Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Overclock della scheda grafica ATI Radeon con AMD Overdrive per prestazioni più elevate

Ultimo aggiornamento:
Ati Radeon Overdrive Chi ha un computer recente o almeno non più vecchio di 3 o 4 anni, molto probabilmente monta all'interno una scheda grafica (GPU) del modello ATI Radeon.
In passato avevo suggerito e spiegato come installare i driver ATI senza il Catalyst Control Center.
Invece oggi vediamo come si può usare lo strumento di gestione della scheda video ATI, il CCC, per overcloccare la scheda video Radeon e spremerla in modo da ottenere prestazioni più elevate per videogiochi o programmi che usano la grafica 3D.
Aprendo il Catalyst Control Center infatti si potrà notare una funzione sotto la sezione Performance, chiamata ATI Overdrive che, di default, è disabilitata.
Con l'ATI Overdrive si può fare un overclock della GPU ossia lasciare che essa lavori a velocità di clock maggiore e a prestazioni più alte.

Senza andare troppo nel tecnico, l'Overclocking è il processo di superamento delle specifiche del costruttore, forzando un componente del computer a una frequenza di clock (numero di cicli per secondo).

Ci tengo a dire che in questo articolo non si intende fare esperimenti che possono rischiare di danneggiare il computer e non ci sarà alcuna pillola di steroidi da far ingoiare al pc.
Soltanto gli si dirà, come lo stesso costruttore ATI permette, di sfruttare in pieno le sue potenzialità delle prestazioni e liberare la piena energia.

Bisogna infatti considerare che i componenti hardware per ogni computer sono diversi tra loro.
Ad esempio, due schede video dello stesso modello e marca, potrebbero non essere in grado di essere overcloccate alla stessa velocità anche se sono uguali con specifiche identiche.
I produttori di schede video e processori quindi abbassano la potenza dei chip cosi da risultare compatibili con ogni combinazione o assemblaggio.
Si vuol garantire quindi che il pezzo funzioni in qualsiasi circostanza.
L'overclock è la procedura superare le frequenze di clock specificate dal produttore e, grazie ad ATI Overdrive, è posssibile aumentare le performance della GPU senza rischiare di far scoppiare il computer per eccesso di overclock.

Catalyst Control Center (CCC) di ATI viene installato automaticamente quando si installano i driver aggiornati dal sito AMD ATI, per le schede grafiche ATI Radeon.
ATI Overdrive, il tool all'interno del CCC, consente di fare un overclock sicuro della scheda video Radeon, senza rischi di rovinare il pc.
Aprire quindi Catalyst Control Center premendo col tasto destro del mouse sullo schermo vuoto del desktop e, dalla sezione Performance, cliccare su AMD Overdrive.
Come si noterà esso è disattivato e, per attivarlo, si deve premere il pulsante con un lucchetto rosso che sblocca l'overdrive.
Selezionare poi l'opzione Enable AMD Overdrive.

Prima di andare avanti, bisogna spiegare alcune cose: prima di tutto, si noti che è possibile regolare i clock della scheda grafica (GPU) e la memoria, separatamente utilizzando i due cursori al centro della finestra.
Si noti inoltre che a destra di ogni cursore, l'applicazione indica le impostazioni correnti.
Il mio computer indica tassi di clock per la GPU di 725MHz e 1000MHz per la memoria e sono le impostazioni di fabbrica per una ATI Radeon HD 5700.
I valori predefiniti variano a seconda della scheda ATI Radeon installata nel computer.

A destra di ciascuno dei due cursori c'è un'etichetta che indica i valori massimi per la GPU e le impostazioni di memoria che sono, ad esempio, 860 MHz per la GPU e 1420 MHz per la memoria.
Questo non significa però che per fare l'overclock si possa semplicemente spostare entrambi i cursori tutta verso destra ai valori massimi altrimenti si rischia.
Molto più semplicemente, basta premere il tasto Auto-Tune che permette al programma di testare tutte le possibili velocità di clock fino a trovare il giusto equilibrio di valori per GPU e memoria.

Alcuni dicono che l'Auto-Tune sia molto conservativo e che sarebbe possibile, dopo aver visto quali valori esso imposta automaticamente, alzarli ulteriormente.
Se si vogliono fare esperimenti in sicurezza, Ati Overdrive consente di fare il test di ogni configurazione.
Quindi, dopo che Autotune avrà fissato valori di velocità del clock più alti ma non al massimo, si potrà a spostare le levette più a destra, un passo alla volta, premendo sempre il pulsante Test Custom Clocks per verificare che non ci siano problemi.
Se il test fallisce, è necessario spostare uno o entrambi i cursori a sinistra e riprovare, fino a quando si riesce a capire la soglia per la GPU e valori di clock della memoria.

Sempre in AMD Overdrive, è possibile attivare il controllo manuale della ventola che raffredda la scheda grafica.
Per impostazione predefinita la ventola viene gestita (bene) dal driver ATI automaticamente.
Sconsiglio di impostare valori manuali a meno che non ci si trovi a giocare con qualche videogioco molto pesante, in ambienti molto caldi o in piena estate.

Se si commette un errore o si desidera annullare ogni modifica, basta premere sul pulsante "Defaults" in basso a destra.
Notare infine che, il lucchetto per bloccare ATI-AMD Overdrive non saà più cliccabile; per bloccare le impostazioni di overclock bisognerà disinstallare i driver e CCC e reinstallarlo nuovamente.

Aumentando le prestazioni della scheda video, i programmi di grafica ed i videogiochi andranno meglio e saranno più fluidi tuttavia, come effetto collaterale, si avrà un consumo di energia elettrica maggiore quindi, se non si usa il pc per giocare o con programmi pesanti di grafica, non conviene fare alcun tipo di overclock.

AMD Overdrive si può anche scaricare come programma senza Catalyst Control Center, dal sito AMD ma non è cosi intuitivo da usare e l'auto-tune sembra meno affidabile.

Esistono altri programmi di overclock, elencati in un altro post.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)