Navigaweb.net
Programmi Sicurezza Windows Guide PC iPhone Android Tecnologia Rete Facebook Immagini Musica Giochi

Data:

Tra le novità tecnologiche di questo fine anno e, presumibilmente per il 2010, ci sarà la possibilità tecnica di navigare su internet direttamente dalla televisione, o con una tv gia predisposta ad andare online (molto costosa) o con l'aggiunta di un apparecchio esterno, un network media player, che faccia da stazione multimediale connessa in rete.
La situazione attuale è abbastanza instabile, nel senso che gli apparecchi attualmente presenti o almeno che si trovano facilmente in Italia, hanno grandi potenzialità ma sono ancora lontani dall'essere macchine infallibili.

In questo articolo vediamo alcune alternative di apparecchi da acquistare per connettere la tv su internet, navigare il web e, soprattutto, vedere film e video in streaming online.

Per un aggiornamento sull'argomento leggere: Tutti i modi di creare un sistema home-cinema da casa per vedere film e video online in TV

Il punto è che, fino ad oggi, ho indicato come migliore opzione per vedere i film che sono nel computer, quella di collegare direttamente un pc portatile al televisore.
Altre possibilità ci sono usando la Playstion o la XBox e trasformandole in Media Center (vedi il software TVErsity)
In un altro post invece avevo segnalato un apparecchio USB chiamato Medley che, connesso alla tv in maniera permanente, consente di essere riempito di contenuti multimediali come musica, film e fotografie per vederli sullo schermo della televisione.

In questo caso si fa invece un passo in avanti che, personalmente, ho sempre desiderato, ossia la possibilità di trasferire i file dal pc alla tv usando la rete wireless, senza quindi la seccante procedura di copiare i file su supporti usb o su hard disk esterni.
Oltre a questo, un'altro sogno che si può esaudire è quello di vedere i video YouTube o, meglio i film Megavideo, direttamente al televisore, in streaming diretto.

Ce l'abbiamo fatta?
In teoria si, in pratica Ni.

Streamy Il prodotto che più si avvicina all'obiettivo è lo Streamy di 4Geek, la stessa casa che produce l'ottimo Medley.
Ho avuto la gentile occasione di provarlo tuttavia non sono tipo da fare articoli pubblicitari quindi cercherò di rimanere, come sempre, molto obiettivo e onesto nei giudizi, fornendo anche le alternative di prodotti simili.

Riguardo alle specifiche tecniche rimando alla scheda del prodotto che ne elenca tutti i formati audio e video compatibili e supportati e tutte le caratteristiche e le funzionalità in dettaglio.
Andando invece al sodo troviamo che lo Streamy consente di leggere le risorse del computer condivise, immagini, foto, musica e video o film.
Praticamente, tramite una semplice procedura e una connessione wireless si riesce a far leggere e riprodurre alla tv i file memorizzati sul computer di casa, senza fare trasferimenti.
La cosa è davvero utile e fa risparmiare un sacco di tempo e di fatica e funziona anche se il computer è in una stanza diversa della casa, senza doverci smanettare.
Altra caratteristica pregevole è la possibilità di sfogliare le pagine web e di navigare sui siti internet con un browser integrato che si può manovrare da telecomando.
Interessante poi la possibilità di poter collegare allo Streamy , via USB, un mouse e una tastiera in modo da rendere la navigazione più veloce e meno andicappata (col telecomando è peggio che col telefonino).
Riguardo i formati video lo Streamy supporta tutti i principali formati informatici compreso il MKV, H.264 e la visione HD.
Si può anche installare un hard disk nuovo che, come avviene per il Medley, permette di vedere i film scaricati da internet e copiati sul disco dello Streamy e di fare il download da rete Bit Torrent direttamente visto che è supportato.
Di non facile comprensione e configurazione, ma comunque presente, è la funzione NAS e il supporto Samba Server che trasforma lo Streamy in un Hard Disk di rete (se è stato installato).

Purtroppo, come detto, non è tutto rose e fiori perchè l'apparecchio, di grandi potenzialità, soffre la debolezza di un software interno piuttosto lento ed è complicato da configurare perchè richiede all'utente di essere molto ferrato in concetti di rete e di lan interne.
Personalmente ho riscontrato impossibile collegare lo streamy e il computer usando una connessione wireless di tipo Ad hoc ossia quella illustrata in un altro post, in cui, senza usare un router, si riesce a creare un collegamento per condividere internet.
La possibilità c'è e si configura facilmente ma, forse per mio errore o forse per un problema del firmware di Streamy, non ci sono riuscito probabilmente per un problema di DNS oppure per il fatto che la connessione Ad-hoc da computer a computer su Windows è molto fragile (resta il fatto che con un Ipod Touch non fallisce mai).

Con un router che gestisce le connessioni di casa e l'assegnazione di un indirizzo IP automatica in DHCP le cose migliorano e lo Streamy riesce a laggere i file del computer.
YouTube invece funziona bene soltanto se si connette lo Streamy al pc con un cavo di rete incrociato (fornito nella scatola) e questo è comunque un grave limite.
Capisco che implementare la connettività wifi perfetta, facile e veloce di un IPod Touch sia una cosa impossibile ma la velocità di banda di rete non può essere cosi lenta dal non permettere nemmeno la visione fluida di un video di YouTube.

