Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Fare pause di lavoro ed esercizi di rilassamento con mani e occhi al computer

Ultimo aggiornamento:
Scarica e usa il programam gratuito Workrave per salvare collo e schiena dal lavoro al computer
pause di lavoro programmateSiete stanchi di lavorare al computer dopo 8 ore e dovete starci altre 4 prima di poter spegnere quel maledetto monitor?
Ok, non posso fare molto per voi, magari ci vorrebbe un sindacalista vecchio modello che reclami allo sfruttamento dei dipendenti ma, in questo tempo di crisi, forse è meglio tenere duro e rimanere al proprio posto.
Quello che però si può fare durante il lavoro al computer è ottimizzare le pause di riposo in modo tale da non tornare a casa con gli occhi che si incrociano, i polsi che fanno male e la schiena sofferente.

La maniera migliore per fare pause programmate però è farsele imporre da un consulente virtuale per il mantenimento della propria salute personale, sotto forma di un programma tanto semplice quanto utile.
Invito tutti almeno a provarlo prima di dire che non serve a nulla perchè, se gli si dà retta, i risultati saranno evidenti, senza assolutamente alcun calo di produttività e senza alcun bisogno di dover trovare giustificazioni perchè magari ci si è alzati dalla scrivania.

Il programma in questione di chiama WorkRave, gratuito, in italiano, disponibile sia per Windows che per Linux.

Una volta installato, si fa notare per una icona nella taskbar vicino l'orologio, in basso a destra.
Lasciandolo con le impostazioni di default, si noterà che, ogni 3 minuti viene suggerito, con un avviso sullo schermo, di fare una pausa di 30 secondi, ogni 45 minuti una pausa di 10 per un lavoro giornaliero di 4 ore complessive.
Ovviamente questi parametri si possono personalizzare ed allora, cliccando sull'icona a forma di pecora, si accede alle preferenze.
I Timer prevedono una micropausa, un riposo ed un limite giornaliero che si può aumentare o diminuire a seconda delle esigenze che ci si autoimpone.
Ad esempio si potrebbe fare la pausa ogni 10 minuti, un riposo ogni ora per un limite giornaliero di 8 ore.
Tra le altre opzioni si può decidere se considerare o meno le pause nel tempo lavorativo complessivo e se fermare il timer quando il computer è inattivo e, quindi, durante la pausa pranzo o la pausa caffè.

Il programma forza l'utente ad interrompere il lavoro, bloccando di fatto la possibilità di scrivere o cliccare col mouse e, volendo, bloccando anche lo schermo.
Ovviamente questo si può configurare nelle opzioni di interfaccia dove si può anche impostare un suono ed altre cose (tutto è in italiano quindi assolutamente chiaro).

La cosa bella del programma è che, durante i periodi in cui ci si deve fermare, il lavoratore non è che si deve alzare o rimanere fermo a guardare lo schermo ma deve svolgere una piccola attività fisica di rilassamento dei muscoli o degli occhi.
Allora, nelle pause appare solo un avviso mentre durante il riposo appaiono gli esercizi da fare, spiegati a parole con una figura.
Ad esempio si consiglia di stirare il collo, di chiudere gli occhi, di muoverli, di allenare la messa a fuoco, di fare stretching con le dita (utile contro il tunnel carpale), di stirarsi le spalle e cosi via.

WorkRave, se piace, dopo averlo configurato a dovere, si può impostare per l'avvio automatico assieme al computer e può diventare un proprio assistente personale in grado di gestire al meglio le pause programmate a lavoro preservando il proprio stato di forma fisica.

Workrave è uno dei migliori programmi per il relax ed il riposo degli occhi e della mente.

Ricordo infine che, per altri programmi di fitness al computer, avevo scritto un altro articolo.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)