Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Ottimizza i servizi in Windows 7 e 8 disattivando quelli inutili con un tool automatico

Ultimo aggiornamento:
Grazie a PC Services Optimizer è possibile ottimizzare i servizi di Windows lasciando avviati solo quelli che servono, disattivando gli altri
Ottimizzazione servizi Windows 7 Quando si parla di servizi Windows, si intendono quei processi che si avviano in background e che fanno funzionare il computer.
Ad esempio, per collegarsi a internet, c'è un servizio, per stampare, un altro servizio e cosi via.
Un servizio è, di fatto, un programma normale che spesso non ha interfaccia grafica e che viene gestito dal sistema.
Su Windows ci sono un sacco di servizi, tra cui tanti attivi ed in esecuzione automatica e tanti altri disattivi e con esecuzione manuale.
In Windows 7 e 8, aprendo la gestione attività o task manager, si può vedere la lista di servizi attivi dalla relativa scheda e c'è un pulsante per accedere alla configurazione dei servizi Windows.

Gli esperti di ottimizzazione del computer quindi dicono: Inutile occupare la memoria con qualcosa di inutile e disattivano i servizi che non servono.
I meno esperti e quindi la maggioranza delle persone, rispondono: "Si ma che ne sappiamo quali sono i servizi che non servono e quali sono fondamentali".

In un altro articolo avevo indicato quali servizi disabilitare per velocizzare il pc.

Per fare prima e non mettersi ad impazzire in mezzo a nomi strani e, quindi, senza imbattersi in operazioni che possono interrompere il corretto funzionamento del pc, si possono però usare programmi automatici per ottimizzare Windows 7.
Uno di questi si chiama PC Services Optimizer, funziona bene su Windows 7 e 8 ed è concentrato nell'ottimizzazione dei servizi, rendendo facile il compito dei meno esperti, per disabilitare quei servizi superflui.

PC Services Optimizer è un tool gratuito che si può scaricare dal sito dello sviluppatore in versione da installare ed in versione portable, senza installazione.
Il programma è molto semplice da usare anche se in inglese.
Dopo l'installazione, appare una schermata che indica lo stato di salute del computer, con i valori d'uso del disco, del processore e della memoria.
L'interfaccia è molto chiara e, dal menu di sinistra si accede alle varie funzioni di ottimizzazione.

Prima si preme su Services Diagnostic che fa una diagnosi dei servizi e consiglia di impostare i più importanti con avvio automatico.
La funzione più importante è l'Automatic Tuneup che è impostato davvero in modo intelligente, presentando alcune domande a cui bisogna rispondere si o no.
Le domande sono in inglese ma abbastanza comprensibili ed intuibili quindi, ad esempio, viene chiesto:
Si usa la stampante?
Si vogliono tenere gli effetti 3D su Windows?
Si utilizza uno scanner o una fotocamera digitale attaccata al computer?
Si usa la penna ottica dei Tablet?
Si hanno installati un programma antispyware ed un firewall esterni?
Si usano programmi non compatibili con WIndows 7?
Il computer è connesso a internet?
Il computer condivide file con altri pc a casa?
Si usa una rete Wireless?
Si usa Windows Media Center per vedere video e film?

Dopo aver risposto, si può premere il tasto Optimize e lasciare fare al programma le modifiche sui servizi di Windows 7 in modo da disattivare quelli che veramente sono superflui.
In alternativa c'è l'opzione per ottimizzare i servizi consentendo il massimo della sicurezza sul computer.
Per una maggiore personalizzazione della configurazione, si può premere su Manual Tuneup e, sempre rispondendo alle domande, scegliere quali servizi escludere e fermare e quali invece far avviare in automatico quando si accende il computer.

Coloro che giocano ai videogiochi con grafica 3D sul computer Windows, hanno a disposizione una funzione chiamata Gaming Mode che, se attivata, permette di giocare al massimo delle prestazioni, senza sprechi di memoria e risorse.
Sostanzialmente, attivando il Game mode, si dice a Windows di disattivare i servizi della stampante, degli scanner, dei tablet, disabilitare gli effetti Aero e 3D sulle finestre, sospendere il windows update, disabilitare i servizi di rete facoltativi (mantenendo comunque la connessione a internet se serve per il gioco) e spegnere altre funzioni di Windows.
In questo modo si libererà memoria e la potenza del computer sarà dedicata al videogame quasi al 100%.
Questo Gaming mode ricorda molto altri programmi per ottimizzare il computer per i videogiochi 3D.

Premendo il pulsante Rescue, si possono creare e gestire gli snapshot ossia dei backup di configurazione cosi, se pure si sbagliasse e si volesse ripristinare l'originale impostazione di avvio dei servizi, si può fare tranquillamente.
Dal Service Manager si accede alla schermata di gestione dei servizi che ha anche Windows.

Ultima cosa da dire è che, nelle opzioni accessibili premendo su More Functions in Home, si può automatizzare PC Services Optimizer facendolo eseguire all'avvio del computer.
Io preferisco sempre non aggiungere programmi all'avvio del pc quindi disabilitare l'opzione e configurare i servizi lanciando PC Services Optimizer quando serve.

Un buon programma, facile, consigliato a chi non vuole sprecare risorse del proprio computer, soprattutto se esso inizia ad essere più vecchio e se è poco potente.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)