Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Iniziare con Google+: creare il profilo Plus, amici, cerchie e privacy

Ultimo aggiornamento:
Introduzione Google+ Anche se Google+ non è ancora ad iscrizione libera per tutti non è difficile ottenere un invito e già ci sono parecchi persone attive che postano e condividono qualsiasi cosa.
Google Plus o Google+ è il nuovo social network di Google che si fonda sul termine delle cerchie, ossia i gruppi di amici da organizzare in modo che un messaggio o una foto possa essere visibile ad alcuni e non ad altri.
Google Plus prende Facebook come esempio, ne copia qualche elemento vincente e costruisce un social network più simpatico e più amichevole per gli utenti, che non spaventa, ne dal punto di vista tecnico ne da quello decisivo della privacy.

In questo articolo vediamo come si inizia un profilo Google Plus, senza fare una noiosa guida di chiacchiere ma dimostrando praticamente quanto sia veloce iniziare subito a condividere foto e notizie con gli amici, invitarli ed essere immediatamente inseriti nelle cerchie dii altre persone.

entrare in Google Plus 1) Per iscriversi bisogna creare un account Google.
Dopo aver ricevuto un invito quindi bisogna creare un nuovo account per usare i servizi Google.
Si può accedere ad un account Google premendo il tasto Accedi dalla pagina del motore di ricerca Google.com o Google.it.
Si possono gestire le password di accesso ed i servizi da usare dalla pagina di account Google.

2) Per creare un nuovo profilo Google è necessario provare la propria identità fornendo un numero di cellulare e ricevendo un sms di verifica o una chiamata automatica.
Per accedere a Google Plus (plus.google.com) bisogna essere persone vere con nome e cognome.
Lo pseudonimo o soprannome si potrà indicare successivamente in un campo del profilo.
Non sono ammessi per ora account aziendali o relativi ad organizzazioni, siti web e blog tanto che sono stati bannati anche account di Ford e Repubblica.it.

3) Una volta entrati in Google Plus le prima cose da fare sono le seguenti:
- Cliccando il tasto Modifica profilo, caricare una fotografia.
- Si devono compilare alcuni campi tra cui, quelli più importanti, sono: Nome, Scuola, Professione e Mi presento.
Cliccando sulle varie sezioni si va in fase di scrittura e modifica.
Per come la vedo io, conviene compilare tutti i campi, compresi quelli dell'indirizzo di casa, telefono ecco perchè tanto poi con le impostazioni di privacy si andranno a proteggere da occhi estranei.
Il profilo Google è un biglietto da visita virtuale che potrà anche essere trovato su internet dalla ricerca.
Ogni modifica va salvata e poi alla fine si deve premere il tasto in alto "Modifica completata".

profilo Google di Pomhey 4) La parte più importante del profilo è quella relativa alle connessioni con altri siti e social netowork.
Sul lato destro della scheda informazioni si deve cliccare il tasto Modifica profilo e poi dove è scritto Link.
Premere su Aggiungi link personalizzato, dare un nome (tipo "Su Facebook") e poi copiare ed incollare l'URL del profilo Facebook (tipo http://www.facebook.com/pomhey).
Di seguito aggiungere i link con le URL del proprio sito web, del blog, del profilo Twitter, di MySpace, di Linkedin e di qualsiasi altro sito dove c'è una scheda personale, anche di un forum, di un gioco online e cosi via.
In questo modo si comunica a Google che (per esempio) Claudio Pomhey è sempre la stessa persona e si indicano riferimenti di contatto.
Per le pagine personali si può mettere il flag sull'opzione "Questa pagina parla di me in modo specifico".
I vari link aggiunti si possono ordinare come si vuole usando il mouse ed è importante mettere i tre più importanti come primi tre perchè questi saranno poi visualizzati quando si cerca un profilo su Google.
Ogni modifica fatta sul profilo fa poi salvata e completata.

5) Il passo seguente è impostare la privacy su Google Plus cosa che, rispetto a Facebook, è un gioco da ragazzi.
Per ogni sezione del profilo, premendo di nuovo il tasto modifica, si può indicare un livello di privacy.
Ci sono 4 livelli: Chiunque sul web, Cerchie, Cerchie estese, personalizzato.
Con Personalizzato si possono proprio aggiungere singole persone indicando il loro nome .
Le cerchie estese sono tutte le persone incluse nelle cerchie degli amici che sono stati aggiunti nella propria cerchia.
La cerchia non è altro che un gruppo di amici.

