Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Verifica dei siti web per sicurezza e privacy dei dati

Ultimo aggiornamento:
Come controllare si sicurezza di un sito web, se svolge attività sospette e se in passato ha distribuito malware
La maggior parte dei siti web hanno un sistema di tracciamento delle visite ricevute installato al loro interno.
Alcuni di essi servono per analizzare e creare statistiche circa i visitatori mentre altri inseriscono pubblicità esterne contestuali all'argomento (tipo gli annunci Google).
Molti utenti non sono consapevoli di questi tracker e non hanno alcuna sensazione che ogni visita su qualsiasi sito web sia tracciata da qualche sistema.

LEGGI ANCHE: Come sapere se un sito è pericoloso

In un articolo, parlando del fatto che ci sono siti che spiano la cronologia web, avevo accennato al pericolo di ricevere avvisi di spam e pubblicità invadenti che riguardano i siti visitati che, si presume, corripondano a propria passioni.
Purtroppo questo tipo di tracciamento viene soprattutto dai siti per adulti e spesso, se non si è protetti o prudenti, ci si riempie il pc di cookie tracker che sparano sul pc pubblicità non molto edificante.
Anche Google basa i risultati delle ricerche fatte guardando lo storico di quelle effettuate prima in modo da fornire liste personalizzate per ciascun utente.

Allora bisogna distinguere, i siti che prendono informazioni sulle visite in modo anonimo e privato e quelli invece che catturano informazioni sul visitatore e le condividono con servizi esterni, senza permesso, facendone un uso non lecito e ambiguo che può anche sfociare nell'invio di spam.
Un sito web come questo ha il suo sistema di monitoraggio per le statistiche e ha la pubblicità tra le pagine ma le informazioni raccolte sono del tutto anonime e non vengono condivise al di fuori.
La maggior parte dei siti e dei blog dovrebbe essere cosi tuttavia spesso si aprono pagine piene zeppe di banner pubblicitari, che ci mettono un'ora a caricarsi e che contengono informazioni o file a rischio.
In questi casi potrebbe essere cosa buona controllare cosa c'è su quel sito, come tratta le informazioni e quali tracker contiene in modo che, nel caso la verifica destasse più di un sospetto, si potrebbe mettere nella lista dei siti da bloccare (vedi come creare una lista di siti su cui bloccare la navigazione col browser).

Google fornisce una pagina web di controllo dove si può controllare se un sito web ha svolto attività sospette di phishing o di diffusione dei malware.
Questa pagina web di Google è accessibile all'indirizzo https://www.google.com/safebrowsing/diagnostic?site=navigaweb.net mettendo al posto di navigaweb.net il dominio principale del sito da verificare.
La pagina risponde alle seguenti domande:
Qual è lo stato attuale del sito?
Che cosa è successo dopo la visita di Google a questo sito?
Il sito ha assunto la funzione di intermediario per la distribuzione di malware?
Questo sito ha ospitato malware?


Un sito internet chiamato Unmask Parasites fornisce ogni tipo di informazione su una pagina web per farne una verifica di sicurezza e di mantenimento della privacy.
Questo strumento è molto semplice ma fa una analisi molto approfondita sulla pagina internet che si pone a verifica circa la vulnerabilità, le referenze esterne e i link che partono da quella pagina e contiene anche altri due test, uno relativo alla presenza di spam su una pagina e l'altro relativo alla diagnosi di Google riguardo un sito e il dominio (il nome).

In aggiunta potrei nominare anche il McAfee Site Advisor il quale è integrato nella ricerca di Yahoo e segnala siti in cui sono rilevati download dannosi o link a pagine che fanno spam.
Purtroppo i dati del Site Advisor sono aggiornati ogni 6 mesi quindi si trovano anche siti non pericolosi segnati in rosso e altri a rischio segnati in verde.

In un altro articolo avevamo elencato alcuni software per mantenere la sicurezza su internet come AVG Link Scanner che blocca immediatamente l'accesso ai siti contrassegnati come insicuri.

In un altro articolo estensioni Chrome e Firefox per non farsi tracciare online dai siti bloccando la raccolta di dati personali
In linea generale questi strumenti non danno alcuna indicazione di sicurezza ma servono soltanto per sapere che tipo di rilevatori statistici o pubblicità usa un sito web.

Vorrei sottolineare che non è importante difendersi dai tracker normali e che personalmente non installerei un software che mi blocca le visite su certi siti; l'importante è stare attenti a dove si finisce e, nel caso, fare una verifica e un controllo per vedere se quel sito è più o meno sicuro oppure se è proprio da lista nera.

LEGGI ANCHE: Controllo reputazione dei siti per comprare online senza rischi

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)