Navigaweb.net
Programmi Sicurezza Windows Guide PC iPhone Android Tecnologia Rete Facebook Immagini Musica Giochi

Data:

mappe offline su cellulare AndroidAggiornato il 28.3.12

Sui cellulari che montano il sistema operativo Google Android c'è il navigatore GPS integrato Google Navigator che funziona benissimo.
Su Android c'è anche Google Maps che permette di cercare indirizzi e posti sulle mappe online fornite da Google.
L'inconveniente è che le mappe sono sempre online, ossia non si possono salvare sulla scheda di memoria dello smartphone.
Questo rende impossibile consultare la mappa della città se il cellulare non è collegato a internet.
Anche se molte persone che comprano uno smartphone hanno, giustamente, un abbonamento per navigare su internet con il cellulare e sfurttare tutte le funzioni del telefono, quando si va all'estero oppure se ci si trova in zone senza campo e non coperte da connessione 3G, diventa impossibile usare il navigatore Google in modo efficace.

Senza dover pagare per un navigatore che tenga le mappe e le strade nella memoria del telefonino, sui cellulari e smartphone Android si può scaricare una applicazione gratuita chiamata Locus.

Locus è, di fatto, un programma per Android che permette di salvare le mappe di Google Maps sul cellulare per poter cosi avere uno stradario consultabile sempre, anche senza connessione a internet.
Locus, dopo averlo scaricato gratis dal Market ufficiale, si può trasferire sulla SD dal menu delle applicazioni di Android.
Una volta aperto Locus si può scegliere quali mappe usare, se quelle online, quelle offline o un ibrido.
Al primo avvio non ci sono mappe offline quindi, col telefono connesso a internet, si vanno a vedere le strade con Google Maps.
Abilitando il GPS è possibile seguire il proprio movimento sulla strada come fa il navigatore, anche se non ci sono le indicazioni stradali.
La funzione più importante di Locus è quella per salvare le mappe sulla memoria esterna dello smartphone.
Per scaricare una mappa si deve prima caricare la mappa Google scegliendola tra le mappe online che appaiono premendo il pulsante in alto a destra.
Dopo aver caricato la Google Maps classic (le più leggere), si preme ancora il pulsante in alto a destra e si tocca su Download Map.
Se si procede con il select area (c'è anche la possibilità di salvare un itinerario), riappare la mappa online e, toccando sullo schermo col dito, si colora di verde la parte di mappa che si vuol salvare sul cellulare.
Bisogna allargare lo zoom fino a comprendere, ad esempio, Milano e l'interland.
Una volta selezionata l'area, zoommare fino al massimo e premere sulla conferma con la V verde. Nella schermata successiva, dare un nome alla mappa e scegliere i livelli di zoom da salvare.
Per ogni livelo di Zoom viene specificata la dimensione del download che può arrivare anche a diversi GB a seconda del dettaglio e della dimensione.
Diciamo che Roma e periferia con lo zoom che mostra i nomi di tutte le vie, anche quelle piccole, occupa circa 800 MB.
Ovviamente il download va fatto con una connessione wifi ma può essere interrotto e ripreso successivamente.
Scordarsi di pensare di salvare l'intera cartina con tutte le vie di Italia, sarebbe un download da più di 10 GB e ci vorrebbe un sacco di tempo.
Comunque sia, se per esempio si prevede di fare un viaggio a Parigi, si può scaricare la mappa del centro città cosi da poter avere lo stradario e tuttocittà nel cellulare Android.
Se si vive a Napoli, si può scaricare l'area della città con tutel e strade indicate da Google Maps e cosi via.

Meglio di Locus (che non funziona più per salvare le mappe di Google Maps), in un altro articolo sono scaricabili le migliori app Android con mappe GPS e navigatore offline

Aggiornamento 11.7.11: Sull'applicazione ufficiale Google Maps ultima versione scaricabile dal market Android, andando in Labs, si può attivare il download della mappa su scheda SD.


Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
5 Commenti
  • mgy  
    25/feb/2011 13:05:00

    Ciao Claudio, qui un progetto analogo: http://code.google.com/p/big-planet-tracks/.
    Forse migliore (le mappe si scaricano dal PC) e soprattutto (a differenza di Locus) AD free.

  • Claudio Pomhey  
    25/feb/2011 13:20:00

    si beh ma Locus è molto più facile comunque bel progetto

  • Polpetto71  
    07/set/2011 11:38:00

    Nelle mappe online di locus non ho le google maps e neanche le OVI maps. Sapete come fare per farle apparire?

    Grazie per l'aiuto

  • Claudio Pomhey  
    07/set/2011 11:42:00

    Nell'ultima versione le Google Maps sono sparite; puoi però usare le aggiornatissime Mappe Open Street OSM .

  • Claudio Pomhey  
    07/set/2011 11:43:00

    Diciamo che oggi le Google Maps si scaricano direttamente dall'applicazione Google e non servono programmi esterni.