Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Password sincronizzate e sandbox in Google Chrome 10 più veloce e personalizzabile

Ultimo aggiornamento:
Google Chrome 10Non è che sia ormai una gran notizia l'ennesimo aggiornamento di Google Chrome bowser, alla versione 10 stabile.
Dal punto di vista dell'interfaccia e della navigazione su internet non è cambiato apparentemente nulla ma ci sono alcuni aspetti nuovi non di poco conto.
Al di la del solito miglioramento nella velocità di caricamento delle pagine web, grazie ad un motore javascript più forte, quello che interessa di più e che si può toccare con mano, è rappresentato da due funzionalità: La sandbox per proteggere il computer da siti dannosi e la master password per sincronizzare e proteggere le password memorizzate sui vari siti.
Google Chrome 10 che personalmente ritengo essere il miglior browser, consigliato da Navigaweb.net, diventa quindi più sicuro, più veloce e più personalizzabile.

La funzione che più mi interessava era quella della memorizzazione delle password usate per fare la login dei vari siti web.
Ad esempio, se mi collego a Facebook dal mio computer, posso memorizzare la password sul browser.
Se poi uso un altro computer, dovrei memorizzare la password anche li ma potrei anche non volerlo fare.
Inoltre potrei aver problemi a ricordare tutte le login per accedere ad altri siti come Twitter o la posta Yahoo.
Il modo migliore per gestire le login e password su internet è tramite servizi come XMarks che sincroniza i preferiti tra diversi browser e LastPass per gestire le password su internet.
Chi utilizza soltanto Google Chrome adesso può sincronizzare queste password tra vari computer senza plugin e servizi esterni.

Nel nuovo menu di opzioni (a cui si può accedere da questo indirizzo chrome://settings/browser), alla scheda impostazioni personali, si può chiedere di memorizzare online tutti i dati relativi alle applicazioni, alla compilazione automatica, ai preferiti, alle estensioni ed alle password memorizzate.
La novità è l'aggiunta di una nuova scheda chiamata crittografia che permette di scegliere come proteggere questi dati con un'unica password che può essere quella del proprio account Google oppure una nuova specifica per Google Chrome.
Da altri computer, sempre usando Chrome, si può sincronizzare tutto in modo che siti preferiti e le password siano recuperate dai server Google (assolutamente sicuri) per poterle riutilizzare.
Se si imposta una password master specifica, non quindi dell'account Google, si può anche condividere il proprio Chrome con altre persone, comunicando loro tale password.

L'altra novità è la sandbox che in realtà sta nascosta e funziona in modo automatico sul flash player integrato.
Una Sandbox consente di isolare il computer dal codice dannoso eventualmente presente in un sito internet che, altrimenti, potrebbe infettare il pc con un virus.
Navigando il web con Google Chrome questo pericolo dovrebbe non esistere più.

Nel menu opzioni, alla scheda "Roba da smanettoni" si può personalizzare la visualizzazione dei siti web decidendo la grandezza dei caratteri, il font da usare e lo zoom per le pagine.

Non so se c'era pure prima (tra versioni beta e stabili mi sono perso) ma la terza cosa importante da sottolineare è la possibilità di vedere un task manager interno di Google Chrome cosi da capire se ci sono estensioni che occupano troppa memoria e troppa CPU.
Se Chrome dovesse diventare lento, da questo task manager interno, accessibile cliccando su "Visualizza pagine in background" dal menu principale, si può trovare la causa vedendo quanta memoria occupano le pagine web aperte e le estensioni, e terminare i processi troppo volubili.

Per finire, come già si poteva fare in Chrome 9, ricordo che è possibile abilitare l'accelerazione hardware nel caso si abbia una buona scheda video sul computer, dal menu sperimentale.
Scrivere sulla barra degli indirizzi: about:flags ed abilitare GPU Accelerated Compositing e GPU Accelerated Canvas 2D.

L'aggiornamento di Google Chrome per chi lo ha già installato, è automatico mentre chi ancora non ha provato, può scaricare Chrome per Windows, Linux e Mac.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)