Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Windows 8 in dual boot con Windows 7 sullo stesso pc

Pubblicato il: 20 settembre 2011 Aggiornato il:
Guida per installare Windows 8 sul pc, in dual boot come sistema operativo secondario, mantenendo Windows 7
Windows 8 Dual Boot Aggiornato il 9.11.12

Non c'è da stupirsi se tante persone sono ancora indecise o contrarie di installare Windows 8 perchè si tratta di un sistema operativo nuovo e diverso.
Anche se il mio consiglio rimane quello di aggiornare senza dubbio Windows 7 e, soprattutto, Windows XP (sfruttando lo sconto per l'acquisto a 30 Euro, entro il Gennaio 2013), posso capire ci siano ancora dei dubbi nel cambiare sistema operativo.
Inoltre, come visto nella guida per scaricare e installare Windows 8, se si ha Windows 7 è possibile mantenere tutti i programmi ed i file personali senza cancellare nulla.
In questa guida invece vediamo come tenere Windows 8 e Windows 7 sullo stesso computer, creando una nuova partizione disco e usando la modalità di avvio con la scelta se usare il nuovo Windows 8 o Windows 7.

In termini tecnici, installare Windows 8 in dual boot è davvero semplice anche se può esserci un problema (non confermato) per chi compra l'aggiornamento a prezzo scontato (fino a Gennaio 2013).
Secondo il sito Microsoft non sarebbe possibile installare da zero Windows 8, anche in dual boot, senza comprare la versione completa senza sconti.
Inoltre, a differenza delle precedenti versioni Windows, non è possibile installare legalmente Windows 8 a meno che non si disponga di un codice Product Key valido.
Questo significa che non c'è un periodo di prova di 30 giorni, bisogna attivare la copia immediatamente, in fase di installazione.
Per fortuna, in pratica, si può usare Windows 8 insieme a Windows 7 sullo stesso PC

L'unico requisito necessario per effettuare il dual boot è un hard disk che abbia almeno 20 Giga di spazio libero.
Bisogna poi, ovviamente, scaricare Windows 8 dal sito Microsoft e procedere passo passo in questa guida.

Per iniziare, c'è bisogno di creare una seconda partizione sull'hard disk dicendo al computer di considerare le due partizioni, quella principale e quella nuova, come fossero due dischi differenti.
Per saperne di più, leggere l'articolo su come creare una partizione su Windows anche con altri programmi esterni.

2) Creare la Partizione su Windows
Da Windows 7, andare su Start -> Esegui (oppure premere i tasti Windows-R) e digitare il comando "diskmgmt.msc" nella casella di esecuzione.
La finestra che si apre è quella della gestione dischi in Windows.
Bisogna ora partizionare l'unità C, quella dove è installato il sistema operativo principale.
Selezionare il disco da partizionare, premere col tasto destro del mouse e poi cliccare "Riduci Volume".
Nel selezionare la quanità di spazio da ridurre si deve considerare che 1 GB è uguale a 1024 MB quindi si deve ridurre di 20480 per riservare a Windows 8 uno spazio di 20 GB.
Una volta completata la riduzione il Disk Manager mostra questo nuovo spazio con il colore nero e la dicitura "Spazio non allocato".
Premere col tasto destro su questa sezione disco vuota e formattarla selezionando la voce "Nuovo volume semplice".
Seguendo la procedura guidata, lasciare che sia formattato l'intero spazio di 20 GB, assegnare una lettera lasciando quella proposta e continuare lasciando il formato a NTFS, con formattazione rapida e scrivendo "Windows 8" come etichetta.
Alla fine il gestore dischi di Windows mostra la nuova partizione con il colore blu e si è pronti per l'installazione di Windows 8.

2) Installazione
Seguire la guida aggiornata per scaricare il file ISO di Windows 8 e creare il DVD o la penna USB di installazione.
Inserire la penna USB o il DVD nel computer e riavviare il pc entrando nel BIOS per cambiare l'ordine di avvio (in alcuni computer si può anche premere F12 per entrare nel menu di avvio).
Se si utilizza il DVD, dovrebbe comparire, all'accensione del computer, la scritta "premere un tasto per avviare da CD o DVD" mentre da USB dovrebbe subito partire il programma di installazione di Windows 8.
La procedura guidata è in lingua inglese ma assolutamente comprensibile e ci sono solo tre passaggi in cui premere su "Avanti", Scelta della lingua, del fuso orario e della tastiera (in questo si può scegliere italiano), Accettare della licenza e procedere con installazione personalizzata Custom.
Inserire anche la chiave prodotto ottenuta dopo l'acquisto.

3) Rispetto l'installazione normale su macchina virtuale, a questo punto appare la schermata più importante, quella dove si deve decidere in che partizione installare Windows 8.
In questo passaggio, è fondamentale scegliere la partizione creata nel punto 1 e non fare l'errore di scegliere la partizione sbagliata, magari quella dove c'è Windows 7, XP o Vista, altrimenti si perdono tutti i dati e ci si ritroverà il computer vuoto.

4) A installazione completa, si può dare un nome al pc, creare le credenziali dell'account utente con nome e password anche senza usare il Windows Live ID e configurare le impostazioni iniziali.
Una volta effettuato il login è possibile riavviare il PC e notare una nuova schermata di selezione del sistema operativo del bootloader di Windows 8 (il dual-boot).
Per impostazione viene caricato Windows 8 se non si effettua alcuna scelta entro i 30 secondi.
Per cambiare questa impostazione, si deve premere il tasto in basso "change defaults" e dalla schermata di opzioni andare in Change the default operating system e selezionare come sistema predefinito da avviare, Windows7.
Si può anche impostare un periodo di tempo diverso dai 30 secondi, abbreviandolo per un'accensione più veloce.

Adesso si può iniziare a provare il nuovo sistema dal proprio computer, andando su internet, giocando con il desktop Metro, installando i driver e cosi via (vedi articolo Iniziare con Windows 8: desktop, finestre e programmi).

Se si vuol gestire il dual boot, si può usare il programma gestore di dual-boot EasyBCD dal quale è facile gestire le partizioni ed il bootloader di Windows 8.
E' molto importante non disinstallare Windows 8 senza usare EasyBCD perchè se non si cambia anche il bootloader il computer non si accende più.
Nel caso di errori, se il computer non si dovesse più accendere normalmente, provare con i tool Fix MBR per ripristinare l'avvio del computer.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
4 Commenti
  • DaBlog
    12/11/13

    salve, ho un netbook con windows 7 e in dual boot win8 su un'altra partizione come faccio a eliminare windows 7? basta eliminare la partizione da gestione disco di windows 8? grazie

  • Claudio Pomes
    12/11/13

    si ma con easybcd devi anche aggiustare il file di avvio MBR

  • Matteo Di Martino
    5/8/15

    posso eliminare windows 7 e tenere solo 8
    Ho due hd interni,nel primo c'e seven nel secondo 8.
    Ho paura che se tolgo il 7 non parte piu' 8.
    Ho installato 8 pro come aggiornamento 7 ma in un hd diverso
    devo usare easy bcd per farlo?
    adesso sono passato a 8.1 spero che il 7 non serva per forza

  • Matteo Di Martino
    5/8/15

    posso eliminare windows 7 e tenere solo 8
    Ho due hd interni,nel primo c'e seven nel secondo 8.
    Ho paura che se tolgo il 7 non parte piu' 8.
    Ho installato 8 pro come aggiornamento 7 ma in un hd diverso
    devo usare easy bcd per farlo?
    adesso sono passato a 8.1 spero che il 7 non serva per forza