Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

MRT: lo strumento Microsoft di rimozione malware su Windows

Pubblicato il: 21 marzo 2012 Aggiornato il:
Guida per capire a cosa serve lo strumento di rimozione malware di Microsoft per la sicurezza di Windows
Strumento rimozione malware di Microsoft Quando si aggiorna Windows tramite gli aggiornamenti automatici di Windows Update, se si guardano i dettagli, si può notare che, ogni secondo Martedì del mese, viene installato l'aggiornamento dello strumento di rimozione malware di Microsoft.
Questo strumento è piuttosto misterioso perchè su Windows non c'è un collegamento per avviarlo e, non sapendone nulla, è difficile comprendere il suo scopo.

La verità è che lo Strumento di rimozione malware esiste soltanto perchè Microsoft, visto che i computer Windows sono facilmente attaccabili dai virus, ci tiene a fornire o (dire di fornire) una difesa di primo soccorso nel caso il pc fosse sprovvisto di antivirus.
Esso contrasta e rimuove i malware più popolari e diffusi, in particolare i worm (vedi la differenza tra malware, worm, trojan e altri virus), rallentando la loro diffusione e impedendo loro di fare molto più danni.
La cosa importante da sapere è che non è un sostituto dell'antivirus ma soltanto uno strumento automatico di Windows che protegge il sistema contro la diffusione delle infezioni più gravi, conosciute e comuni.

Il secondo Martedì di ogni mese, Microsoft Microsoft rilascia una nuova versione del suo strumento di rimozione malware che può essere scaricato da Windows Update se sono stati impostati gli aggiornamenti automatici.
Quando viene installato, ogni mese, esso esegue anche una scansione rapida in background controllando che il computer sia libero da quei malware più pericolosi e popolari e, in caso trovasse qualcosa, li rimuove.
Mi è facile immaginare che a nessuno sia comparso mai un avviso di un malware trovato dallo strumento di rimozione Microsoft.

Il suo scopo è solo quello di contrastare la rapida diffusione di worm auto replicanti (ancora presenti sulla rete) che, in passato, hanno fatto molto male ai computer di tutto il mondo come Blaster, Sasser e Mydoom.
Con la diffusione mensile dell'aggiornamento e la scansione automatica in background, lo strumento Microsoft di rimozione malware rimuove rapidamente le infezioni da tanti computer in una sola volta, rallentando la diffusione di malware.
Chiaramente esso ha una certa efficacia sui pc che non hanno antivirus o che montano un programma antimalware non aggiornato.

Lo strumento non può essere considerato un antivirus perchè ha dei limiti molto grossi.
Esso infatti rileva un malware solo dopo che ha già infettato il computer e solo se esso è in esecuzione su Windows.
Inoltre ha un database limitato e non è un antivirus con protezione preventiva ma agisce solo una volta al mese.
Un programma antivirus normale (vedi i migliori antivirus gratuiti) invece ha la protezione del computer in tempo reale (quindi un virus viene beccato prima che esso possa agire), ricerca malware anche se essi sono nascosti e non attivi e si aggiorna ogni giorno con nuovi rilevamenti.

Lo strumento di rimozione Malware di Windows può essere avviato manualmente digitando sulla casella di ricerca del menu Start, il comando MRT (Microsoft Removal Tool); se manca, può essere scaricato dal sito Microsoft.
Se lo strumento non viene aggiornato da più di 60 giorni, verrà chiesto di scaricare una versione più recente.
Da notare che nella prima scehrmata dell'intefaccia anche Microsoft scrive che MRT non sostituisce l'antivirus e consiglia l'installazione dell'ottimo programma antivirus gratuito Microsoft Security Essentials che fornisce protezione in tempo reale su Windows XP, Windows 7 e Vista.
Sempre nella prima schermata di MRT, si può cliccare un link che visualizza l'elenco dei malware che verranno controllati ed eventualmente rimossi da questo strumento.
Si può notare come la lista sia decisamente corta.
Cliccando su Avanti comunque si può decidere di fare una scansione completa dei file che è più approfondita rispetto la scansione rapida che fa automaticamente ogni mese.
Siccome il controllo è molto limitato, non ha alcun senso eseguire tale scansione completa ed è meglio allora usare un altro dei programmi per fare scansioni antivirus, tra cui è segnalato anche lo scanner consigliato da Microsoft: Microsoft Safety Scanner.

Vista quindi l'inutilità dello strumento di rimozione malware di Microsoft, rimando alla guida completa per rimuovere malware virus spyware e falsi antivirus dal computer infetto
Da notare che Windows 8 avrà un programma antivirus incluso eliminando la necessità di questo strumento.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)