Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

I 10 peggiori programmi pc di sempre che hanno creato problemi

Pubblicato il: 24 febbraio 2012 Aggiornato il:
Cattivi programmi Per una volta, ci divertiamo con un elenco dei 10 peggiori programmi della storia.
Un computer senza software non serve a niente ma, a volte a causa dei monopoli, a volte a causa di cattivi programmatori ed altre volte perchè si è obbligati, ci si è trovati a dover lavorare con programmi pieni di problemi che hanno fatto penare tantissime persone.
Ecco quindi che per svolgere semplici compiti, si rimane frustrati dal cattivo funzionamento di applicazioni poco flessibili che bloccano il computer.
In questo post si parla di storia e di programmi famosi, ma, bisogna notare come, tra questi, alcuni siano stati migliorati ed aggiornati diventando buoni prodotti, anche se con un passato da incubo.

Quindi, la domanda di oggi è: Quali sono i programmi per il computer che più ti hanno fatto arrabbiare?

La lista dei peggiori software della storia segue un ordine casuale, è basato su mie opinioni personali (quindi contestabili) ed ha più un proposito di intrattenimento che di guida seria.

1) Adobe Reader è stato a lungo l'unico programma per aprire i file PDF.
Trattandosi di un programma indispensabile, la Adobe, che lo ha sempre lasciato gratuito, non ha mai badato molto alla leggerezza e, dopo ogni aggiornamento, ha aggiunto funzioni inutili e oscure che hanno appesantito notevolmente la sua installazione.
Fastidioso è il fatto che lasci sempre un inutile collegamento nel desktop e che sia configurato per avviarsi automaticamente, in background, all'apertura di Windows e all'accensione del computer.
Inoltre, ogni settimana, si presenta con un nuovo aggiornamento da installare.
Nessuna meraviglia quindi che su Mac non è necessario e che su Windows 8 ci sarà un PDF Reader incorporato.
Ricordo allora i migliori programmi lettori PDF alternativi a Adobe Reader, molto più leggeri.

2) Ask Toolbar è la barra di ricerca che si installa da sola su Internet Explorer quando si scaricano programmi senza fare attenzione.
Allora, le toolbar sono sempre pessimi programmi ma, ad esempio, la Google Toolbar e la Bing Toolbar possono essere utili come estensioni di IE.
La barra Ask è però particolarmente fastidiosa, sia perchè si insinua in tante installazioni (a volte senza chiedere il permesso) sia perchè Ask modifica alcune impostazioni del browser cambiando motore di ricerca a favore di Ask Search, non proprio il top.

3) Norton Antivirus è lo storico antivirus della Symantec, usatissimo soprattutto negli uffici.
Oggi è sicuramente un buon antivirus ma, in passato, era responsabile di pesanti rallentamenti del sistema e forniva un sistema di scansione lentissimo.
Inoltre era difficilissimo da disinstallare e rimuovere, anche dopo la scadenza.

4) Microsoft Word è ancora oggi il più usato programma di videoscrittura al mondo e, bisogna ammettere, funziona benissimo nella sua semplicità
Se Excel il top dei programmi Office, Word è spesso stato accusato per diversi problemi:
- complicato nel cambio di formattazione dei testi, negli interlinea e nela scrittura di paragrafi (quante volte ci si è trovati a dover modificare un intero documento perchè l'aggiunta di un'immagine o la modifica del carattere portava confusione...);
- la presenza del fastidioso Clippy, la graffetta di aiuto di Office che non dice mai cose utili e rompe le scatole.
- La scadente resa della creazione di documenti HTML con Word, tutti sballati a livello di codice.
Soprattutto, il grandissimo problema di Office è stato ed è ancora oggi, il cambio del formato dei documenti da Office 2003 a Office 2007 e successivi: se si riceve un file Docx, esso non si può aprire con Word 2003 che legge e salva i file in formato doc.
Per risolvere questo, Microsoft ha dovuto rilasciare un tool integrativo per aprire i file docx, xlsx e pptx con Office 2003.

5) Adobe Flash è il plugin per i browser per vedere le animazioni ed i video in streaming.
Esso è ancora oggi un programma indispensabile e, non si può negare, il flash è stata una delle tecnologie più innovative del web.
Purtroppo, non per colpa di Adobe, è stato spesso usato male da sviluppatori di siti che presentavano terribili schermate introduttive che, oltre ad essere pesanti, a volte bloccavano la navigazione su internet.
Il problema del Flash Player di Adobe sono poi gli aggiornamenti frequenti che non aggiungono nulla, ma vanno a coprire le numerose falle di sicurezza.
Lo stesso discorso è valido anche per Java che si aggiorna in continuazione in modo fastidiosissimo.

6) iTunes per Windows è il programma di gestione degli iPod e degli iPhone.
Steve Jobs disse di iTunes: "un bicchiere d'acqua gelata all'inferno".
In realtà è iTunes stesso ad essere un inferno, con automatismi incomprensibili sulla sincronizzazione dell'iPod (quante volte ci si è trovati con tutte le musiche cancellate?), pesante, poco intelligente (quante volte nella lista di canzoni si vedevano duplicati con il punto esclamativo accanto) e pure complicato nelle sue funzioni più avanzate.
Forse la Apple l'ha fatto apposta a fare iTunes cosi brutto per Windows oppure, quello che penso io, Apple a fare i software non è che sia proprio l'azienda migliore.
Per fortuna le recenti versioni di iTunes sono migliorate notevolmente e gran parte dei problemi è stata risolta.
Tuttavia, per rimuovere i limiti ed avere maggior controllo, si può oggi gestire un iPod, un iPhone e un iPad anche senza Itunes, senza soffrire delle limitazioni del programma Apple.
Il discorso va estremizzato per il sempre inutile e fastidioso Quicktime.

7) Zone Alarm è il firewall per proteggere il pc da connessioni esterne.
Fino a qualche tempo fa, Zone Alarm era un pesantissimo ed inutile programma di sicurezza che inchiodava il pc e, se non si stava attenti, provocava il blocco di internet.
Zone Alarm free è oggi un discreto firewall.

8) Real Player è un lettore multimediale.
Real Player è sempre stato un'ottima alternativa a Windows Media Player ma la sua installazione è sempre stata enorme, con tante funzioni inutili ed inutilizzabili, sempre con qualche limite che bisogna sbloccare pagando la versione completa.
Inoltre, anche Real Player si imposta con avvio automatico appesantendo il computer.

9) Windows Me e Windows Vista sono i due peggiori sistemi operativi sviluppati da Microsoft.
Windows Millenium Edition era un aggiornamento di Windows 98 che si bloccava sempre.
Vista invece, alla sua uscita, era pieno di errori, pesantissimo e poco compatibile con i pc più vecchi.
Oggi Vista è stato aggiornato e migliorato e non ha più quei problemi di inizio corso.

10) Internet Explorer 6
C'era un tempo in cui, per navigare su internet, si era quasi obbligati ad usare Internet Explorer.
La versione IE6, ancora presente in alcuni uffici, è stata una dannazione per tutti.
Il problema non era tanto il browser che, per quegli anni (2001), era anche moderno.
Il grande problema fu che Microsoft non si preoccupava minimamente di aggiornarlo e, per anni, ha lasciato gli utenti a navigare con un browser vulnerabile a qualsiasi tipologia di virus online che era quasi impossibile non beccare.

Quali altri programmi aggiungere a questa lista di peggiori secondo voi?

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)