Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Perché comprare un netbook portatile? per navigare e lavorare ovunque

Ultimo aggiornamento:
comprare il netbookColoro che soffrono di lievi dipendenze del navigare su internet anche quando non stanno a casa propria davanti il pc, hanno diverse possibilità: possono usare uno smarthpone, un tablet (iPad) oppure un netbook.
La possibilità di navigare in internet, ovunque, con una connessione wireless o 3G, utilizzando una tastiera reale ed un sistema operativo completo, pur mantenendo la portabilità, è una delle grandi innovazioni sociali e tecnologiche di questi anni.
Tuttavia, ci sono alcune cose di cui tenere conto se si sta pensando di comprare un apparecchio portatile e leggero per navigare su internet.

Riprendendo quanto detto nell'articolo sulle cose da evitare quando si compra un computer portatile, vediamo adesso cosa è importante sapere prima di acquistare un netbook, ossia un mini portatile come l'Eeepc della Asus, prima casa produttrice ad uscire con un prodotto sottocosto e piccolo.
Anche questo articolo si rende necessario per colmare le lacune dei commessi nei centri commerciali che parlano in modo generico e senza alcuna cognizione tecnica.

1) Quale sistema operativo viene installato sul mini pc?
I netbook sono solitamente dotati di hardware non troppo potente, con un processore leggero e, soprattutto una scheda grafica base.
Molti netbook in vendita nei negozi vengono prodotti con all'interno il sistema Windows XP (che di solito è abbastanza veloce per l'hardware in dotazione) o Windows 7 (che, il più delle volte, non lo è).
Bisogna però dire che il sistema Windows 7 Starter montato sui mini pc gira molto bene anche se ha delle limitazioni che possono infastidire i più esigenti.

Le persone più smart e meno timorose di novità, farebbero molto bene a levare Windows ed utilizzare uno dei sistemi operativi basati su Linux che rendono il netbook molto più veloce.
Molto validi sono i sistemi operativi minimali, basati su applicazioni web, come Jolicloud o Meego, su cui non si installano programmi ma si usano applicazioni che funzionano solo con il pc collegato a internet.

Ci possono essere incompatibilità hardware e problemi di driver nell'usa un sistema operativo Linux che non è automatico come Windows.
Probabilmente sarà necessario un po' di lavoro manuale per mettere apposto ogni funzione del computer con l'efficace supporto dei forum di fan e appassionati che sono sempre pronti a dare una mano.

2) Forse è meglio comprare un tablet?
I netbook sono belli anche da vedere ma, senza alcun dubbio, non sono alla moda e fighi come i tablet (iPad o Galaxy Tab con Android per esempio).
Un mini pc portatile è molto simile al portatile normale anche se più piccolo quindi, se già si possiede un normale portatile, forse si preferirà comprare una tavoletta grafica e touchscreen piuttosto che un netbook.

A questo proposito vorrei solo consigliare di riflettere sull'uso che si vuol fare del netbook o del tablet, da portare in giro ovunque si vada.
Se si intende soltanto leggere il giornale online, chattare su Facebook, scrivere su Twitter, leggere le email e giocare, allora il tablet è la scelta giusta.
Se però si vuole un computer vero, che abbia la possibilità di scrivere su una tastiera normale, di stampare documenti, di lavorare con Word, Excel e Powerpoint, di usare programmi anche più complicati e di poter fare tutto quaello che si fa col computer di casa, allora è molto meglio il netbook.
Considerare anche che un netbook costa meno del tablet, soprattutto se si considerasse l'iPad della Apple ma anche che i netbook non hanno la connessione dati 3G.
In un altro articolo la guida per compare un tablet pc

3) Ma allora non è meglio tenere lo Smartphone?
Il discorso del punto precedente deve essere modificato nel caso si possieda già uno smartphone touchscreen come l'iPhone o un dispositivo Android, Blackberry o WIndows Phone 7.
Con uno smartphone si può navigare su internet usando il wifi o il 3G, si possono ricevere le email come fossero SMS, si può comunicare su Facebook e cosi via.
Inoltre, sugli smartphone c'è anche il ricevitore GPS con navigatore satellitare incluso e ci sono tante applicazioni che, in un certo senso, fanno un po' vergognare i netbook.
Per come la vedo io, se si possiede uno smartphone di questo tipo o anche l'iPhone, non conviene ne comprare il tablet che diventa soltanto un iPhone a schermo grande e nemmeno comprare un netbook, a meno che non serva per lavoro.
Non si può trascurare infatti che scrivere senza una tastiera è davvero scomodo quindi, se è vero che tutti prima o poi avranno uno smartphone come cellulare, è vero anche che essi non sostituiranno mai i computer.

4) Ho bisogno di RAM?
Si, dopo aver comprato il netbook nuovo, qualsiasi sia il modello ed il prezzo pagato, si deve considerare di aggiungere memoria RAM.
Molti netbook sono venduti infatti con la quantità minima di solito 1 GB di RAM.
Se poi ci fosse installato Windows 7, allora non si potrà davvero rinunciare ad aumentare la memoria con una spesa di altri 50 Euro per far si che il computer non sia lento nei caricamenti.
Acquistare RAM aggiuntiva darà al computer un aumento deciso di performance e si potranno usare anche programmi più pesanti.

5) Si riesce a scrivere con la tastiera o è troppo piccola?
Un po' piccola lo è, non si può negare che ci vorrà abitudine a scrivere su un netbook con la stessa velocità di un computer normale.
Molto dipende anche dalle dimensioni delle proprie mani, perchè il rischio di premere due tasti assieme ogni volta è alto.
Se possibile, conviene provare il netbook prima dell'acquisto, provando a scrivere un testo qualsiasi e verificare che non ci si trovi troppo male.
Ultimamente, i nuovi modelli EeePC della Asus hanno tastiere più ergonomiche che rendono la scrittura meno frustrante.

6) Come diventare anti-sociali
Questo è lo svantaggio più grosso della tecnologia in generale: stare troppo al computer fa male alla propria vita sociale e navigare troppo su internet provoca un allontamento dalla vita reale.
Se ci si rende conto di essere dei fissati con il computer, probabilmente comprare anche un netbook portatile per navigare da qualsiasi posto si vada, potrebbe portarci a diventare dei cyber-eremiti.
Il tempo che prima si passava con la famiglia, con amici o con la ragazza viene ridotto drasticamente ed i giochi online virtuali si vanno a sostituire alla vita reale,
Vale la pena di pensarci a queste cose, sempre che lo scopo dell'acquisto sia lavorativo.

7) La batteria mi permette di andare al mare e navigare su internet sotto l'ombrellone?
No, questa cosa che viene mostrata nelle pubblicità in tv è assolutamente fuori dalla realtà italiana.
Le batterie dei computer, al messimo, possono durare 5 o 6 ore se il pc è connesso a internet.
Inoltre le connessioni wifi libere sono una rarità.
Se si avesse quest'idea, molto meglio usare lo smartphone.

Conclusione
Un Netbook può essere molto costoso se si considerano i pezzi hardware deboli di cui è composto. Quello che si paga è la portabilità, cosi ci si può mettere a letto con il mini portatile in mano, si può viaggiare senza il peso del portatile grosso, si può tenere nello zaino, ci si può sedere nel parco un paio d'ore col pc, oppure in aeroporto.
Il netbook è ottimo per giocare, per navigare su internet ed anche per lavorare.
Come ogni nuovo acquisto di tecnologia però bisogna sempre fare valutazioni personali e non lasciarsi influenzare dai messaggi subliminali di giornali e tv.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)