Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Eliminare i file per disinstallare il Service Pack 1 e recuperare spazio in Windows 7

Ultimo aggiornamento:
service pack 1 recupero spazioIl primo Service Pack per il sistema operativo Windows 7 è stato rilasciato ieri sera (vedi come scaricare e installare il Windows 7 SP1 ) e sono sicuro che sia stato un aggiornamento innocuo e liscio, che non ha provocato alcun tipo di problema ai computer.

Nel caso di problemi Microsoft ha previsto la possibilità di disinstallare il Service Pack che potrebbe essere utile fare solo in caso di incompatibilità o per errori di stabilità del sistema che si verificano dopo l'aggiornamento.
Per disinstallare il Service Pack 1 basta andare nel Pannello di controllo, in Programmi e funzionalità e cliccare sul link di sinistra: Visualizza aggiornamenti installati.
Nella lista che compare si può selezionare Service Pack per Microsoft Windows (KB976932), quindi premere il pulsante Disinstalla.
Se ci fossero problemi con la disinstallazione da Pannello di controllo, allora si può rimuovere il Service Pack 1, aprendo un prompt dos con privilegi da amministratore (Start -> Programmi -> Accessori -> Tasto destro sul prompt dei comandi -> Esegui come amministratore) e scrivere il seguente comando: wusa.exe /uninstall /kb:976932.

Siccome il Service Pack 1 di Windows 7 sarà stabilmente parte integrante del proprio computer e non verrà mai disinstallato a meno di rari casi eccezionali, una buona idea è cancellare i file di backup e disinstallazione dell'aggiornamento Windows e recuperare cosi spazio disco per oltre 1 GB sui pc a 32 bit e di 3 GB per i pc da 64 bit.

I file di backup sono quelli creati dal SP1 per poter ripristinare il corretto funzionamento del computer nel caso ci fossero errori durante l'installazione.
Chi ha installato il Service Pack senza complicazioni, non ha puù bisogno di quei file di backup che, di fatto, servono alla procedura di disinstallare dell'aggiornamento.
Si può allora liberare un sacco di spazio disco cancellando questi file inutili.

Proprio per un eccesso di zelo, potrei consigliare di provare il computer per un giorno o due prima di cancellare i file di disinstallazione del SP1 cosi, tanto per essere sicuri che tutto stia andando bene e che tutti i programmi si aprano correttamente.

Come detto sopra, il recupero di spazio sarà di circa 3GB per i computer WIndows 7 a 64 bit e 1 GB per quelli da 32 Bit che non è poco.

La rimozione dei file di backup di Windows 7 Service Pack 1 è molto semplice ma va fatta dal prompt dei comandi.
Andare allora su Start -> Programmi -> Accessori, premere il tasto destro del mouse sul Prompt dei comandi e selezionare Esegui come amministratore.
Subito, fare il copia e incolla di questo comando per avivare la procedura di pulizia e cancellare tutti i file della disinstallazione:

dism /online /cleanup-image /spsuperseded

Il processo si completa in pochi minuti e finisce con un messaggio di conferma del tipo "L'operazione è stata completata con successo" facendo tornare il cursore disponibile e lampeggiante.
Da questo momento si sarà recuperato un po' di spazio disco ma, tenere presente che non sarà più possibile disinstallare il Service Pack 1 dopo aver lanciato il comando di pulizia.
Personalmente ritengo che non ci sia alcun motivo per disinstallare in futuro questo aggiornamento quindi consiglio di procedere alla cancellazione degli inutili file di backup.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)