Navigaweb.net
Programmi Sicurezza Windows Guide PC iPhone Android Immagini Musica Rete Facebook Giochi Windows 8

Data:

problemi video codec divx Aggiornato il 17.6.12

Quando si scarica un video o un film, oppure se si inserisce un dvd nel computer, per essere sicuri di vederlo, non basta il Windows media player nudo e crudo, bisogna anche installare i codec.
I codec sono importanti perché vengono utilizzati per la compressione del video e audio in modo che il film abbia dimensioni molto più ridotte.
Comprimere un video con codec differenti dà risultati diversi in termini di qualità del video e per quantità di megabyte.
Se un video viene compresso in DivX, bisogna avere il codec DivX per riprodurre il video, altrimenti capita di sentire solo l'audio e vedere lo schermo nero.

Ci sono un sacco di codec usati e, senza bisogno di conoscere cosa ciascuno di essi significa, il modo migliore per assicurarsi che si possano vedere tutti i tipi di file video è di installare pacchetti che includano tutti i codec.
La migliore raccolta di codec è KLite per vedere tutti i film, che comprende i filtri per vedere avi, divx, xvid, mkv, wmv, mpeg e tutti i formati.
Bisogna invece scaricare il Divx Video Codec Pack perchè è il migliore per vedere tutti i video ed i film, anche in Mkv.
Esso è configurato per impostazione predefinita, a non avere conflitti tra codec diversi ed a configurarli in modo ottimale tale da offrire al pc un riconoscimento automatico di quello da usare a seconda del bisogno.
Con i Klite difficilmente si incontrano problemi e video non visualizzabili.

Se però ci sono problemi di codec oppure se un video Avi o Divx risulta corrotto, ci sono diversi metodi per correggere gli errori.

Se un video non si vede bene o non si vede proprio, la prima cosa da fare è disinstallare e reinstallare da zero il pacchetto di codec utilizzato.

Si può poi usare il programma VideoInspector per farsi dire dal computer qual'è il codec che serve per vedere uno specifico video o film di qualsiasi formato esso sia.
Esso dice anche quali sono i codec già installati e quelli che mancano per vedere un determinato file video.
I codec pack sono molto sensibili quindi, se anche dopo l'installazione esso funziona perfettamente, la reinstallazione del codec o il suo aggiornamento può causare problemi.
Il programma Codec Tweak Tool esegue la scansione del Registro di sistema per rilevare e rimuovere i riferimenti non validi a codec e filtri video.
Codec Tweak Tool è anche incluso nel K-Lite Codec Pack.
Per usarlo, conviene premere direttamente il pulsante Fixes che serve a rilevare ed eliminare codec VFW/ACM e filtri DirectShow corrotti.

Altri tre strumenti che risolvono malfunzionamenti ed errori di alcuni codec su Windows sono:

1) Filmerit è un'applicazione freeware per la pulizia e la gestione dei filtri DirectShow.
DirectShow è una caratteristica introdotta da Microsoft con l'introduzione delle DirectX.
Molti filtri utili vengono infatti incorporati nella DirectX su Windows Xp, su Vista e Windows 7.
Siccome però ogni applicazione o programma esterno potrebbe installare i propri filtri sostituendo quelli originali, possono capitare conflitti e, in casi più gracvi, non si vede più alcun file multimediale.

2) Codec-Sniper è un semplice programma, piccolo e facile da utilizzare che mostra tutte le DirectShow, i codec video e i codec audio installati sul computer.
Codec-Sniper mostra anche, in un colonna della tabella, se il codec è "OK", o "Broken".
Questa applicazione intelligente permette anche di eliminare tutti i codec che si sa essere vecchi e quelli che presentano problemi.

3) CodecInstaller fa la scansione dei codec esistenti nel PC, analizza un file multimediale per trovare i codec audio e video necessari, e scarica, eventualmente, nuovi codec dall'interno dell'applicazione stessa.
E' facile da usare, fatto da un'interfaccia utente minimalista.
Attenzione a non installare la toolbar compresa nell'installazione.

Questi strumenti vanno però utilizzati solo nel caso ci siano problemi tangibili, altrimenti, se tutto va bene e si vedono tutti i video, anche se non si aggiornano i codec da anni, conviene lasciare tutto come sta, senza toccarli mai.

Nel caso si possieda Windows 7, c'è un tool specifico, Preferred Filter Tweaker for Windows 7, per configurare i filtri DirectShow con pochi clic (solo per esperti)
Supponendo di avere K-Lite Codec Pack o qualsiasi altro pacchetto di codec installato, si può scegliere se usare i filtri proprietari DirectShow di Microsoft oppure i ffdshow di Klite per ogni tipologia di decodifica video.
E 'possibile impostare il filtro preferito per i seguenti formati video; H.264, MPEG-4 (Xvid/DivX/MP4V), MPEG-2, VC-1, AAC, MP3 e MP2.

Succede a volte però che i file video AVI o Divx sono danneggiati e non si aprono perchè corrotti.
Questo di solito si nota durante la riproduzione.
Alcuni problemi che possono verificarsi sono immagini distorte, lo stop improvviso o il congelamento di una immagine.
Un altro problema che può verificarsi è che non è possibile riprodurre il filmato da qualsiasi posizione a causa del danneggiamento dell'indice e cosi capita che lo si può vedere solo dall'inizio, senza poterlo mandare avanti.
Ciò potrebbe essere accaduto durante la creazione del video quindi forse neanche riscaricandolo si risolverebbe il problema.

Tre programmi possono tornare utili per la riparazione dei file video:
1) Divx Repair permette di correggere i file AVI corrotti quando nel video ci sono alcuni pezzi che bloccano la riproduzione.
Divx Repair rimuove i frame rovinati così poi il film o il video può essere visto senza interruzioni.

2) DivFix++ è un programma portatile Open Source per Windows, Linux e Macintosh che corregge i file avi e Divx.
Esso viene fornito con una interfaccia grafica molto comoda e facile da usare.
I video possono essere trascinati all'interno del programma o aggiunti utilizzando il browser di file.
Un clic sul pulsante di controllo errori esegue la scansione dei file video e verifica la sua integrità.
Un click sul tasto Fix proverà a correggere il file video per consentirne la visione chiara e pulita, senza errori, senza interruzioni e senza intoppi.
Sarà possibile ricostruire sicuramente l’indice del file video selezionato anche se, la correzione dei problemi potrebbe portare all'eliminazione delle parti corrotte del filmato.

3) In alternativa, se questo non funzionasse, si può provare con un altro software chiamato Player Fix, un piccolo strumento in grado di riparare i file AVI corrotti.
Questo è carino perchè funziona anche come riproduttore anche se lo si sconsiglia vivamente (vedi quei per i migliori Media Player da usare).
Queando quindi un film o un video riporta messaggi di errore come "file may be broken" si può usare Player Fix per risolvere il problema e vedere il film.

Non posso garantire che questi software funzionino al 100% ma vale al pena provare se tanto peggio di cosi non si può.


Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.