Navigaweb.net
Programmi Sicurezza Windows Guide PC iPhone Android Tecnologia Rete Facebook Immagini Musica Giochi

Data:

errori su Windows Dopo aver descritto tante applicazioni e tool semi-automatici per risolvere i principali problemi di Windows, vediamo un riepilogo di tutte le operazioni da fare per riparare il sistema e gli errori su Windows.
A volte compaiono avvisi di errori gravi, a volte alcuni programmi si bloccano oppure si chiudono all'improvviso, altre volte è proprio il computer a riavviarsi da solo o a bloccarsi senza lasciare scampo.
Soprattutto i principianti dovrebbe conoscere le procedure base per riparare il sistema da soli, senza ricorrere al tecnico del computer ogni volta che si verifica un errore.
Se il pc smette all'improvviso di funzionare come dovrebbe, segnarsi queste procedure di risoluzione degli errori.

1) La prima cosa da fare dopo un errore di Windows è riavviare il sistema, cosa che su tutti i sistemi Microsoft porta spesso ad una risoluzione rapida.

2) Se dopo il riavvio si ripresentasse lo stesso errore o se comunque ci fossero problemi, la seconda cosa facile da fare è eseguire il ripristino di configurazione di sistema.
Il ripristino consente all'utente di tornare ad uno stato precedente del sistema quindi, ogni modifica fatta viene annullata e tutti i file e le impostazioni tornano com'erano qualche giorno prima.
Molto spesso, per errori occasionali che si presentano all'improvviso, il ripristino funziona e e risolve ogni problema.
Per avviare la console di ripristino basta andare sul menu Start -> Accessori -> Utilità di sistema- > Ripristino configurazione di sistema, oppure scrivere il comando rstrui.exe sulla casella Esegui o ricerca del menu Start e premere su Invio.
In genere viene consigliato di ripristinare da un punto specifico ma si può anche scegliere un punto diverso più in la nel tempo.

3) Se il computer si spegnesse o riavviasse all'improvviso per errore oppure se andasse via la luce e, dopo, le cose non funzionassero come prima, potrebbe essere necessario eseguire lo scandisk per correggere gli errori del disco.
Aprire quindi le risorse del computer, cliccare col tasto destro sul disco dove sta installato Windows (in genere il disco C), andare nelle proprietà e poi negli strumenti per eseguire uno scandisk approfondito, mettendo la crocetta elle due opzioni presentate.

4) Correggere errori Windows dal registro eventi può non essere facile per i principianti ma, seguendo le indicazioni della guida (cliccare il link blu) si possono ricevere indicazioni precise sulla causa dell'errore ed effettuare una diagnostica.
Le soluzioni allora possono essere la rimozione di programmi sconfigurati oppure la disattivazione di un servizio particolare.
Su Windows 7 e Vista è molto più semplice usare il monitoraggio affidabilità per trovare la causa dei problemi.

5) Se Windows avesse errori in partenza, all'accensione del computer, si può usare il pratico e potente tool interno MSConfig per risolvere problemi con un avvio pulito come spiegato nella guida.
L'avvio diagnostico e la modalità provvisoria sono importanti per identificare gli errori di sistema

6) Se il pc non si avvia, si possono usare i boot CD ossia dei sistemi di emergenza che fanno un controllo antivirus e che ripristinano i file di sistema e le impostazioni standard.
Prima di questo però potrebbe essere meglio entrare in modalità provvisoria (con il tasto F8 in accensione) e selezionare su Ultima configurazione sicuramente funzionante .
In alternativa, se il pc non parte, salvare tutto e reinstallare anche se, personalmente, terrei questa opzione sempre come ultima spiaggia (questo è quello che farebbe il tecnico per fare prima).
LEGGI ANCHE: Se Windows 8 non si avvia, come ripristinare o salvare i dati per reinstallare

7) Può essere che Windows abbia errori perchè qualche file di sistema sia stato modificato o sia andato perso a causa di un virus o di un cattivo programma.
Se si possiede il cd di installazione di Windows, è possibile effettuare il controllo file di sistema per l'errore "file non trovato o corrotto".
Per eseguire Controllo file di sistema, digitare cmd nella casella di ricerca o su esegui del menu Start, e, dal prompt dei comandi (da aprire con privilegi amministrativi), digitare il comando sfc /scannow e premere Invio.
I file di sistema vengono sostituiti con quelli buoni inclusi nel cd di installazione.

