Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Cercarsi su Google e sapere quando si è citati su internet

Ultimo aggiornamento:
Chi sono io Sul Web Chi naviga su internet usando il proprio nome e cognome oppure anche uno pseudonimo o un soprannome (che sia sempre lo stesso e unico), ha una sua identità online.
Secondo Google, l'identità online è determinata non solo da ciò che si posta e si scrive su internet firmandosi ma anche da ciò che gli altri postano su di te.
Si può infatti essere menzionati in un post sul blog di un amico o del torneo di calcetto, si può essere taggati in una foto oppure in una risposta ad un aggiornamento di stato pubblico.
Quando qualcuno cerca il tuo nome su un motore di ricerca come Google, i risultati che appaiono sono la combinazione tra le informazioni che avete inviato e quelle pubblicate da altri.
La nostra identità online, anche prima della nascita di Facebook, è definita dal materiale immesso in rete da noi stessi o da altri.

Google ha quindi lanciato una nuova sezione chiamata "Io sul Web" a cui si può accedere dalla Dashboard Google (se si possiede un account Google o Gmail).
Come spiegato in dettaglio, la DashBoard Google è il riassunto dei servizi Google utilizzati.
Questo Io Sul Web serve a cercarsi su internet e vedere in quali siti compare il proprio nome.

"Me On The Web" o "Io sul Web" non è altro che un modo più chiaro e più immediato di configurare Google Alert la ricezione di avvisi ogni volta che il proprio nome, cognome o soprannome viene citato e menzionato su internet, in una pagina web che sia trovabile sul motore di ricerca Google.
Per configurare gli avvisi dell'io su web bisogna avere un profilo Google+.
Con un profilo Google è possibile gestire le informazioni personali diffuse su internet, la propria biografia, il curriculum, i contatti, i siti o blog su cui si scrive, il profilo Facebook, la pagina Twitter, il profilo Linkedin e altro che la gente vede e può trovare su internet.

Sapere chi sono io sul web diventa quindi un modo per proteggere la propria reputazione online grazie agli avvisi automatici.
Si può quindi cliccare, nella Google Dashboard, sul link sotto la sezione Io sul web, dove è scritto "Imposta gli avvisi di ricerca per i tuoi dati".
Quello è Google Alert mostrato però in modo più intuitivo e personalizzato, dove si può attivare l'opzione di notifica o avviso ogni volta che il proprio nome o il proprio indirizzo Email viene citato o menzionato su internet.
Si può decidere se ricevere avvisi nel momento stesso in cui il nome viene letto in un risultato di ricerca oppure ricevere un report settimanale di menzioni (se uno è molto attivo su internet potrebbe preferire questa opzione).
Cliccando i link dei risultati, si può controllare se e in quale sito web compare il proprio nome o indirizzo Email su Google.

Potenzialmente, se c'è qualcosa che non dovesse piacere, si può chiedere a quel sito di rimuovere quella menzione oppure fare richiesta a Google di rimuovere il sito o la pagina web dai risultati di ricerca.

Questo del Io sul Web è un altro piccolo passo nella rincorsa di Google nel mondo dei social netowrk dove Facebook la fa da padrone.
Il profilo Google diventa quindi sempre più interattivo ed immerso nel motore di ricerca, grazie anche alla funzione del tasto +1, visibile anche sotto questo articolo, che dovrebbe servire a personalizzare le ricerche fatte su internet.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)