Nella scheda ufficiale del prodotto si fa una promessa che porterebbe lo Streamy ad essere un gioiellino unico, ossia la possibilità di guardare Megavideo alla tv, senza usare un computer.
Se venisse migliorata la connettività e la gestione del software e se davvero Megavideo fosse visibile allora penso che terrò stretto questo Streamy sotto il cuscino e lo consiglierò a tutti gli amici con insistenza ed entusiasmo.

Il prezzo dello Streamy non è 220 Euro da acquistare sul negozio online YouBuy che, questo lo devo dire, assicura puntualità nelle spedizioni e serietà nelle comunicazioni.
Rispetto alla concorrenza non è un prezzo alto soprattutto alla luce di cio che si può fare e della comodità che ne deriva ma il consiglio è di comprare solo se si ha presente bene cosa si sta acquistando e se si è pronti a sperimentare.

Come accennato all'inizio ci sono alternative e, anche se non ho avuto occasione di provarle, potrebbero essere prese in considerazione nella scelta di acquisto.
La più promettente sembra essere lo Xtreamer, un apparecchio simile allo Streamy che consente di guadare i film e i video dei formati anche ad alta qualità, alla televisione.
Il collegamento avviene sempre in wifi ma, non avendolo provato, non so se soffre di limitazioni e nemmeno se il software interno sia buono o scadente.
Se qualcuno avesse acquistato Lo Xtreamer e capita su questo articolo, spero condivida le sue impressioni per fare chiarezza e capire effettivamente quale sia migliore.
Il prezzo è più basso, tutto compreso dovrebbe arrivare sui 170 Euro.

Un altro apparecchio interessante è poi il PopCorn Hour segnalato soprattutto per la possibilità di scaricare film dalla rete Torrent in modo autonomo e buono anche per navigare su internet, ascoltare le web radio e vedere i video in streming.
Da quel che si legge su internet non c'è grande soddisfazione e personalmente non ho ancora capito se fa tutto quello che viene reclamizzato oppure lo fa solo se...

Il principale problema di questi apparecchi è il loro essere una novità, almeno per l'utenza italiana, che fa mancare la presenza di forum di supporto fatto da utenti con dritte precise per il loro utilizzo.


Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
5 Commenti
  • Anonimo  
    26/ago/2009 17:45:00

    L'hai provato con le foto di grandi dimensioni? A quanto ne so è no dei limiti più grandi di questi player. Calcolando che le fotocamere digitali moderne generano files di oltre 10 mpx...
    E con la musica come va?
    Grazie

  • Claudio Pomhey  
    26/ago/2009 17:58:00

    No vabbe, non ho fotografie di grandissima risoluzione come dici tu ma non ci sono problemi anche se ci mette un po' a caricarle quando le prende dal computer, pure la musica procede bene.
    I problemi che trovo io che però non ho testato proprio tutto, sono soltanto sullo streaming da YouTube che in wifi funziona ancora male e poi la difficoltà di configurarlo in rete (via ad-hoc non ci sono ancora riuscito, spero di trovare soluzioni perchè non posseggo a casa un router wireless).

    Lo Streamy prova a fare un passo avanti che tante aziende non vogliono fare perchè forse hanno paura di incrementare la pirateria, ci riesce e credo sia la miglior scelta, purtroppo però non è, per me, alla portata di tutti.

  • Anonimo  
    27/ago/2009 15:19:00

    Grazie,
    io ho acquistato un DVICO TivX 7500 su e-bay ma mi son beccato una fregatura, l'ho pagato e non è arrivato... dopo tanti acquisti e tanti soldini risparmiati può capitare...
    Il Dvico dovrebbe essere tra i migliori in circolazione, con il processore sigma SMP8635 che è il migliore per quanto riguarda i video in HD, anche questo con le foto ad alta risoluzione è un disastro.
    Una buona soluzione che dovrebbe uscire a settembre dovrebbe essere l'eee desktop HD (non mi ricordo la sigla esatta), dovrebbe costare sui 300 €. Praticamente è un pc essenziale come tutta la linea eee di asus, ma con una scheda video per vedere contenuti in HD. Il case è simile a un media player, anche bellino esteticamente e lo attacchi alla TV, per il resto è un pc vero e proprio. L'unica scomodità e che devi aspettare che si accenda e carichi windows, al contrario dei media player che sono quasi immediati.
    Staremo a vedere
    Nicola

  • Claudio Pomhey  
    27/ago/2009 16:11:00

    Con tutto il bene che gli voglio, mettere Windows su un media player è veramente una pessima idea.

  • Anonimo  
    06/set/2010 11:24:00

    Della Medley non mi fido più: pessima assistenza (molto scostanti e supponenti), prodotti scadenti che funzionano "a targhe alterne". Un anno di passione, un "ci scusi" tirato fuori con le pinze dopo un bombardamento mail continuo e comunque NESSUNA soluzione. Soldi persi e prodotto portato con grande soddisfazione all'isola ecologica.
    Piuttosto che rimettermi in casa un loro prodotto, torno all'età della pietra!