6) Prima di creare le cerchie, si può modificare la privacy di ogni elemento del profilo quindi, prime di premere il tasto "Modifica completata", passare alle schede foto, video, +1 e Buzz (se si usava Google Buzz).

cerchie google+ 7) Creare le cerchie ed aggiungere gli amici.
Su Google+ non c'è bisogno di essere timidi o paranoici nella privacy e nell'aggiunta di persone.
Google+ funziona un po' come Twitter: Io posso aggiungere te, te puoi scegliere di non seguire me perchè non sei interessato a quello che scrivo o condivido.
Siccome all'inizio di un nuovo account Google Plus non si hanno amici, bisogna cominciare a raccogliere tutti nelle cerchie.
Per farlo, dalla scheda con i cerchi (pulsante in alto), premere sul trova persone.
Se è stato fatto per bene il passaggio 4 di questa guida e sono stati collegati tutti gli account a Google+, si dovrebbero vedere molti nomi suggeriti.
Inoltre si può collegare a Google Plus un account Hotmail o Yahoo Mail oppure caricare una rubrica col formato CSV.
Vedi qui come importare i contatti Facebook in Gmail e passare a Google+.

Se sono comparsi un po' di nomi, li si può aggiungere sui cerchi in basso trascinandoli col mouse.
Premere il pulsate Altre azioni a destra, selezionare tutto e poi premere col mouse e trascinare tutti in un nuovo cerchio (quello bianco sulla destra) chiamandolo, per esempio, tutti.
Aprire poi il cerchio tutti e disporre i nomi di amici nel cerchio amici, i familiari in quello dei familiari, i colleghi di lavoro in un altro cerchio e cosi via.
Disporre bene i cerchi è utile cosi si possono mandare messaggi o condividere foto con alcune persone e non con altre oppure si può far vedere il proprio numero di telefono (dalla scheda profilo) agli amici ma non a tutti e cosi via.

Quelli che sono stati aggiunti ad un cerchio ma che non hanno ancora un profilo Google Plus, non riceveranno alcuna notifica o invito e saranno visualizzati con foto solo quando si saranno iscritti.
Sicuramente, chi viene aggiunto alla cerchia, ricambierà la cortesia anche perchè, grazie alle impostazioni di privacy, non ci sarà alcuna paranoia di condividere con chiunque informazioni private.

8) Per invitare nuove persone ad iscriversi a Google Plus basta premere il tasto Invita altre persone ad entrare che sta in mezzo a destra nella homepage del social network (dove c'è il flusso di stream).
In alternativa si può premere sul tasto condividi in alto, scrivere qualcosa e poi indicare gli indirizzi email delle persone da invitare.

8) Prima di cominciare a mandare messaggi e postare aggiornamenti foto e video, conviene sistemare le impostazioni generali di Google Plus che si trovano premendo sulla rotellina in alto a destra.
Conviene limitare le notifiche che si ricevono via Email per non essere tempestati da mille Email.
Le notifiche appaiono nella barra degli strumenti di Google in alto (anche su Gmail e Google Reader).
Si può decidere se condividere la posizione geografica sulle foto se si utilizza Google+ via cellulare.
Chi può iniziare conversazioni Huddle (Huddle è la chat di messagistica istantanea via cellulare Android o iPhone).
Se condividere i +1 fatti sui siti (ad esempio, se premete qui viene condiviso il +1 a Navigaweb.net sulla scheda +1 del profilo si Plus).

9) Finalmente si può condividere dalla scheda dello stream in cui appaiono gli aggiornamenti delle persone aggiunti alla propria cerchia.
Si possono condividere foto, testo, link, video e posizioni geografiche.
Per ogni cosa condivisa si può decidere il livello di privacy e quindi se condividerla pubblicamente, con tutte le cerchie, con le cerchie estese, con una o due cerchie scelte, con uno o più contatti specifici.
Se voglio inviare un messaggio ad un amico posso scrivere sullo stream e condividere la cosa solo con lui indicando il suo nome; gli altri non vedranno quel messaggio.
Se si condivide qualcosa pubblicamente scegliendo "Pubblico", il messaggio sarà ricercabile sul motore di ricerca e visibile da estranei.

10) La chat è quella di Gmail, iGoogle e Google Talk; per essere visto online si deve premere il tasto con la freccia bassa accanto alla chat e dare il consenso.

11) Google plus si può usare anche da iPhone o da cellulare Android.

12) Se si usa Google Chrome si può personalizzare l'interfaccia di Google Plus con alcune estensioni.

13) Il link di un profilo Google Plus è del tipo https://plus.google.com/103474790410296652790 e non si può personalizzare in modo diverso, almeno per ora.
Se lo si vuol condividere con un link corto si può usare un servizio esterno con gplus.to/ e creare, ad esempio http://gplus.to/pomhey che porta al profilo Google+.

In altri articoli vedremo come usare la fantastica funzione del videoritrovo, forse una delle novità tecniche migliori di Google Plus.
Se vi è piaciuto l'articolo, premete il +1 e aggiungetemi (Claudio Pomhey) in Google Plus! Scrivetemi qui per ricevere un invito ad accedere in Google Plus

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)