8) Rimuovere i programmi indesiderati è una buona cosa per disinstallare quei software inutili che vengono spesso messi automaticamente come sponsor di altri programmi.
A questo proposito consiglio un tool come SlimComputer per trovare e rimuovere programmi e toolbar inutili che rallentano il computer ed un programma come Ccleaner per cancellare i file spazzatura.

9) Forse dovrebbe essere la prima o la seconda cosa da fare ma, se non si fosse sicuri, conviene fare un controllo antimalware perchè i virus sono spesso la principale causa di errori su Windows.
A questo proposito consiglio di consultare la guida definitiva su come rimuovere malware, virus e spyware.

10) Nel caso in cui Windows si congeli e quindi non sembri reagire ai movimenti del mouse o ai click, se possibile, si può ricorrere al task manager.
Con il Task Manager si può sbloccare Windows se il pc si blocca o se il computer va lento.
Ad esempio, se all'avvio il desktop fosse vuoto e senza icone, il problema può essere il processo explorer.exe.
Come scritto nella guida con le soluzioni se Esplora Risorse smette di funzionare e Windows si blocca (explorer.exe), basta allora aprire il Task Manager premendo i tasto Ctrl-Alt-Del e poi andare su File -> Nuova Operazione (Esegui), scrivere Explorer.exe e dare l'OK.

11) Oltre agli errori gravi, possono sorgere tanti piccoli problemi riguardanti la rete, il lettore CD, l'audio, la vista delle icone, Internet Explorer o altre cose.
In questo caso Microsoft ha sviluppato una serie di tool di toubleshooting automatico chiamati Microsoft Fix-it o Fix Win.

12) Gli errori gravi con schermo blu sono sempre causati da driver incompatibili o dispositivi hardware rovinati o rotti.
A volte basta sostituire la memoria RAM, altre volte basta scollegare la stampante o aggiornare il driver.
In generale, però, questo tipo di errore critico è di difficile soluzione e richiede un intervento tecnico professionale.

Per finire, ci tengo a ricordare le raccomandazioni per prevenire errori di instabilità di Windows ed evitare che vada in tilt, da leggere come comandamenti da seguire giornalmente.

A margine di questa guida, segnalo lo strumento Windows Error Lookup che fornisce agli utenti Windows ed ai tecnici le informazioni sui codici di errore che si incontrano.
Il programma supporta più di 6000 diverse definizioni di errori.

Questi sono solo alcuni dei suggerimenti base per la riparare il computer Windows a livello di sistema ma, ogni errore può avere una causa diversa.
Se avete bisogno di qualcosa di specifico, fate anche una ricerca su Navigaweb e, se non trovate nulla, lasciate un commento qui sotto e magari proviamo a risolverlo o a scrivere una guida nuova più specifica.


Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
8 Commenti
  • Franco  
    01/mar/2012 21:11:00

    grazie Claudio.

  • Danilo  
    02/mar/2012 07:27:00

    Molto bella ed esaustiva guida ... anche se alle volte a furia di fixare è molto meglio e rapido riformattare da zero il pc.

  • kooma  
    02/mar/2012 08:22:00

    I tuoi articoli sono sempre molto apprezzabili ma come posso fare se a me non funziona il ripristino?
    Grazie per la risposta.
    P.Attili

  • Claudio Pomhey  
    02/mar/2012 10:34:00

    In questa guida è scritto come riattivarlo http://www.navigaweb.net/2009/04/se-windows-oggi-non-funziona-e-ieri-si.html

  • Anonimo  
    02/mar/2012 10:50:00

    Sei il migliore oltre che unico, grazie

  • kooma  
    02/mar/2012 11:45:00

    Grazie Claudio, ma purtroppo non ho capito come "ripristinare il ripristino di configurazione di sistema" che è quello che a me non funziona. Tutto il resto (per ora....) è tutto OK.
    Se puoi spiegarti meglio.....
    Grazie

  • Claudio Pomhey  
    02/mar/2012 12:19:00

    ok, cercherò meglio, intanto puoi risolvere credo con sfc /scannow (punto 7)

  • Emanuele  
    11/mar/2012 15:38:00

    Guida molto completa, alla fine si tratta di fare tante prove e andare per esclusione, la cosa da tenere presente prima di tutto è sicuramente la prevenzione, fare sempre almeno una volta a settimana un backup automatico di tutto il sistema magari con un programma esterno a windows aiuta; in caso di necessità si recupera con il boot cd del programma stesso.