Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Mantenere il computer stabile, sicuro e veloce con 6 strumenti che non nessuno usa mai sul pc

Pubblicato il: 22 marzo 2011 Aggiornato il:

mantenere il computerTutti quelli che leggono blog come questo, probabilmente, hanno una certa dimestichezza col computer e sono curiosi di conoscere novità tecnologiche, trucchetti, nuovi programmi e cosi via.
Quasi mai le persone si soffermano sui consigli: quelli bravi perchè non pensano di averne bisogno, quelli meno bravi perchè ritengono di poterne fare a meno.
L'importante è collegarsi a internet e tenere un antivirus che protegga il computer da malware e virus.
Io stesso, che scrivendo di informatica dovrei essere (o almeno sembrare) un'autorità del settore, dimentico o lascio perdere spesso di fare alcune operazioni di manutenzione fondamentali sul mio computer.
Si parla sempre di tool e strumenti di ottimizzazione che fanno tante cose (cioè quasi sempre la stessa cosa) ma non si sottolinea mai cosa è veramente importante e necessario fare sul pc.

Facendo uno di quegli articoli di riepilogo, vediamo gli strumenti fondamentali da usare su un PC, e le operazioni base per mantenere l'integrità, la stabilità, la velocità e la sicurezza del computer.

1) Partiamo subito con l'operazione che nessuno fa sui computer di casa: il backup dei dati ossia la doppia copia.
Il backup non si fa mai perchè è lungo e perchè non ci si ricorda che è possibile impostare una pianificazione automatica.
Arriva poi il giorno in cui il pc non si accende più e si va nel panico, correndo dal tecnico terrorizzati per la paura di perdere tutte le foto delle vacanze, i documenti di lavoro, i programmi comprati e cosi via.
Per evitare di prendersi un infarto ogni volta che il computer si rompe o, comunque, per stare più tranquilli, bisogna fare il backup che permette di ripristinare tutti i dati su un nuovo hard disk.
Per fare un backup affidabile, bisogna avere un secondo hard disk, interno o esterno.
Ogni programma di backup prevede una pianificazione automatica settimanale ed un sistema di ripristino molto facile, riavviando il computer dall'hard disk con la copia.
Personalmente ho impostato un backup ogni Sabato sera, in un momento in cui di sicuro non mi trovo davanti al computer, usando il tool di backup integrato in Windows 7 che crea una immagine del sistema.
I migliori programmi gratuiti per il backup sono FBackup e GFI Backup.
Da non trascurare la possibilità di fare backup online dei file più importanti cosi da averne una copia anche su internet.

2) Password Manager
Praticamente nessuno che io conosco utilizza un programma di gestione delle password usate sui siti internet.
Notavo come molte persone preferissero segnarsi le password di accesso ai siti, alla banca online, alla Email, a Facebook e altre cose, sulla propria agenda.
Una tendenza diffusa poi è quella i usare la stessa password per tutti gli accessi.
L'uno e l'altro metodo sono terribilmente insicuri e antiquati visto che esistono i password manager, programmi capaci di tenere in memoria tutte le login e password personali, protette da un'unica password master che sarà l'unica da ricordare a memoria come fosse il Pin del bancomat.
Questa tipologia di software è, praticamente, inviolabile anche dal più esperto hacker perchè crittografata.
Il programma migliore e gratuito per tenere organizzate le password è LastPass.

3) I driver
Questi misteriosi oggetti del computer sono spesso ignorati dai meno esperti e bollati come qualcosa di tecnico su cui non si vuol mettere mano.
Aggiornare i driver però è un'operazione fondamentale per la stabilità del pc e delle parti hardware ad esso attaccato.
Per hardware si intendono la stampante, la penna usb, il mouse e i pezzi dentro il computer; per driver si intende il programma che permette al sistema di riconoscere l'hardware collegato.
Tali programmi vanno aggiornati per coprire buchi di sicurezza, per accedere a nuove funzionalità e per evitare che, a seguito di cambiamenti software, il computer vada in tilt.
All'aggiornamento automatico dei driver è stato dedicato un articolo aggiornato con i migliori programmi gratuiti.
Un aggiornamento generale, fatto ogni anno, può anche bastare.

4) Gestione dei programmi e disinstallazione.
La maggior parte delle persone sembra ignorare completamente la possibilità di rimuovere quei programmi mai utilizzati dal computer.
Causa più frequente del rallentamento dei pc è la presenza di software che si avviano all'accensione, caricandosi assieme a Windows.
Questo provoca un tempo più lungo di avvio ed un consumo di memoria per la presenza di processi in background.
Tali programmi si possono controllare in modo automatico con Soluto, uno strumento che verifica l'avvio del pc in modo interattivo.
Manualmente invece basta dotarsi di un software come Glary Utilities che ha un pannello per disabilitare i programmi che si avviano allo startup del pc.
Un disinstallatore come Revo Uninstaller o IoBit sarebbe da usare una volta ogni mese per rimuovere i programmi non più usati.
SlimComputer invece consente di rimuovere i programmi inutili e non sicuri.
Windows viene fornito con un programma di disinstallazione ma, anche in Windows 7, è carente e non elimina tutti i file.
Uno strumento interessante, ma solo per esperti, è Windows Installer CleanUp per risolvere problemi di installazione e disinstallazione programmi.

5) Una cosa che nemmeno io faccio mai, sbagliando, è la deframmentazione dell'hard disk.
Purtroppo, come avviene in una libreria di casa, più aumentano i file sul computer, più essi vengono distribuiti in diversi settori del disco, in modo disordinato.
Un file, se non trova spazio consecutivo sufficiente, viene frammentato in più parti del disco.
Un file frammentato, come si può facilmente immaginare, carica più lentamente.
La deframmentazione è quel processo che riordina i file, spostandoli sul disco, in modo che i dati che li compongono siano consecutivi tra loro.
Per deframmentare, consiglio di non usare il lento tool di Windows perchè esistono programmi di deframmentazione molto migliori come ioBit Smart Defrag 2 o Defraggler.

6) La manutenzione generale del computer invece è una cosa veloce che bisogna fare ogni mese, usando uno di quegli strumenti che eliminano i file orfani (ad esempio di un programma dinistallato male), i file temporanei ed altra spazzatura.
In una lista specifica, si possono scaricare i migliori tool per ottimizzare e velocizzare il pc, tra cui si può scegliere tra Ccleaner, Glary Utilities a Advanced System Care.

Se pensate ci siano altre operazioni fondamentali da fare su un computer o se avete metodi alternativi a quelli sopra elencati, lasciate pure un commento.


Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)