, sia per evitare che alcuni programmi che non servono rimangano in memoria occupando e sprecando risorse, bisogna necessariamente controllare cosa si avvia automaticamente insieme al sistema Windows.
Il problema è molto frequente perchè, quando si installa un programma in Windows, spesso si configura automaticamente per l'esecuzione automatica.
Dopo aver installato un sacco di software, il processo di avvio del computer potrebbe diventare quindi molto lento.
In un altro articolo, i migliori programmi per gestire l'avvio di Windows tra cui, se si ha un computer moderno, è consigliatissimo l'ottimo e, per me, indispensabile, Soluto.

2) Eliminare i file non necessari sul computer e liberare spazio sul disco
Quando si utilizza un computer, i file si salvano, a volte anche automaticamente, in settori diversi del disco ed in cartelle varie.
Windows oltre ai programmi normali, creano file temporanei e file di log o cronologie.
I file eliminati vanno a finire nel cestino che, se non viene svuotato, può riempirsi di spazzatura.
Durante la navigazione in internet, poi, i browser creano tantissimi file temporanei, cookie e cronologie.
Ci sono quindi programmi per pulire il computer Windows tra cui il famoso Ccleaner che può essere impostato anche per l'esecuzione automatica, magari ogni mese (vedi qui per pianificare la pulizia del computer con Ccleaner).
In questi programmi è possibile anche fare la pulizia del registro di sistema che però, recentemente, ho considerato poco utile (vedi Pulitori di registro (Registry Cleaner): più problemi che benefici).

3) Pianificare la Pulitura disco
Windows fornisce uno strumento chiamato Pulitura disco che rimuove i vecchi file ed file temporanei per recuperare spazio sul disco rigido e, possibilmente, per accelerare il PC.
E' una buona idea eseguire lo strumento di Pulitura disco regolarmente, come ad esempio ogni mese o ogni settimana, a seconda del utilizzo del computer.
È possibile utilizzare il tool di pianificazione attività in Windows per impostare eseguire lo strumento Pulitura disco in un giorno stabilito e periodicamente.
In questo post, come usare la pulitura disco di Windows.
In un altro articolo, invece, come pianificare le attività di manutenzione del computer.

4) Velocizzare l'accesso ai file deframmentando il disco
Dopo un po' che si usa un computer, il disco si frammenta ossia i file vengono scomposti in vari settori diversi, dove viene trovato spazio libero.
E' come se in uno scuola bus, i bambini, invece di sedersi tutti vicini, si siedono a caso, diventando più difficili da trovare.
Ovviamente quindi la frammentazione del disco incide negativamente sulle prestazioni del sistema perchè l'hard disk deve girare più volte per recuperare tutti i pezzi di un file prima di eseguirlo.
L'Utilità di deframmentazione disco è una delle cose più noiose di tutta questa guida ma serve a riavvicinare i pezzi dei vari file disponendo in modo ordinato.
Il consiglio è di utilizzare un programma esterno e più veloce, scaricabile gratis dalla pagina dei programmi per deframmentare il disco.
La deframmentazione andrebbe fatta ogni mese o, almeno, quando si salvano tanti file, quando il disco è quasi pieno e se si installano nuovi programmi.

5) Rimozione Malware, Spyware e Adware
Questi sono spesso responsabili di rallentamenti e lunghi caricamenti del computer.
In questo articolo, i migliori antispyware per Windows ed i migliori scanner antivirus portatili.

6) Correggere gli errori del disco
Quando si aprono le proprietà di Windows, oltre al pulitore e all'utilità di deframmentazione, c'è un terzo strumento che permette di correggere gli errori dell'hard disk.
Questo è lo scandisk che serve a verificare l'integrità dei file e che corregge quelli corrotti.
Lo scandisk (in modalità veloce) va eseguito almeno una volta a settimana se si usa il pc tutti i giorni e bisogna sicuramente eseguirlo ogni volta che il computer va in crash o se si spegne da solo (o quando va via la luce).
In un altro articolo, la guida allo scandisk ed altri programmi per il controllo di errori disco.

7) Disattivare le funzionalità di Windows non necessarie
Per impostazione predefinita, Windows ha molte funzioni che molto probabilmente non servono e che impegnano risorse inutilmente.
La maggior parte delle funzioni di Windows possono essere disattivate.
Usando la funzione di ricerca qui in alto, si può cercare la parola disattivare o la parola disabilitare per trovare tante guide di ottimizzazione.
Come guida generale, guardare il post Windows 7 super veloce con modifiche di sistema e disabilitando servizi, funzioni e opzioni inutili
Ad esempio, puo velocizzare il computer disattivare il servizio di indicizzazione in Windows (vedi Trucchi Windows 7 per "esplora risorse" e cartelle lente e come Ottimizzare Windows 7 per un pc veloce e migliori performance del computer

8) Disinstallare completamente i programmi inutilizzati
A volte, quando si disinstalla un programma, essi lasciano sempre qualcosa che, a lungo andare, si accumula (questo perchè alcuni software sono fatti apposta per eludere il disisntallatore di Windows).
Sarebbe buona cosa quindi disinstallare programmi con alcuni strumenti più potenti e completi

9) Eliminare di elementi non necessari dal menu tasto destro.
Quando si preme col tasto destro del mouse su un file, capita che Windows ci metta un po' di tempo a visualizzare il menu contestuale.
Questo può accadere se ci sono troppe voci che sarebbe opportuno eliminare.
Anche il menu "Invia a" è da ripulire.

10) Limitare il numero di elementi dentro ogni cartella
Se ci sono tanti file in una singola cartella, si può rallentare il suo caricamento.
E' meglio creare più cartelle e spostare i file al suo interno.
Per tornare al punto 1, quello dell'avvio del computer, è buona cosa tenere il desktop senza troppe icone.

11) Pulire dentro il computer dalla polvere
Come spiegato nella guida, la ventola del computer che diffonde aria per raffreddare i componenti hardware, possono intasarsi di polvere, peli di animale ed altre forme di sporcizia.
Ciò può causare il surriscaldamento del sistema provocando rallentamenti o, più probabilmente, spegnimenti improvvisi.

12) In un altro articolo, alcuni trucchi per spegnere il pc più velocemente.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)