Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Chrome 13: caricamento istantaneo dei siti web e anteprima di stampa

Ultimo aggiornamento:
Download Chrome 13 Google Chrome è giunto alla versione Chrome 13 e non porta proprio delle novità ma sistema alcune funzionalità già visibili in passato ma non utilizzabili.
In particolare il browser Chrome 13 porta due funzionalità: L'anteprima di stampa (incredibile ma vero, prima non era possibile) e il caricamento istantaneo (prerendering) delle pagine web che Google chiama Instant Pages o pagine istantanee.
Andando ora a vedere cosa questo significa, vediamo come aggiornare Google Chrome 13 anche se si ricevere un errore nell'aggiornamento automatico ed anche come utilizzare l'anteprima di stampa il cui funzionamento non è cosi scontato come si potrebbe pensare.

Per aggiornare Google Chrome 12 a Chrome 13 bisogna andare nel menu opzioni, dove c'è la chiave inglese e poi su informazioni.
Nella finestra che si apre Chrome proverà a cercare la versione più recente segnalando l'aggiornamento.
Se dopo un po' di attesa risultasse un errore 3: impossibile trovare il server di aggiornamento, conviene allora scaricare Chrome dal sito ufficiale.
Google Chrome si può scaricare gratis in italiano per Windows, Linux e Mac dalla pagina ufficiale di download.

Aprendo Google Chrome 13 si dovrebbe notare subito una maggiore velocità ad aprire i siti web quando vengono cercati su Google.
Questa è la funzionalità delle Instant Pages di cui parla il chrome blog e di cui è stato pubblicato un video esplicativo che ne mostra la potenzialità.


Il Pre-rendering (che Firefox chiamava prefetching) prevede che venga caricata l'intera pagina web e quindi il codice HTML e tutte le risorse associate (immagini, script, file CSS), prima che il link venga cliccato.
Viene quindi caricata in background una seconda pagina perchè è molto probabile che il visitatore di un sito andrà quasi sicuramente a cliccare il link che porta a quella pagina.
Google è il primo sito che utilizza prerendering quindi se si cerca "navigaweb", il primo risultato, ossia il sito www.navigaweb.net viene precaricato e quando vi si clicca, il sito si apre in modo istantaneo.
Qualsiasi sviluppatore o webmaster può implementare il pre-rendering sul suo sito web o blog aggiungendo il tag rel="prerender" sui link (ma deve essere usato con molta attenzione, leggi la guida).

Se il caricamento istantaneo di Chrome non dovesse funzionare, può darsi sia da abilitare.
Aprire una nuova scheda vuota e scrivere sulla barra degli indirizzi il comando about:flags; cercare poi la voce Precarica la ricerca istantanea e premere il pulsante abilita.

Per disabilitare Instant Pages ed il caricamento instantaneo invece andare in Opzioni -> Roba da smanettoni e poi levare la selezione dove è scritto Prevedi le azioni di rete per migliorare il rendimento del caricamento delle pagine

La seconda novità di Chrome 13 è l'anteprima di stampa che rispetto gli altri browser è davvero molto utile.
L'anteprima di stampa su Google Chrome si basa sul visualizzatore interno di PDF (vedi come usare il aprire PDF con Chrome come programma predefinito).
L'anteprima di stampa funziona soltanto se tale plugin è stato abilitato e se è dsabilitato il plugin di Adobe Reader.
Aprire una nuova scheda vuota e scrivere sulla barra indirizzi il comando chrome://plugins/, abilitare Chrome PDF Viewer e disabilitare Adobe Acrobat.
Adesso si può provare, anche con questa pagina, a premere CTRL-P per aprire l'anteprima di stampa che mostra alcune opzioni sulla sinistra e la pagina come sarà stampata sulla destra.
La pagina web viene stampata senza pubblicità ed elementi superflui.
Tra le opzioni si può scegliere quale stampante usare, se fare più copie, quali e quante pagine stampare, se usare un layout verticale o orizzontale e se in bianco e nero o a colori.
Premendo sul link Avanzate si apre invece la finestra di stampa di Windows, quella che appare sempre stampando da qualsiasi altro programma, anche da Internet Explorer o Firefox.

Dal momento che Chrome genera automaticamente un file PDF quando si fa l'anteprima di stampa, si può facilmente salvare qualsiasi sito come file pdf selezionando "Stampa in formato PDF" dal menu "Destinazione".
Chrome quindi diventa anche una stampante virtuale per creare PDF da pagine web.

La terza novità rilevante di Chrome 13 è un miglioramento della barra degli indirizzi che permette di autocompletare gli indirizzi internet mentre li si scrive.
Ad esempio, se si scrive la parola "web" nella barra degli indirizzi, Chrome dovrebbe suggerire di navigare su "http://www.navigaweb.net", se è stata già visitata la pagina (in Firefox è uguale).
Dalla pagina di ozpioni si può disattivare questa funzione levando il flag dove è scritto Attiva Instant per ricerca e navigazione più veloci

Chi utilizza Chrome come browser predefinito per navigare su internet dovrebbe leggere la guida per diventare esperti con i trucchi Google Chrome e le opzioni nascoste.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)