Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Google Plus: come accedere al social network Google+ e differenze con Facebook

Pubblicato il: 30 giugno 2011 Aggiornato il:
Google Plus Questa settimana non si cambia argomento perchè il tempo passa per sperimentare le novità di casa Google.
Ritorniamo allora sul nuovo Social Network Google+ in cui sono riuscito ad entrare e che ho potuto finalmente provare (grazie a Dipo).
GooglePlus, come già scritto due giorni fa, è il nuovo progetto social network di Google che tenta, per la quarta volta (dopo Orkut, Wave e Buzz) di sfidare il campione Facebook.

Appena entrato in GooglePlus, ci si accorge subito dell'estrema cura grafica con cui questa applicazione web è stata realizzata.
L'interfaccia di Google+ è simile a Facebook ma più minimal, più fresca, dal design moderno, leggerissimo e fluido da navigare sulle sue pagine, con possibilità di condividere qualsiasi cosa velocemente, non con tutti ma solo con alcuni amici.

Questa in effetti è la differenza principale che si nota rispetto a Facebook.
Su Facebook, di default, si condivide tutto con tutti ed ogni amico aggiunto viene messo in un calderone che va poi organizzato manualmente, con fatica e pazienza tramite le liste amici.
GooglePlus invece, non appena si aggiunge un nuovo contatto, richiede di inserire tale persona in una "cerchia" di amici ossia in un gruppo specifico di contatti che può essere Amici, Famiglia, Lavoro, Conoscenti o quel che si vuole.
Spostare gli amici da una cerchia all'altra è un piacere, quasi un gioco divertente, con le faccine che si possono spostare usando il mouse da un gruppo ad un altro.

Altra differenza rispetto Facebook è che l'amicizia può non essere reciproca nel senso che si può essere aggiunti alla cerchia di alcune persone che vogliono ricevere le mie condivisioni ma non per forza si devono aggiungere tali persone alla propria cerchia e ricevere i loro post, link e foto..

Dopo aver aggiunto un po' di amici, si può iniziare la condivisione di elementi:
Si possono condividere link o aggiornamenti di stato in quello che Google chiama Stream, simile alla pagina Home di Facebook, dove compaiono tutte le notizie pubblicate e rese visibile a noi dagli amici.
La homepage presenta lo stream pubblicato dagli amici mentre sulla pagina del profilo, accessibile dal link in alto a destra, si possono vedere i soli post pubblicati da se stessi.
Per condividere un aggiornamento di stato, un post o un link, basta scrivere sulla casella di testo centrale nella pagina dello Stream.
Come in Facebook si possono condividere testo, link, foto e video.
Si può anche condividere un testo + foto o un testo + video.
I link mostrano un'anteprima della pagina web collegata.

La cosa fondamentale è che, quando si condivide qualcosa, si può scegliere velocemente chi può vedere tale aggiornamento, se renderlo pubblico e quindi visibile a tutti, anche gli estranei, oppure se mostrarlo solo ad una cerchia di contatti o ad un unico contatto.
Questa cosa su Facebook si può fare ma è meno immediata; su Google Plus invece si viene guidati dall'applicazione a questa scelta.
Ogni post può essere ulteriormente condiviso dagli altri tramite il pulsante Condividi oppure può essere semplicemente apprezzato premendo il pulsante +1.
Ogni post, link o foto può essere commentata ma la persona che ha pubblicato l'aggiornamento sullo stream può anche disabilitare i commenti premendo sul tastino di destra, accanto ad ogni post del flusso.
Da quel menu si può anche segnalare lo spam ed estrarre il link della discussione o del post o della foto.
Oltre alla pagina dello stream ci sono anche le pagine con le foto che vengono salvate online in Picasaweb e la pagina del profilo.
I video si possono caricare da una condivisione normale oppure dalla scheda Video sulla sezione profilo.
Quando si carica un video si può scegliere se condividere un video visibile su YouTube oppure se caricare un nuovo video.
Le applicazioni foto e video sono veloci e fluide, migliori rispetto a Facebook.
Il quarto simbolo indica la condivisione della posizione geografica, cosi da dire alla cerchia dove ci si trova.
La posizione geografica può essere automaticamente rilevata dal browser web (vedi come Disattivare la geolocalizzazione su IE, Chrome e Firefox o falsificarla).

In basso a destra dello stream c'è un pulsante per avviare la videochat che Google+ chiama Videoritrovo.
Il Videoritrovo è veramente fatto bene e consente di creare una videoconferenza con un gruppo di amici a scelta.
Per usare la videochat del videoritrovo viene richiesta l'installazione di un plugin sul browser.

Premendo sulla rotellina in alto a destra si può accedere alle impostazioni di GooglePlus che non sono poi molte, almeno per ora.
Si può decidere quali notifiche ricevere per posta (quando ci inviano messaggi, quando veniamo aggiunti, quando veniamo commentati ecc.).
Le impostazioni di privacy sono integrate nell'applicazione con la scelta delle persone con cui condividere qualsiasi cosa quindi non ci sono altre impostazioni generali.
Questo porta Google+ ad essere uno strumento di contatto e comunicazione più esclusiva e meno intrusiva.

Per finire, in basso a sinistra c'è un link agli Spunti, ossia i suggerimenti per trovare cose interessanti su diversi argomenti, con un motore di ricerca integrato.

In Google Plus non ci sono, per ora, le applicazioni che invece invadono Facebook e nemmeno i giochi o le app sociali.
Google Plus è meno divertente di Facebook, più serio come impostazione, più adatto alla comunicazione con le persone amiche e meno per farsi pubblicità, più bello da vedere e da usare e più integrato con i siti web (mentre Facebook si integra bene con le pagine fan).
Google punta su questo social network promuovendolo sul suo motore di ricerca e la funzione del profilo Google.

Aggiornamento dell 21.9.11
Tutti possono ora iscriversi a Google+

Se poi mi volete aggiungere ai vostri contatti, sono Claudio Pomhey.

In un altro articolo, la guida per iniziare con Google+: creare il profilo Plus, aggiungere amici, cerchie e impostare privacy.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)