Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Risolvere problemi sul computer di amici e parenti in modo definitivo

Pubblicato il: 26 dicembre 2011 Aggiornato il:
Guida per intervenire sui computer di amici e parenti in modo da risolvere ogni problema dei loro computer e per controllarli a distanza
Risolvere problemi computer di altri I giorni di vacanza possono essere utilizzati in modo utile per dare quel tanto richiesto aiuto informatico a genitori, a parenti o ad amici che, siccome non leggono le guide per pc di Navigaweb e non si informano sulle novità, soffrono di continui malfunzionamenti del loro computer.
Quindi, sia per rendere felice lo zio con vecchio e lento pc, sia per dare un aiuto a nipoti o cugini a cui è stato regalato il nuovo portatile, si può approfittare della pausa dal lavoro per dare loro un supporto tecnico.
L'obiettivo però non è solo risolvere i vari problemi di manutenzione e configurazione ma anche fare in modo che essi non si ripresentino risolvendoli in modo definitivo, così da non dover intervenire nuovamente in futuro.
L'aggiornamento dei programmi, la risoluzione di problemi ed errori di Windows e la re-installazione del sistema operativo sono compiti estremamente noiosi e lunghi che devono e possono essere evitati garantendosi il vantaggio di non dover ricominciare da zero l'anno prossimo.

Prima di tutto, ci sono due programmi che consentono di controllare uno o più computer ed eseguire operazioni di manutenzione via web, a distanza.
Questi sono Ccleaner Cloud per ripulire e ottimizzare i PC e Soluto, un programma davvero completo e gratuto per risolvere problemi su ogni computer aggiunto, via web.

Per aiutare amici e parenti a tenere il loro pc in buono stato e fare in modo di non essere disturbato più di tanto in futuro con nuove richieste di supporto, si può procedere attraverso questi 5 passaggi:

1) Aggiornamenti delle applicazioni e dei software e risoluzione dei problemi
Quando si prende in mano il computer usato da una persona poco pratica e poco esperta, si potrebbero notare talmente tanti problemi da non sapere proprio da dove cominciare.
Il primo passo è sicuramente l'aggiornamento delle applicazioni e di Windows.
Molti dei problemi che devono affrontare gli utenti inesperti possono essere facilmente risolti semplicemente aggiornando il sistema e programmi come il browser, l'antivirus, il client di posta elettronica, il programma di chat, il driver della scheda video.
Windows, cosi come Linux e Mac, dovrebbe avere attivo l'aggiornamento automatico ma, se cosi non fosse, bisognerà riattivarlo manualmente (Pannello di controllo -> Windows Update -> Impostazioni).
Dopo aver aggiornato queste applicazioni, bisogna cercare di favorire aggiornamenti automatici dei programmi più importanti ed eliminare tutti i software inutili come le toolbar o altri programmi che rallentano l'avvio del computer.
Questa operazione si può fare dall'utility di Windows per installazione o disinstallazione dei programmi oppure, ancora meglio, usando uno dei programmi disinstallatori.

Il programma Teamviewer diventa uno strumento indispensabile per dare supporto ad altri computer in remoto.

Non farebbe male infine configurare un programma di ottimizzazione di Windows come Glary Utilities.

2) Fare pulizia di Virus, toolbar e altri malware.
Dopo aver risolto i problemi tecnici, bisogna anche risolvere i problemi di sicurezza di un computer utilizzato senza rigore e senza manutenzioni.
Se il consiglio di usare browser come Chrome o Firefox non dovesse andare a buon fine (si sa che alcune persone preferiscono non cambiare programma per navigare su internet), si può proteggere Internet Explorer con Spyware Blaster.
Ci sono programmi per disinstallare le toolbar e per trovare e rimuovere software inutili.

La scansione anti-malware con Spybot dovrebbe essere sufficiente e l'antivirus aggiornato dovrebbe prevenire futuri problemi di virus.
Per aggiungere una protezione in più sul computer, potrebbe tornare utile l'antivirus ThreatFire per Windows che protegge il pc da attacchi anonimi o non rilevabili.
I computer Linux e Mac, in questo, sono avvantaggiati perchè difficilmente saranno infettati da virus.

3) Strumenti di supporto in desktop remoto.
Per evitare che, nei prossimi giorni, bisogna tornare a lavorare sul computer in crisi, conviene prepararsi ed installare un programma che permetta di connettersi in desktop remoto su quel pc.
Come visto, si può fornire assistenza remota per aiutare o collaborare online con TeamViewer 7 che permette di salvarsi dal doversi recare a casa dell'amico o parente per aiutarlo a fare qualcosa.
Teamviewer funziona su Windows, Mac, Linux ed anche su cellulari Android e iPhone e su iPad.

4) Impostare i servizi Cloud per la condivisione e trasferimenti di file
Per fornire supporto, può essere necessario, oltre che lavorare a distanza sul pc di un'altra persona, trasferire o inviare file sullo stesso.
L'ideale quindi è installarci sopra un client per la condivisione dei file su internet come Dropbox, Sugarsync o altri.
In questo modo si può creare una cartella di file condivisa tra i computer che può anche tornare utile per scambiare foto e video con i parenti senza ricorrere a pennette USB.

5) Configurare un Backup del sistema
Dopo aver risolto i problemi sul computer dell'amico o del familiare, applicato patch e aggiornamenti necessari, installato la condivisione di file e per il supporto in desktop remoto e configurato un servizio online di condivisione file, è il momento di salvare tutto facendo un backup del sistema.
Se il pc è tornato a funzionare come si deve, si può impostare un backup automatico così, se nei prossimi mesi ci fossero errori o malfunzionamenti nuovi, si potrà recuperare lo stato del computer ripristinando la configurazione corretta.
Il backup, una volta impostato, agisce in modo silenzioso, senza farsi notare e senza rallentare il lavoro.
Ci sono programmi gratuiti per clonare il disco per avere un backup come immagine del sistema mentre, usando Windows 7, si può creare un'immagine del sistema.

A questo punto, direi che il nostro parente potrà ringraziarci ed essere contento dei progressi fatti e dei problemi risolti ma, soprattutto, saremo contenti noi perchè, a meno di clamorosi incidenti, non ci sarà una prossima volta e non bisognerà più ricominciare da capo l'anno prossimo.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)